Narcisismo al microscopio & oltre

Stai leggendo

Rispondi a: Narcisista donna: ditemi che se ne esce!!

Narcisismo al microscopio & oltre

Rispondi a: Narcisista donna: ditemi che se ne esce!!

Rispondi a: Narcisista donna: ditemi che se ne esce!!

#9308
Emanuele
Ospite

Caro Mattia, mi conforti. Hai ragione sul fatto che forse i segnali “palesi” mi possano aiutare di più a rassegnarmi che lei è una persona da perdere. Anche se anche lei, con gli altri, è una perfettina donna amabile. Ormai ho letto un bel po’ di articoli a riguardo e immagino come sia difficile quando i segnali sono chiari ma “invisibili” come il tuo caso. Quello che posso dire a te è di rimanere attaccato alle tue sensazioni, e alle cose che non vanno anche se non sono “palesi”, e poi anche non guardarti indietro dubitando di te stesso. Parlo da profano eh, però da quello che sto capendo loro sono abili manipolatrici, e solo noi partners ci accorgiamo di come sono veramente nella loro natura, nei modi di fare, nelle piccole cose, nelle mancanze oggettive che hanno. Non dobbiamo guardarci indietro, nè quando sembrano normali nè quando, come dici tu giustamente, ancora speriamo di tornare al meraviglioso periodo iniziale (a dirlo è facile, poi dillo alla mia ansia e al mio pensiero che h24 pensa a lei!!). Comunque credimi, anzi so che mi credi (!) che è proprio avvilente pensare di aver amato una persona (io l’ho amata tanto) e rendersi conto che non è la persona che pensavi, e che ho perso tempo, e che ancora rimango mentalmente invischiato in una situazione neanche fossi un quindicenne. La cosa più frustrante era lei non mi capiva, quando sembrava avere proprio dei limiti, quando cercavo di farle capire delle cose e lei negava (anche le cazzate che ha fatto, nel mio caso), ed anche quando sentivo che nella sua vita il mio ruolo era in qualche maniera marginale e filtrato dal bene che lei voleva per se stessa, ma un bene ossessivo non sano, sennò sarebbe capace di amare non solo se stessa ma anche gli altri, specialmente l’uomo con cui sta. Quindi ti capisco lo stesso benissimo quando esprimi la tua frustrazione. Alla fine covert, dipendente affettiva eccetera, come scrivi anche questo tu, secondo me sono tutti parti malsane di queste persone, e se stiamo qua covert lo sono un po’ sempre, ripeto, mio modestissimo parere da “novello” in questi blog! Ho letto l’articolo sul narcisista covert e overt e penso che anche la mia sia proprio covert e lo siano un po’ tutte, ti intortano, fanno le dolci e splendide, e poi solo quando le conosci a fondo capisci che hanno dei cervelli di 5 anni, non sviluppati e noi lottiamo lottiamo ma non arriveremo mai ad una pace con loro perchè sono bambine, egocentriche, nel mio caso bugiarde. Comunque, sono convinto che noi siamo persone belle e sane che hanno un grande margine di “guarigione” delle nostre ferite, non a caso ci andiamo noi dallo psicologo (ho iniziato ad andarci proprio da pochissimo per questa storia), non loro, quindi tocca rimboccarsi le maniche.