Narcisismo al microscopio & oltre

Stai leggendo

Come mostrare agli altri chi è il narcisista

Narcisismo al microscopio & oltre

Come mostrare agli altri chi è il narcisista

Come mostrare agli altri chi è il narcisista

  • Il topic è vuoto.
Stai visualizzando 8 post - dal 1 a 8 (di 8 totali)
  • Autore
    Post
  • #11558 Rispondi
    Manuela
    Ospite

    Ciao a tutti, sono nuovissima nel forum e nel blog. Cercavo notizie sui narcisisti e mi è apeso un articolo del blog. L’ho letto e ho pensato: è la mia storia. Mi sembra che tutto quello che c’è scritto l’ho scritto io, perché l’ho vissuto. Ho un enorme problema, insieme a tutti gli altri che mi ha portato il mio ex narcisista: è difficile che le persone con cui parlo mi credano. Ovvero non credono che quella eraona sia realmente così, secondo loro esagero oppure mi assecondano ma percepisco che lo fanno per educazione, senza credermi.
    Sto combattendo questa guerra da sola, da cinque anni ormai, a suon di avvocati, giudici, udienze, bambini, scuola, e la mia vita che si sgretola sempre di più.
    Più che altro mi sento svuotata, spesso priva di energie e nell’impossibilità di recuperarle in breve tempo. Ho due bambini piccoli, nati dal padre narcisista, ed ho inoltre il terrore e la sensazione/certezza che lui li manipoli in ogni scelta. Per me è difficilissimo gestire questa situazione e onestamente non so come io possa essere ancora in piedi dopo tutto quello che sto ancora passando.
    A volte mi sembra che tutto possa finire perché ad esempio in estate non mi stressa con messaggi ed email. Ma poi a settembre torna alla carica e a me viene lo sconforto.
    Oltretutto non so con chi parlare perché quando ho provato a spiegare la situazione i miei amici sembrano sminuire la cosa, e mi arrabbio perché penso di essere presa per pazza quando pazza non sono.
    È allucinante, solo chi ha vissuto la stessa brutta esperienza può capirmi.

    #11559 Rispondi
    Maura
    Ospite

    Ciao Manuela, capisco la tua rabbia, benissimo, ma proprio benissimo, perché io ho a che fare con un ex covert, nascostissimo ed abilissimo manipolatore. L’ho scoperto dopo anni io che ci stavo in casa insieme, figuriamoci le persone che lo conoscono superficialmente (quindi non lo conoscono). Mi dispiace per la tua situazione, è davvero avvilente leggere come tantissime belle persone cadano in situazioni così intrappolanti, poi se ci si mettono i figli non ti dico, però tu sei forte, io lo penso di tutte le “vittime” che leggo qui sul forum e mi ci metto anche io nell’elenco. Abbiamo una forza che può sconfiggere tutto. Tutto il male che provano a buttarci addosso. Non so come far capire a tutti che loro sono dei mostri disumani, non lo so perché anche io per mesi mi sono scervellata per urlare al mondo che razza di essere fosse il mio ex e soprattutto farmi credere, ma molti ancora non credono ad una mia parola. Quello che posso garantirti però è che queste persone sono talmente tanto patologiche che prima o poi delle avvisaglie le danno a tutti, e chi è sveglio e non vuole farsi manipolare un minimo di dubbio se lo fa venire. Sono troppo messi male di cervello per vivere per una intera vita indenni dall’essere scoperti da nessuno, dai, è impossibile. La vita è lunga ed io voglio credere che sia così disastrati che di passi falsi arrivino a farne prima o poi, e lì sono dolori. Loro non cambiano, ormai sto cominciando a capirlo bene anche io (e mi ci è voluto di tempo), ed io sto solo aspettando che tanta altra gente veda quello che ci sta dietro alla maschera da perfetto attore in ogni situazione. Sarò vendicativa? Forse, ma dopo tutte le cose che mi ha fatto almeno qualche sassolino che diamine me lo toglierei con grande piacere. Comunque forza Manuela, qui siamo tutti ma proprio tutti nella tua situazione, o lo siamo stati e ne stiamo venendo fuori, quindi comprendiamo ogni tua parola. Non sei sola e neanche io comincio a sentirmi più sola ed incompresa. Noi che ci siamo passate capiamo benissimo e possiamo supportarci!

