Narcisismo al microscopio & oltre

Stai leggendo

Rispondi a: Silenzio punitivo: i vostri racconti

Narcisismo al microscopio & oltre

Rispondi a: Silenzio punitivo: i vostri racconti

Rispondi a: Silenzio punitivo: i vostri racconti

#12256
Andrea
Ospite

Ciao Simone, guarda io ti dico quello che ho fatto io e che mi sono chiesto io, dopo 7 anni con una narcisista estremamente manipolatrice. Mi sono chiesto: come sto io? Sto bene? Posso sopportare questi comportamenti? Questi sbalzi d’umore? Posso sopportare questi miei continui cervellotici chiedermi perchè, per come, cosa avrei potuto fare in più? O magari in meno? O magari di diverso? Le donne narcisiste sono rischiosissime a livello psicologico. Ci annientano. Sono incredibilmente subdole, agiscono in maniera sottile, tanto che spesso non sai come spiegarlo e ancora più spesso non sai COSA spiegare, perchè sono talmente sottili le loro violenze che sono visibili solo a chi le subisce. E chi le subisce siamo noi. E spesso se lo racconti neanche vieni creduto. Quindi il mio consiglio è: se non ti senti bene, fuggi. Non importa come, in che maniera, se ci sono matrimoni o figli di mezzo. Si tratta della tua vita e della tua serenità. E se posso permettermi, lavora soprattutto sulla dipendenza affettiva maledetta (anche io l’ho vissuta tantissimo ed è orribile, soprattutto per noi uomini, che per di più ci sentiamo degli idioti a provare queste sensazioni di schiavitù psicologica). Anche io stavo lì in attesa della spunta blu, appeso a continui silenzi punitivi ripugnanti, ma oggi, guardandomi indietro, vedo solo tantissimo tempo sprecato e dato in pasto ad una persona che non lo meritava. E che non meritava niente di me, del mio amore, della mia persona di valore. In bocca al lupo caro, ce la farai.