Questo articolo è rivolto non solo a chiunque voglia e si stia imbattendo qui, ma anche a tutte quelle persone/scimmie volanti – più o meno consapevoli di esserlo – che hanno una visione “folkloristica” e simpatica del narcisista, vedendolo uno “sciupafemmine” che rovina i cuori a tutte le donne ma che è, invece, un amico sincero, un idolo da sempre venerare, un uomo affascinante che può permettersi di far cadere ai suoi piedi le donne, e fare, invece, comunella con loro, somme prescelte scimmie volanti, che sono “altro”, che sono qualcosa “in più” rispetto alle donne usate e gettate dal narcisista. Come no.

CAZZATE. Queste sono cazzate, frutto della manipolazione che il narcisista esercita sulle scimmie volanti, sulle sue (finte) amicizie, sulle sue conoscenze, sulle vittime e su tutti.

Partiamo da questo basilare presupposto: IL NARCISISTA E’ ABUSANTE CON TUTTI: NON SOLO CON LE PARTNERS. E’ solo che con le partners il frutto della sua manipolazione e reificazione delle persone è PIU’ EVIDENTE e meno nascondibile, quindi emerge attraverso la conoscenza profonda che le partners hanno di lui e attraverso il loro recriminare – GIUSTAMENTE – gli abusi e le mancanze. Per un narcisista è molto più gestibile giostrare i rapporti con le scimmie volanti, perchè sono rapporti che rimangono in superficie – SEBBENE LUI ILLUDA LE SCIMMIE VOLANTI DI CONOSCERE TUTTO DI LUI E DI ASCOLTARE LE SUE PIU’ PROFONDE CONFESSIONI PERSONALI. ALTRE CAZZATE -, perchè può sperperare i contatti con loro nel tempo, cioè mandando loro qualche messaggio ogni tanto, vedendoli la sera per un dopo cena ogni tanto, o anche una volta a settimana, o anche frequentemente ogni giorno, ma, bada bene, per quel tempo sufficiente per innestare bene la manipolazione e non permettere mai di andare a fondo nella verità e nella vera sua natura, per poi, quindi, riallontanarsi, e in seguito riavvicinarsi, quando le scimmie volanti gli serviranno ancora per qualche scopo specifico, tipo diffamare la partner di turno, candidata a diventare ex a breve.

Queste scimmie volanti sono le stesse che guardano dall’alto al basso le povere donne che sono abusate psicologicamente e le quali povere donne difendono strenuamente la propria libertà, e si pongono contro il narcisista. Spesso queste scimmie volanti sono donne, per non dire sempre nel 99% dei casi, ma poco importa se le LORO STESSE SIMILI, donne come loro, siano maltrattate dal narcisista, tradite dal narcisista, diffamate in maniera sottile ma chiara da lui, quando loro sono le prescelte scimmie volanti, (presunte) fedeli confidenti, illuse anch’esse, anzi forse di più, dal narcisista stesso, di essere speciali per lui. Queste scimmie volanti sono le stesse che snobbano le questioni della violenza sulle donne (ergendosi formalmente a sostenitrici di questioni sociali), che vedono, in realtà, nella lotta contro la violenza sulle donne una debolezza da parte di quelle donne che non sono in grado di tenersi stretto il narcisista, ma che anzi sono deboli, gelose, rompicoglioni, lamentose, inferiori a loro, loro che sono invece amiche/amici alla pari del livello eccelso con cui viene visto il narcisista da loro, e che sono le uniche/unici in grado di tenersi stretto il narcisista, dall’alto del loro trono, in altre forme di relazione che sia l’amicizia, che sia la “migliore amicizia”, e non necessariamente quelle “etichette stupide di fidanzata pesante”. Pensieri, questi, delle scimmie volanti manipolate. Ripeto, MANIPOLATE.

La verità è solo questa: quando vedi un uomo trattare male una donna, ad esempio tradendola, sentendosi con altre mentre è con lei, sparlando di lei con parole ponderate, superiori e fintamente buoniste ma pur sempre sottilmente denigratorie, pavoneggiandosi con altre in sua assenza, assumendo atteggiamenti prettamente narcisistici con lei ed assumendo atteggiamenti prettamente narcisistici in generale, RICORDA CHE SEMPRE SEMPRE E SEMPRE la persona in questione non è una persona affidabile CON NESSUNO, NEPPURE CON TE, che tu sia un conoscente, che tu sia una scimmia volante illusa di essere la prescelta da lui.

UN UOMO CHE NON TRATTA BENE UNA DONNA E’ UN UOMO CHE NON TRATTA BENE NESSUNO. E’ un uomo che ha tratti narcisistici con tutti e con tutte le forme relazionali esistenti, da quelle di “amicizia” (metto le virgolette perchè i narcisisti non provano sentimenti di amicizia ed affetto PER NESSUNO, anche se lo fanno sembrare), da quelle familiari, e via dicendo. L’ambito relazionale NON E’ L’ECCEZIONE, cioè un uomo che tratta male e con superiorità la donna /le donne che ha, non è che tratti male, con manipolazione, con reificazione e con narcisismo solo loro e solo questo ambito, ma tratta come strumenti, e manipolandoli, TUTTI.

Come vedono il “tuo” narcisista i suoi conoscenti e i suoi “amici”? Scommetto che risponderai che lo vedono come un ragazzo speciale, diverso da tutti gli altri, un po’ sopra le righe, desiderato da tutte, e che può permettersi di essere sopra le righe e fare cose sopra le righe. Chissà poi per quale ragione oggettiva, come se avesse scritto in fronte la parola “messia”. Scommetto che risponderai che lo vedono come un dongiovanni, pieno di donne che lo desiderano, pieno di donne che chiedono di lui, e che gli scrivono, e alcune delle quali con cui lui ogni tanto ci combina qualcosa, e tutto questo per loro, conoscenti e “amici” del narcisista, è molto divertente, fa scappare un sorriso, fa vedere il narcisista con tenerezza, simpatia, come se egli fosse proprio un dolce burlone, un po’ sgangherato, a cui piacciono le donne, che non è colpa sua se piace a tutte, e che PUO’ PERMETTERSI di avere donne di qua e di là (PERMETTERSI, rendiamoci conto… PERMETTERSI), e che NON E’ CATTIVO, e che NON FAREBBE MAI DEL MALE NEANCHE A UNA MOSCA, ma è semplicemente un animo stravagante e debole di fronte al gentil sesso, e sì, ogni tanto di casini ne ha combinati, ma in fondo è un buono, lo fa perchè è un po’ un casinista, e ha il pallino delle donne. Ecco, queste sono tutte CONSIDERAZIONI FRUTTO DI UNA MANIPOLAZIONE – quelle esercitate sulle conoscenze e amicizie del narcisista, che non lo conoscono bene affatto e che hanno un’idea distorta e BONARIA di lui -; e sono tutte CONSIDERAZIONI FRUTTO DELL’INSICUREZZA DELLE CONOSCENZE E AMICIZIE DEL NARCISISTA, come le scimmie volanti, che vivono grazie alle scariche di adrenalina dell’esser state (illusoriamente) scelte dal narcisista come confidenti (tradotto: come CASSONETTI dei problemi e come strumenti di stratagemmi del narcisista per salvare se stesso) pensano di avere a che fare con uno sciupafemmine del quale è “ganzo” ed “elevante” esserne amiche e conoscenti; e sono tutte CONSIDERAZIONI FRUTTO DI UNA VISIONE MASCHILISTA (se il narcisista è uomo) legata al potere dell’uomo che, quando desiderato e pieno di donne, è giustificato a comportarsi come vuole; e – elemento che metto da ultimo ma che è il più importante – sono tutte considerazioni FRUTTO DI UNA TERRIFICANTE IGNORANZA CIRCA IL DISTURBO NARCISISTICO DI PERSONALITA’. Un uomo narcisista E’ PERICOLOSO. Non è simpatico e folkloristico. E tutte quelle donne, sue conoscenti e amiche, che lo vedono con simpatia e si beano della loro fortuna di esserne amica/o e conoscente, sono le stesse donne che quando incappano in questi soggetti stando nel ruolo di partner vittime, imprecano contro di loro, li descrivono con epiteti forti e si ergono a vittime, perchè, come si suol dire, “finchè il dolore non arriva a te, è sempre più facile ed immediato, criticare le vittime e mettersi al fianco di quello che VIENE CONSIDERATO il più forte dall’opinione comune”, cioè, in questo caso, l’amico latin lover che semina donne disperate ovunque.