    #11560 Rispondi
    Luna Calante
    Ospite

    Manuela, per me la cosa cruciale è che tu veda lui per ciò che è. Questo serve a staccarti. Sbandierare ai quattro venti che sia un pazzo fa sembrare te, la pazza. Brutto a dirsi ma è così. Lascia che sia il tempo a far venire fuori la patologia che è in lui, e tu vai oltre. Mi spiace che le tue amicizie sminuiscano. Ma lo fanno tutte?le amiche vere che ci stanno vicino sanno come siamo state male per queste persone e prendono coscienza insieme a noi, a volte prima di noi, della patologica relazione tossica che si è instaurata. Detto questo…non stare a fossilizzarti su come lo vede il mondo. Tu lo hai visto e sai che è orrendo. Lascia andare. E se ritieni che faccia giochetti mentali anche con i tuoi figli, esistono bravi terapeuti che possono da subito dare gli strumenti a te e anche ai tuoi piccoli per difendersi. Fregatene del mostro e concentrati su te stessa.

    #11563 Rispondi
    Ofelia
    Ospite

    Le persone esterne che non hanno mai incontrato i narcisista non potranno mai capire e ahime questo fa parte dell’incibon che viviamo noi vittime, che non solo subiamo e abbiamo subito le loro cattiverie e infame, ma non veniamo nemmmeno riconosciute come vittime dalla società. Già, tutti bravi a dire che esageriamo, che avremmo dovuto agire diversamente, a me addisoruttura dicono che dovrei tollerare e frequentare la narcisa per il quieto vivere della famiglia. A volte ti accusano anche, velatamente, di essere una stronza egoista perché ti sottrai, o di essere crudele perché credono ai piagnistei vittimistici (quelli falsi, si!) del narciso/a che con la scusa del finto dolore, tenta di fare terra bruciata intorno. É dura ma bisogna andare avanti perché se ho imparato una cosa da questa terribile esperienza è che bisogna ascoltare solo se stessi per salvarsi, senza curarsi minimamente di quanto dicono o pensano gli altri.

    #11564 Rispondi
    Alessia
    Ospite

    Bella domanda. Sono mesi che mi sto facendo il fegato nero per questo motivo. Il narcisista con cui ho a che fare io è il mio ex partner e convivente, bravo professionista nel suo settore, apparentemente amabile e soprattutto profondo, benestante, di apparente buona famiglia (apparente, bada bene), apparentemente geniale e creativo (scopiazza solo le idee degli altri). Da fuori è visto come “l’inarrivabile” ed io che per anni mi sono dovuta sentire “quella che chissà perchè lui l’ha scelta”, quella scomoda per tutte quelle che se lo volevano accalappiare e via dicendo, quando anche io sono una professionista più che competente e, a differenza sua, piena di valori veri, empatia ed affetti sinceri. Ho scoperto in circa due settimane un effetto domino di bugie nauseabonde, da Quarto Grado il programma di rete4, da brividi, altre donne, situazioni ambigue con uomini, bugie basiche su cavolate (che mi sono chiesta: ma perchè mentire su cose anche ininfluenti? Poi ho capito che loro mentono su tutto). Ecco, dopo aver scoperto tutto questo di lui e che questo ha il nome di disturbi mentali gravi, ho cercato di parlarne, di chiudere aiuto tra persone a me e a lui vicine, ho cercato di discuterne, di confrontarmi, e ciò che ho trovato cosa è stato? Pena nei miei confronti, sguardi che dicevano qualcosa tipo “poverina, non è mai stata ai livelli di lui, la sua data di scadenza è arrivata ed è giusto che lei continui a fare una vita umana becera senza di lui, non come lui che è un dio e che ora costellerà la sua vita di altre belle donne, belle occasioni e bella vita”. Non mi credeva NESSUNO, ed ancora ora molti non mi credono. Se racconto episodi con tanto di dettagli, strabuzzano gli occhi e dicono che sono esagerata o che sono confusa o che sono solo tanto arrabbiata e non so quello che dico. Dio solo sa quante volte ho pianto per questo, stavo lì a pensare a cosa fare per farmi credere, a cosa far vedere di lui per farmi credere, ma spesso non avevo niente in mano perchè lui non mi scriveva messaggi cattivi o altro di dimostrabile. Mi demoliva con bugie, silenzi punitivi, una doppia vita in un’altra regione d’Italia, svalutazioni verbali a cui nessuno credeva perchè tutti lo vedevano gentile con loro. Risultato? Mi intossicavo io. Ci intossichiamo noi. Loro fanno schifo, e noi lo sappiamo. Deve bastarci questo per cercare in ogni modo di rimanere pure e lucide per levarci per sempre dalla vita questi esseri immondi. Io non avevo figli, quindi è più liscio di chi ha figli, ma è dolorosissimo lo stesso perchè si parla di sanità mentale prima ancora di problemi pratici, però posso dire che ciò che abbiamo scoperto di loro è lo scossone finale di cui forse avevamo bisogno per dire: ok, una volta per tutte devo liberarmi di questo mostro. Che gli altri mi credano o no.
    Spero anche io che la vita faccia il suo corso e smascheri da sè questi mostri. Come hanno fatto del male a noi lo faranno a qualcun’altra e forse con le nuove prede non gli andrà così bene come è andata con noi, e non cadranno in piedi. Spero che prima o poi non tutti cadranno in piedi in eterno.

    #11573 Rispondi
    Luna Calante
    Ospite

    Ragazze lo so che viene una rabbia mostruosa addosso, ma questo fissarsi su come lo vedono gli altri per me non porta da nessuna parte. Non conta come lo vedono gli altri. Conta come lo vediamo noi. Non abbiamo bisogno che gli altri ci dicano che abbiamo ragione. Noi sappiamo,abbiamo vissuto con lui. L’opinione altrui non ci serve. E questo fa parte d costruirsi una autostima. Non serve che gli altri ci dicano “si hai ragione è un mostro”. Al diavolo gli altri. È la nostra vita, e lui non ci entrerà più. Se lo tengano gli altri, tanto prima o poi farà qualche scherzetto a ognuno di loro. Ma ora si tratta di noi ed è di noi che dobbiamo preoccuparci.

    #11590 Rispondi
    Alessia
    Ospite

    Hai ragione Luna Calante. Ha proprio ragione. Fregarsene è l’unica strada percorribile, ma quanto caspita è difficile. Dobbiamo farcela, anche perché chi non crede a noi e pensa dalle labbra del narcisista non so fino a che punto sia “benigno” o almeno di buon senso. Una persona intelligente si fa due domande su come quella persona sia e non ci dà per matte per partito preso. Che se lo tengano loro, hai ragione Luna, noi dobbiamo approfittare di questa libertà stando lontane da loro. Nel mentre che noi riprendiamo noi stesse, loro staranno manipolando e rintontendo quelle persone che ancora sono ingenuamente contente di far parte della sua vita.

    #11754 Rispondi
    Eleonora
    Ospite

    Questo è quello che ogni giorno mi chiedo da quando ho scoperto che razza di schifo lui sia: come mostrare agli altri lui come è fatto realmente? Non lo so come, ma so che è il tarlo che mi batte in testa ogni secondo del giorno e della notte. Io lo so bene come lui è dentro, ed è L’ESATTO OPPOSTO di come si mostra fuori e di come recita fuori. Neanche io ci credevo quando la sua ex me lo raccontava quando io volavo sulle nuvole del love bombing. Pensavo che fosse lei la pazza e la invidiosa, e quella incapace di tenerselo come invece sarei stata in grado di fare io. Invece ero io quella manipolata, come lo sono tutti ancora oggi. Purtroppo loro manipolano talmente bene che sembra impossibile credere che siano dei mostri. E’ una cosa assurda. Per la rabbia che ho addosso ora io appenderei striscioni in tutte le città d’Italia con scritto a caratteri cubitali che è un mostro, ma forse non verrei creduto. Cercherei prove come un’invasata su quanto sia meschino, bugiardo, doppiafaccia e criticone dietro alle spalle di tutti quelli a cui fa il sorrisino e a cui fa credere che sono i suoi padri confessori, tipo quelle scimmiette volanti sfigate che pendono dalle sue labbra (sapessero, loro, come lui mi ha sempre parlato di loro!!!). Penso che la rabbia di una vittima CHE SA non sia immaginabile da chi non l’ha vissuto e da chi non ha conosciuto la natura maligna di queste bestie. Siamo stati con degli Hitler, ma vallo a spiegare a chi li vede come angioletti sensibili, sempre vittime, docili ed un po’ stravaganti. Vorrei essere superiore, ma non riesco ancora ad esserlo, sono incazzata, mi fa schifo lui, mi fa schifo l’ingiustizia del mondo, mi fa schifo il fatto che lui vada avanti vincente con file di persone, alcune anche di valore, che gli credono e che lo appoggiano. Ed io, agli occhi di tutti, “quella che rosica”. Il mondo è ingiusto, punto. Ed io, incazzata e schifata, vivo sperando che lui prima o poi si smerdi da solo, senza che io alzi un dito o tappezzi l’universo di striscioni con presunte prove di quanto sia un essere immondo.

Stai visualizzando 8 post - dal 1 a 8 (di 8 totali)
Rispondi a: Come mostrare agli altri chi è il narcisista
Le tue informazioni: