Narcisismo al microscopio & oltre

Stai leggendo

Rispondi a: Silenzio punitivo: i vostri racconti

Narcisismo al microscopio & oltre

Rispondi a: Silenzio punitivo: i vostri racconti

Rispondi a: Silenzio punitivo: i vostri racconti

#9835
Marta
Ospite

Ciao Nadia, la tua è una storia da copione, con tantissime cose in comune con la mia. Quante volte l’ho sentita la frase “amore, mi serve un periodo per stare solo con me stesso, per riflettere su di me, sul mio futuro, capiscimi, lo sai che ogni tanto ho bisogno di questi momenti”, ed io mi sentivo in colpa se glie li negavo. E chissà con quante andava a letto mentre “rifletteva sul proprio futuro”. Riguardo al perché odiano chi li ama, io ormai sono arrivata alla conclusione che loro non possono fare altro che odiare tutti ma specialmente chi li ama in maniera sincera perché loro, narcisisti, nonostante siano galloni gonfiati di ego, si detestano, sentono di essere persone spregevoli, finte soprattutto, incapaci di amare e immeritevoli di essere amate (e non solo ammirate come tutti fanno nei loro confronti). Loro rifuggono la vera intimità. E poi sono troppo invidiosi della persona che li ama perché di solito è sempre empatica, pura, come loro non saranno mai, quindi l’unica cosa che possono fare è distruggere la persona in questione, le sue speranze, la sua capacità di amore, per punirla. E poi diciamo anche che per loro l’amore vero, i sentimenti veri, sono solo debolezza e vedono chi li ama come deboli. A loro interessa scacciare la noia, essere i galli del pollaio, essere venerati non amati. Bisogna andarsene appena si può, ed amare altrove, chi merita il nostro amore, anzi prima noi stesse/i