Un uomo narcisista è una persona pericolosa con chiunque. E se anche tu hai un amico così, e ne vai fiera/o, e ogni volta che esci con lui ti senti una/un privilegiata/o, e con lui scherzi sulle donne con cui esce, delle quali, ognuna di esse, ha qualcosa che non vada, e se anche tu con lui ti ergi a confidente “super partes” e pensi a quanto sei fortunata ad essere trattata bene da lui, non è che tu abbia meriti o che tu sia superiore alle donne che maltratta, ma invece PENSA CHE STAI AVENDO A CHE FARE CON UNA DELLE SUE TANTE MASCHERE CHE RIESCE A MANTENERE IN PIEDI, PERCHE’ GLI SERVI. Non sei tu migliore delle altre, tale da meritare il suo trattarti bene. E’ semplicemente che stai avendo a che fare con una persona disturbata e pericolosa che tiene una maschera decente con te perchè tu, almeno in questo periodo storico della sua vita, GLI SERVI. Un uomo narcisista non cessa di essere narcisista con la sua amica. Un uomo narcisista non cessa di essere narcisista con il suo amico o con il suo gruppo di amici. Semplicemente, tra amici, E’ PIU’ FACILE MASCHERARE IL DISTURBO. D’altronde, per fare un esempio, pensando ad episodi di violenza fisica domestica attuati dal narcisista (perchè con la violenza fisica l’esempio viene più semplice da essere capito), il narcisista si metterebbe anche a picchiare e dare schiaffi a quello che lui chiama il suo “amico del cuore”? O a quella che lui chiama “la sua migliore amica”? Non lo farebbe mai, non gli conviene, e non è necessario. Picchiare la sua partner, invece, secondo la sua ottica patologica, è necessario eccome, quando per lei prova gelosia accecante, quando perde il controllo su di lei, quando lei gli fa notare alcune crepe delle sue maschere, e via dicendo i motivi più disparati (e IMMOTIVATI, perchè non esistono motivi per picchiare una donna). Però la sua essenza di persona avente questo disturbo di personalità, o tutti gli altri disturbi di personalità del cluster b, non preme il pulsante “off” quando non è in presenza delle partners o fonti secondarie/terziarie con cui ha a che fare. Una persona narcisistica manipola anche gli amici e i conoscenti, applica su di loro forme di gaslighting, applica forme deboli ma pure SEMPRE presenti di triangolazione, applica forme deboli ma pur sempre presenti di trattamento del silenzio, e di svalutazione quando necessario, IN PILLOLE di modo da non far allontanare gli amici e i conoscenti che gli servono, ma quel quanto basta per stuzzicare la loro paura di perderlo e di tenere stretto con tutte le loro forze quel posticino di confidenti o semplicemente di presenza nella vita di “sua maestà narcisista”.

Il narcisista REIFICA TUTTI. Considera e tratta tutti, indistintamente, come oggetti, volti a servire in qualcosa nella sua vita. Tra partners e il resto delle persone cambia solamente che con le prime è esposto, con il resto del mondo no. Ma il disturbo di personalità è permanente, insito nell’aspetto psichico e affettivo del soggetto in cui è presente, e le azioni a seguito di questo disturbo non si manifestano solamente con le partners da violentare psicologicamente, manipolare e talvolta sulle quali esercitare violenza fisica, ma è un disturbo che permea e permane anche in qualsiasi rapporto intessuto dal narcisista. Ecco perchè è importante conoscere questo disturbo. Perchè sono milioni le donne che non vengono credute, solo perchè gli atteggiamenti del narcisista sono MINIMIZZATI da chi ancora, nel ventunesimo secolo, pronuncia frasi come “E’ un simpaticone, ha solo la fissa per le donne”, “Non farebbe male a una mosca, è un grande, è un mito, semplicemente ha un po’ la testa fra le nuvole e combina casini qua e là”.

BANALIZZARE LE VIOLENZE E’ UN’INGIUSTIZIA UMANA CONTRO LA LIBERTA’.

BANALIZZARE LE VIOLENZE E’ UN RETROCEDERE NEL GIUSTIFICARE I CARNEFICI.

NON CONOSCERE IL DISTURBO NARCISISTICO E’ IL BIGLIETTO DA VISITA PER LA FRUSTRAZIONE DI VITTIME ACCUSATE E NON CREDUTE.

NON CONOSCERE IL DISTURBO NARCISISTICO FA VIVERE MILIONI DI PERSONE ILLUSE DI ESSERE AMICHE DI PERSONE SPECIALI ED ECCEZIONALI, QUANDO INVECE NON SANNO DI AVERE A CHE FARE CON GENTE PERICOLOSA.

E’ necessario conoscere tutto questo.

Articolo soggetto a copyright – E’ severamente vietata la copia e la riproduzione, anche parziale, dei contenuti di questo blog. Nel caso in cui parti di articoli – anche limitate – vengano estratte ed utilizzate (periodicamente e/o occasionalmente) in altri testi, e/o altre piattaforme, e/o sessioni formative, e/o discorsi resi pubblici con qualsivoglia mezzo (ad esempio video e/o audio), E’ OBBLIGATORIO CITARE LA FONTE https://levocidieco.com/ a tutela del diritto d’autore in base alla normativa vigente.