Narcisismo al microscopio & oltre

Stai leggendo

Rispondi a: Narcisista donna: ditemi che se ne esce!!

Narcisismo al microscopio & oltre

Rispondi a: Narcisista donna: ditemi che se ne esce!!

Rispondi a: Narcisista donna: ditemi che se ne esce!!

#9317
Ptr
Ospite

E invece io il proiettile l’ho preso in pieno petto e non non so se ne uscirò… Dopo 17 annidi convivenza e con due figli, ho scoperto che lei mi tradiva. Con uno molto più giovane di lei che di anni ne ha 46, una specie di gigolò, palestrato con oltre 4mila followers su Instagram e cose così.
Io ho 15 anni più di lei, invece. Due anni fa ho avuto diagnosi di tumore che sto combattendo e che spero di superare. In tutto questo periodo la mia ex ha mostrato indifferenza disumana, trascinandomi in litigi pretestuosi su cose futili come, in realtà ha fatto dal primo giorno che ci siamo conosciuti quando, però il suo attaccamento era morboso, quando mi controllava e mi asfissiava su ogni cosa. Bastava una piccola discussione perché rimanesse in silenzio per intere settimane e con un’espressione continuamente risentita, salvo poi ritrovarci a letto per l’unica ragione che ci ha fatto andare avanti: una forte intesa sessuale, poi la deriva. Non ce l’ho fatta più a continuare questa farsa, ho deciso di controllarla e ho coperto il tradimento che andava avanti da molto tempo, fin già da quando un giorno, nel parlare di nostri amici che si stavano separanti e nell’assistere a quel fallimento mi ha detto, tenendomi la mano: “amore non facciamo cazzate noi”, diceva questo mentre se la spassava con un altro. È andata perfino in polizia a denunciarmi per stalking per il solo fatto che nelle due settimane successive alla triste scoperta, ho provato ad indagare sul perché e per chi aveva sfasciato un famiglia. Per fortuna il Questore non le ha creduto, ha creduto invece al mio racconto veritiero. Ho rischiato di essere allontanato dai miei figli… Adesso sono io che, come da profilo dello “scarto” vado continuamente sul suo profilo Instagram in anonimato e anche su quello del suo toY boy per vedere cosa scrive e come ostenta la sua ritrovata libertà e questo mi mortifica perché so che la via d’uscita sarebbe il no contact. Liberta che però lei non aveva mai rivendicato prima. Avrebbe continuato a sfruttarmi ancora per anni facendomi vivere nell’inferno in cui mi ha fatto precipitare… Chissà se ce la posso fare, sto veramente male.
P.