Narcisismo al microscopio & oltre

Stai leggendo

Il prezzo del narcisista

Narcisismo al microscopio & oltre

Il prezzo del narcisista

Il prezzo del narcisista

  • Il topic è vuoto.
Stai visualizzando 10 post - dal 1 a 10 (di 10 totali)
  • Autore
    Post
  • #11886 Rispondi
    Dania
    Ospite

    Hai presente un investimento sbagliato sul quale ccontinui a investire e a sbagliare e sbagliare? E’ cosi. Il narcisista ti fa entrare nel paese dei balocchi dal quale esci con le orecchie e la coda ed umoliato/a. Paghi un prezzo superiore alle tue possibilità e lui e’ capace di vendersi a cifre spropositate. In poche parole e’ come la spirale del gioco d azzardo, dove dall altra parte non gliene frega niente se ti stai dissanguando anzi ti spinge a puntare sempre di più. Genera dipendenza e si nutre di quella. Da chiunque provenga il vampiro risucchia risucchia ma ha sempre fame. Una fame che nn sarà mai sazia fino a quando un giorno si farà qualche banale domanda del tipo…ma che ho combinato della mia vita? Un bel nulla. Un immenso vuoto che e’ ancora lì tutto da riempire.

    #11887 Rispondi
    Serena
    Ospite

    Mamma mia Dania, che descrizione perfetta che hai fatto. Originale e perfetta, alla quale io aggiungerei che loro, in questo paese dei balocchi da loro inventato, alla fine della fiera dipingono te (povera vittima) proprio come Mangiafuoco. Diventi tu la cattiva, la manipolatrice (proiezione), la donna che non lo comprende, e loro i piccoli cuccioli teneri e incompresi, vittime di cotanta cattiveria femminile. Come paragone “favolesco” aggiungerei anche le figure vomitevoli delle scimmie volanti impersonificate dal gatto e la volpe: calcolatori, insidiosi e falsi. Comunque, al di là delle simpatiche similitudini, mi chiedo se davvero, come tu scrivi, loro un giorno si renderanno mai conto del nulla più assoluto che hanno costruito (oltre alla distruzione seminata ovunque, ovviamente). Mi sembra sempre che sviino brillantemente le prese di coscienza e le responsabilità. Ma del resto, loro una coscienza non ce l’hanno.

    #11888 Rispondi
    Dania
    Ospite

    Mi rifiuto di credere che un giorno, dopo tante figurine attaccate sull’album, non si chiedano qualcosa. Tenteranno fino all’ultimo di cercare altrove le colpe, ma non potranno sottrarsi alla domanda più ovvia: forse c’e’ qualcosa in me che non va? E poi credo che una lezione sul narcisismo la debbano avere. Per ricordarsene alla resa dei conti delle loro vite. Vorrei aggiungere un altro dato sulla tipologia. Non so se a voi e’ capitato: fanno apparire ogni vostra iniziativa che non sia in linea coi loro progetti come un vero e proprio abominio. Io dico che saltano dalle sedie se vedono che poco poco ci incamminiamo verso qualcosa che non e’ il loro progetto. E poi il narcisista non vive la vita. Ambisce al risultato. Non importa a che costo. Ma tutto deve andare come vuole il bambino capriccioso. E una volta che l ha ottenuto il giocattolo, lo mette via e se ne dimentica come il bambino viziato

    #11889 Rispondi
    Dania
    Ospite

    Il grosso problema delle vittime e’ la dissonanza cognitiva. Le vittime arrivano a capire tutto. L interiorizzazione emotiva e’ lo step più complicato. Invito tutte a lavorarci perché tutte le dipendenze quando si eliminano generano un gran senso di libertà

