Narcisismo al microscopio & oltre

Stai leggendo

Il narcisista copia?

Narcisismo al microscopio & oltre

Il narcisista copia?

Il narcisista copia?

  • Il topic è vuoto.
Stai visualizzando 4 post - dal 1 a 4 (di 4 totali)
  • Autore
    Post
  • #12220 Rispondi
    ValentinaB
    Ospite

    Ciao a tutti,
    sono stata 4 anni con un narcisista perverso e ciclotimico (entrambe le caratteristiche evidenziate durante più percorsi di percorsi di psicoterapia che inizia e poi abbandona).
    Mi sto riprendendo dallo scarto, con definitivo allontanamento voluto da parte mia, anche se non posso dire di esserne fuori del tutto. Cercando di capirne di più, sto leggendo varie cose e ripensando a vari suoi comportamenti. Una cosa su cui non trovo molte informazioni e su cui vorrei un vostro parere è la tendenza, che ho trovato spiccatissima nella mia esperienza, del narcisista a copiare: prendo un gatto, lo vuole anche lui; mi iscrivo a un corso di inglese/in palestra si vuole iscrivere anche lui (cose sempre sette e mai fatte perché non riesce a portare a termine è mai nulla); cambio lavoro e vuole cambiare anche lui. Stesso comportamento anche nei confronti dei suoi amici di più vecchia data. Fino alla fine è stato così. Ciliegina sulla torta: avevo iniziato il no contact bloccandolo sui social, ma non su whatsapp perché dovevo ancora finire il trasloco (convivevamo), ma avevo bloccato la visualizzazione da parte sua di stato e fotografia. Beh, ha fatto lo stesso anche lui pure in questo caso. Adesso è finalmente bloccato anche lì, ma mi chiedo: cosa li porta a questo fotocopiare i comportamenti anche nel post-scarto? Raccontatemi le vostre esperienze, se vi va!

    #12221 Rispondi
    Federica
    Ospite

    Eccome se copiano!!! Copiano idee, copiano modi di parlare, di approcciarsi agli altri. Il mio ex mi IMITAVA. Imitava il modo in cui ero empatica, mi invidiava e voleva essere come me. Si agitava quando gli altri mi facevano complimenti e vedevano la mia empatia (che lui non ha). Copiano tantissimo perchè sono vuoti ed invidiosi. Anche se si mostrano le persone più interessanti del mondo non sono autosufficienti psicologicamente, devono essere qualcun altro che ha un’identità salda. Loro di saldo non hanno nulla, specialmente l’identità. Il mio ex cambiava modi di vestire e di porsi in base alla situazione per farsi accettare di più e manipolare di più. Se facevo delle considerazioni intelligenti dopo un’ora le ripeteva facendo finta che fossero farina del suo sacco, come se fossi cretina. Si faceva splendido davanti agli altri riportando mie parole che gli avevo detto poco prima. Chi lo ha vissuto può capire bene che non sono paranoie ma veri e propri furti. Furti non di oggetti materiali. Hai tutta la mia comprensione, Valentina. Un abbraccio

    #12255 Rispondi
    Iris
    Ospite

    La loro vita è tutta un copiare, una corsa affannosa a rubare le qualità degli altri e a prosciugare senza pietà le loro fonti di rifornimento. Qualche banale esempio della mia esperienza personale?
    -Avevo deciso di frequentare un corso di pilates e… voleva iscriversi anche lui al pilates…(che combinazione!)
    – Ho un gatto e, di punto in bianco, i gatti diventarono il centro del suo interesse al punto da condividere sui social post a profusione sui gatti e le loro splendide qualità (in realtà odiava i felini).
    -Facevo spese in un certo centro commerciale e (guarda caso) iniziò a girovagare come un nullafacente nello stesso centro commerciale, che improvvisamente diventò per lui il migliore mai frequentato.
    – Mi imitava nel modo di parlare, vestire, cucinare e perfino in certe espressioni dialettali tipiche della mia zona d’origine. All’occorrenza, cioè in base ai gusti e alle attitudini delle sue prede (io fui solo una di un lungo elenco) si fingeva esperto di arte barocca, rinascimentale, contemporanea, in micro e macroconomia, letteratura latina, cucina, giornalismo, musica classica, hard rock, heavy metal, canzoncine per bambini… (non so sen rendo l’idea).
    Con Tizia era di destra, con Caia di sinistra. Con Sempronia si era professato cattolico praticante ma quando stava con l’ex si era dichiarato ateo. Questo per dire che la loro intera esistenza è sempre la triste, misera e volgare imitazione di qualcos’altro.

    #12278 Rispondi
    Veronica
    Ospite

    Se pensiamo che sono delle scatole vuote, per loro copiare significa “essere”. Senza di noi da cui copiare sarebbero il nulla. Anche a me il mio ex compagno (disturbo narcisistico della personalità diagnosticato) copiava le parole che dicevo. Le ascoltava e le ripeteva, specialmente in pubblico per farsi bello agli occhi degli altri. Scandaloso, senza ritegno. A loro interessa solo di loro stessi, e tutte le altre persone sono oggetti da cui prendere varie varie utilità a seconda di quello che sanno dare. Non escludo che il mio ex fosse un narcisista maligno, visto che tratti di psicopatia ne aveva eccome. Gli psicopatici copiano, ormai mi sono fatta una cultura a furia di leggere testi sull’argomento!

Stai visualizzando 4 post - dal 1 a 4 (di 4 totali)
Rispondi a: Il narcisista copia?
Le tue informazioni: