Narcisismo al microscopio & oltre

Stai leggendo

Rispondi a: Problemi di salute dopo lo scarto

Narcisismo al microscopio & oltre

Rispondi a: Problemi di salute dopo lo scarto

Rispondi a: Problemi di salute dopo lo scarto

#9672
Marta
Ospite

Non so se sia un caso, ma temporalmente ci sta tutta. Durante il post scarto, qualche mese fa, ho avuto problemi intestinali invalidanti. Ho girato gastroenterologi su gastroenterologi e c’è stato un sospetto di malattia infiammatoria (Crohn, queste qui), che spesso ha insorgenza proprio in momenti di grandissimo stress. Quindi ho fatto sia colonscopia, sia gastroscopia e non è risultato NULLA. Cosa avevo dunque? Tutti i medici a cui mi sono rivolta sono stati unanime nel rispondere che è colite nervosa, che quando il livello di stress è altissimo porta problemi davvero invalidanti (senza andare nello specifico, io passavo intere settimane di stipsi, piegata in due dai dolori, come se avessi coliche che non mi facevano camminare). Ecco io me la sono spiegata così, è come se il mio organismo non riuscisse ad “espellere nulla”, è come se il dolore fosse talmente tanto che mi rimaneva tutto dentro, e io tutta (corpo ed anima) volevo esplodere ma non ce la facevo mai. Questa è stata la sensazione che più di ogni altra ho avuto dopo che mi ha scartato per mettersi con una di 12 anni più piccola di me, mentre stavamo scegliendo i mobili per la casa in cui saremmo andati ad abitare. La sensazione di scoppiare dalla rabbia e dal dolore ma di avere paura di farlo perchè rabbia e dolore erano davvero troppi, inquantificabili. Ora sono in cura per il colon e in psicoterapia, ma la strada è lunga. Il consiglio che posso dare è di non sottovalutare i segnali fisici, che la fase di post scarto mette a serissimo pericolo il corpo della vittima, noi sappiamo a cosa ci riferiamo