Narcisismo al microscopio & oltre

Stai leggendo

Rispondi a: Ho rivisto il mio ex narcisista

Narcisismo al microscopio & oltre

Rispondi a: Ho rivisto il mio ex narcisista

Rispondi a: Ho rivisto il mio ex narcisista

#10336
Mattia
Ospite

Ciao Giulia, posso capirti anche io come Daria (che tra l’altro mi ha fatto tornare in mente quel “senso di vuoto mentale” che si prova quando capita la volta che si incontra l’altro/a. È come essere storditi, non si riesce proprio a pensare).
La faccenda della droga è proprio vera maledizione, e devo dire che un po’ mi fa paura quello che scrivi riguardo all’anno e mezzo di distanza. A me è successo tutto a gennaio e a aprile l’ho rivista: non vi dico dopo come stavo… Non sono separazioni normali e la guarigione richiede tempo, tempo che non voglio più perdere; ho 30 anni voglio farmi una famiglia, non trovarmi all’improvviso in mezzo a sto mondo di cui era meglio non sapere niente. Diavolo.
Scusate il mezzo sfogo ma l’idea di sistemare danni creati da altri e sapere che persone come te, Giulia (o Daria) stanno in una simile situazione mi rode come non mai.
Spero che la terapia acceleri le cose ma è dura. Si avanza di millimetri sperando di non doversi fare una sniffata gratuita e indesiderata.

E mi rode che a distanza di due mesi dall’incontro mi manca da morire. Capite? Mi manca. Sembra folle.. e non posso fermare questa sensazione. Razionalmente so tutto e comprendo le sfaccettature ma emotivamente? Ci vuole sto benedetto tempo e non so quanto. Mi sforzo ma sembra non sia io a decidere a riguardo.

Che poi si è talmente soli in questa cosa… Anche le persone più care non capiscono come ci si sente dopo aver avuto a che fare con queste dinamiche
Tocca tener duro, ogni tempesta finisce prima o dopo