    #11891 Rispondi
    Serena
    Ospite

    Il mio ex mi diceva spesso:” Che pensi, che a 39 anni non ho ancora capito di avere un sacco di problemi? Ho capito bene che c’è qualcosa che non va in me”. E poi non faceva nulla per migliorarsi, nulla per risolverli questi problemi. Lo diceva per manipolarmi e riportarmi “all’ovile” ogni volta che un po’ mi ribellavo. Quando me lo diceva, pensavo che avesse momenti di lucidità su cui potesse lavorare, lo vedevo con occhi buoni, ma in realtà continuava sempre a fare lo schifo che faceva e ad usare le persone come pedine del domino. Questo per dire che possono pure fare 2 + 2 e capire che sono strani, ma non fanno nulla per migliorarsi, anzi pensano che questo loro essere strani sia un essere migliore degli altri. Questo secondo me e secondo la mia esperienza, ma ne sono diciamo del tutto certa. Tanta manipolazione, come sempre

    #11892 Rispondi
    Luna Calante
    Ospite

    Loro e i loro problemi non sono più un nostro problema. Scusate le ripetizioni. Adesso è il momento di concentrarsi sulla propria persona. I nostri ex hanno già preso troppo, non pensate anche voi? Hanno già avuto troppi pensieri nostri, troppo spazio rubato nella nostra testa che poteva essere riempito di cose diverse, positive, costruttive.

    #11894 Rispondi
    Elisabetta
    Ospite

    Il prezzo del narcisista è ritrovarsi totalmente privati di autostima, di serenità, di fiducia verso il futuro e verso le persone,e ritrovarsi totalmente privati di amor proprio, a volte di dignità, e di energie vitali, e della bussola di valori che un tempo ti dirigevano nella tua rotta di vita, tra impegni, sogni, amici, familiari. Il prezzo da pagare per averli incontrati è troppo alto per non cadere nell’oblio e cercare di risalire con aiuti seri e massicci. Terapia, blog di auto aiuto, pianti, sport, scrittura (io a volte scrivo episodi raccapriccianti che mi vengono in mente così li archivio e non li dimentico), tutto fa bene per risalire e tutto è necessario. Ma comunque sia il prezzo da pagare è sempre troppo alto. Io dopo anni sono arrivata alla conclusione che: meglio non averlo mai incontrato. Troppo schifo, troppo male oscuro. Una mente umana a volte non ci arriva a stare dietro a tutto questo schifo disumano, ecco perché tanti non ci credono. Perché non è umano e se non lo subisci sulla tua pelle ti sembra impossibile che possa esistere. Ed invece esiste.

    #11895 Rispondi
    Dania
    Ospite

    Si sente nelle tue parole l autenticità delle persone di cui questi truffaldini sono capaci di circondarsi. Un connubio veramente imperfetto. Avvicinano con astuzia i loro esatti opposti.
    Però a un certo punto e’ tanto pesante portarswli dietro che vengono anche a noia.

    #11898 Rispondi
    Iris
    Ospite

    Amanti, compagne/i, mogli/mariti, colleghi/colleghe …la lista potrebbe continuare, ma il prezzo da pagare resterà sempre molto più alto delle possibilità di chiunque abbia avuto a che fare con disturbati del genere.
    Abbiamo fatto parte della “lunga scia di morti e feriti” lasciati da una mente al limite della follia sul suo diabolico cammino. Tant’è. Ora bisogna ricominciare però e si ricomincia chiudendo ogni possibile canale di comunicazione, reale o virtuale, diretto o indiretto. D’altronde la costosissima esperienza che abbiamo vissuto ci ha insegnato che siamo noi e noi soltanto i/le responsabili della nostra felicità.

    #11970 Rispondi
    Elena
    Ospite

    Il prezzo del narcisista lo si paga per l’ingenuità (ed empatia, e capacità di amare) che sempre ci aveva contraddistinte/i. TRASFORMIAMO L’INGENUITA’ IN FORZA!!!! E il prezzo lo pagheranno loro, per aver perso donne e uomini come noi. Ognuno si salva da solo, noi abbiamo tutti gli strumenti per salvarci e ce la faremo!!!

Stai visualizzando 10 post - dal 1 a 10 (di 10 totali)
Rispondi a: Il prezzo del narcisista
Le tue informazioni: