Narcisismo al microscopio & oltre

Stai leggendo

Rispondi a: La sospensione che le persone narcisiste lasciano nelle vittime dopo lo scarto

Narcisismo al microscopio & oltre

Rispondi a: La sospensione che le persone narcisiste lasciano nelle vittime dopo lo scarto

Rispondi a: La sospensione che le persone narcisiste lasciano nelle vittime dopo lo scarto

#8004
Alessandro
Ospite

Proprio così. La sospensione. La sensazione di sapere che è meglio chiudere, per sempre, ma la sensazione contemporaneamente di non riuscire a farlo del tutto perchè ci sono troppe parole non dette, troppe situazioni non concluse come dovevano essere concluse, con giustizia, con dialogo, con dubbi sciolti e nodi sciolti. Il “non essere finito” ti porta quindi a rimanere invischiato in pensieri, in rimuginazioni mentali, in un passato che rimane presente perchè troppe sono le cose che ancora vorresti dirle, troppi sono i puntini sulle i che vorresti scrivere finalmente, per poi mettere un bel punto a capo e voltare pagina. Lo fanno apposta e ci riescono. Riescono a tenere tutte le loro pedine nel gioco, con questi mezzucci psicologici e manipolatori di chi non sa vivere, di chi non sa avere rapporti con i suoi simili e quindi deve giocarci. La mia ex narcisista ha lasciato cose sue un po’ ovunque nella mia vita. La mia testa pensa: “chissà se un giorno verrà a rivolere quelle cose, il gioco del cane che si è portata via lei, la maglia del nostro primo concerto insieme, o tutte quelle parole mie, ancora incazzate, di quando discutevamo al telefono e lei ha attaccato per sempre”. Forse sì, tornerà, ma ne voglio approfittare ora per sigillare per bene quelle porte malefiche da dove lei potrebbe ripiombare. Non lo merito. Non merito di finire ad essere un succube di piccole donne, donnette, insulse e capaci solo a sentirsi “qualcuno” rubando qualità agli altri, in questo caso, le mie.