Narcisismo al microscopio & oltre

Stai leggendo

Rispondi a: Psicofarmaci si o no?

Narcisismo al microscopio & oltre

Rispondi a: Psicofarmaci si o no?

Rispondi a: Psicofarmaci si o no?

#12344
Anna
Ospite

Grazie per la risposta Any, mi fido del medico da cui sono andata e penso che un percorso farmacologico lo inizierò, però appunto avere pareri concreti mi serviva ecco. Mi dispiace per la tua situazione, si sente la tua rabbia, la tua confusione, che sono le stesse che provo io e che ormai si sono somatizzate. Sono persone instabili mentalmente e tutto si ripercuote sulla loro vita pratica. E noi ci siamo in mezzo. Sapessi quante volte io mi informavo per prenotare viaggi che lui puntualmente mi faceva saltare. Un giorno diceva una cosa, un giorno un’altra. Per loro noi siamo oggetti, per loro tutte le persone sono oggetti, nulla di più e se pensi sempre a questo ti si schiarisce tutto. Un giorno uso una cosa, un giorno un’altra, a mio piacimento. Sono dei poveracci, ma non mi fanno neanche pena, perché sul loro disturbo ci marciano e arrecano dolore enorme agli altri. Non ci credono che non se ne rendono conto, o almeno il mio è così, si rende conto e ci gode, forse è un maligno, oltre che patologico. Per esempio quando attuano triangolazioni non ci credo che non si rendano conto del dolore che arrecano, anzi, lo fanno sempre apposta. Coraggio Any, qui non sei sola, e ogni mattina che ti alzi con ansia, depressione, un macigno in testa e sullo stomaco, pensa che tantissime e tantissimi di noi (me compresa) abbiamo questo stesso bruttissimo risveglio, proprio come il tuo, ma che stiamo combattendo, come te, tutti insieme