Narcisismo al microscopio & oltre

Stai leggendo

Rispondi a: L’estate dello scarto: come reagire

Narcisismo al microscopio & oltre

Rispondi a: L’estate dello scarto: come reagire

Rispondi a: L’estate dello scarto: come reagire

#11053
Livia
Ospite

In 7 anni di scarti e di ritorni mi ha rovinato tutti i compleanni!
Arrivano le scorse vacanze di Natale, che io come una stupida pensavo di poter passare con lui, e si limita ad un freddo augurio il giorno di Natale.
Tramite social scopro che ha passato il capodanno a casa sua con amici e con la sua ex.
Alle mie richieste di spiegazioni, sono stata etichettata come ossessiva e pesante: “non c’è niente di cui preoccuparsi” diceva.
Finiscono le vacanze e si presenta a casa mia dicendo che ha capito che non vuole stare con me, ma che la sua ex non c’entra assolutamente. Bene … dopo nemmeno 2 giorni ecco che compaiono foto e post di lui con lei.
Ritorna supplicandomi e dicendomi quanto io sia importante per lui. Riesce a farmi addirittura credere che devo apprezzare quello che mi ha detto a Gennaio, perchè è riuscito ad esternare un suo pensiero, ma che ora ha capito che io sono l’unica per lui.
Io avevo già delle vacanze prenotate per Agosto; conoscendo il soggetto avevo timore a lasciarlo da solo due settimane, ma lui mi rassicura e si dimostra super entusiasta della mia vacanza.
Una settimana prima della partenza, in meno di 24 ore, diventa freddo, scostante, monosibllabico.
Alla mia richiesta di spiegazioni dice che va tutto bene, ma inizia a leggere i messaggi e a non rispondere, se provo a chiamarlo spegne il cellulare o risponde in tono aggressivo.
Contando che ci vedevamo sempre 4/5 volte alla settimana, guarda caso prende impegni per tutte le sere e mi dice che non riusciamo a salutarci prima della mia partenza.
Io mi presento a casa sua e vengo attaccata “non ti presentare mai più in questo modo, non mi piacciono le piazzate!”. Io ovviamente vado in crisi, lui sparisce e la mia vacanza salta.
Il suo obiettivo è stato raggiunto!
Ringrazio tutta la mia famiglia e tutti i miei amici che mi hanno davvero aiutato a reagire.
Ringrazio la mia psicoterapeuta che, di fronte alla mia analisi lucida di tutta la situazione, mi ha detto che è una persona sadica con tratti narcisistici da cui devo stare alla larga per tutta la vita.
Ringrazio me stessa perchè sì, ci sono cascata un’altra volta e mi sono rovinatale vacanze, ma ora ho tutti gli strumenti per reagire diversamente rispetto alle scorse volte. Ora, grazie all’aiuto della famiglia e degli amici ed al percorso che,fortunatamente, avevo già deciso di intraprendere, mi sento in grado di poter finalmente chiudere questo cerchio che spesso sembra senza fine.