Narcisismo al microscopio & oltre

Stai leggendo

Rispondi a: La sospensione che le persone narcisiste lasciano nelle vittime dopo lo scarto

Narcisismo al microscopio & oltre

Rispondi a: La sospensione che le persone narcisiste lasciano nelle vittime dopo lo scarto

Rispondi a: La sospensione che le persone narcisiste lasciano nelle vittime dopo lo scarto

#11143
Iris
Ospite

A distanza di quasi tre anni, posso dire che non è lui a mancarmi ma l’immagine che di lui avevo. Forse la nostalgia che qualche volta affiora è quella del sogno, dell’illusione che abbiamo vissuto perché questi individui di reale hanno ben poco, l’unica cosa reale e tangibile è il dolore che lasciano in eredità. Il giorno in cui lo vidi per l’ultima volta…non avrei mai immaginato sarebbe stato l’ultimo. Sparì nel nulla da un momento all’altro e per mesi ebbi la sensazione di vivere il lutto di chi non ha una bara su cui piangere, dove sedersi a pregare, dove portare un fiore. Ecco, oggi credo che il trauma più grande sia stato questo. Quell’ abbandono crudele, inaspettato, freddo…e poi accorgermi che la sua vita andava avanti come se nulla fosse. L’ impossibilità di un dialogo, di una chiusura, il doverlo considerare morto, morto per me…mentre lui andava avanti baldanzoso e trionfante.
Allora non sapevo nulla di trauma bonding, rinforzo intermittente, dipendenza bio chimica e all’ inizio fu tutto devastante e più difficile. Ma non dobbiamo rimanere intrappolate nei nostri traumi, dobbiamo abbandonare queste trappole mentali e squarciare quel velo che ancora ci tiene ferme, chiuse, bloccate. Coraggio ragazze!!!