Narcisismo al microscopio & oltre

Stai leggendo

narcisista a seguito di gravi lutti nell’infanzia

Narcisismo al microscopio & oltre

narcisista a seguito di gravi lutti nell’infanzia

narcisista a seguito di gravi lutti nell’infanzia

  • Il topic è vuoto.
Stai visualizzando 3 post - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Autore
    Post
  • #8144 Rispondi
    mara
    Ospite

    Buonasera,
    sto cercando attualmente di uscire – con fatica – da una relazione con un narcisista. mi sono spesso chiesta se il suo profilo rispondesse effettivamente a queste caratteristiche, che mi pare incarni appieno e di cui ho subito ampiamente le conseguenze.
    Quello che volevo chiedere in questo spazio, è se è possibile che un narcisista sviluppi questo disturbo della personalità a seguito di un grave lutto subito nell’infanzia. Nel suo caso, la perdita molto dolorosa della madre in giovanissima età e, a pochi anni di distanza, anche del padre. Sarei felice di sentire le opinioni di chi ne sa più di me. Grazie anticipatamente, anche per questo spazio così prezioso che mi sta aiutando moltissimo.

    #8146 Rispondi
    Simonetta
    Ospite

    Ciao Mara, io rispondo per come la penso io. Anche il mio ex narcisista aveva perso la madre quando ero molto piccolo, ma in realtà prima di lui avevo avuto un altro partner sempre narcisista (ahimè) che non aveva subito proprio nessun lutto ed era quasi peggio di quello successivo. Purtroppo ho scoperto tutta questa branca del narcisismo patologico dopo entrambi, sennò almeno il secondo sfacelo me lo sarei risparmiato. Comunque, secondo me un lutto non incide poi così tanto, ma ti ripeto, è un parere mio. Conosco varie persone che hanno perso un genitore durante l’infanzia e sono persone semmai più sensibili, o più arrabbiate, o anche più irrisolte e con quel filo di malinconia dentro, ma non sono per nulla narcisiste. Secondo me dobbiamo semplicemente smettere di fare grandi ragionamenti sul perchè, per come, questi individui schifosi sono così. Anche io l’ho fatto tantissimo tempo. Mi contorcevo nello studiare la sua mente totalmente patologica e finivo per perdere tantissimo tempo nel quale avrei potuto fare cose per me ed indagare su di me. Il dato di fatto è questo: ora sono dei mostri e, se hanno un disturbo narcisistico o sono psicopatici, non guariranno MAI, neanche se lavorano sul lutto o cose simili. Al massimo intortano meglio, manipolano meglio, con la scusa del “la mia infanzia è stata difficile e la mia crescita anche”. Con quel mio ex era una continua tiritera e alla fine non potevo mai dirgli niente che mi faceva sentire in colpa dicendomi così. Per carità. Ognuno ha i suoi problemi, almeno noi persone “sane” possiamo essere in grado di risolverli, con difficoltà, o anche solo applicandoci con impegno e volontà per farlo. Loro non fanno niente, a loro va bene essere compatiti così e rimanere così. Un abbraccio affettuoso

    #8147 Rispondi
    mara
    Ospite

    grazie per la tua risposta, Simonetta. hai perfettamente ragione… su tutto. per troppo tempo ho “giustificato” i suoi comportamenti manipolatori e crudeli cercando di contestualizzarli rispetto al suo vissuto. e forse ancora mi pongo delle domande in tal senso per cercare un senso ad azioni che non ne hanno alcuno, se non nell’ottica di un disturbo di personalità.

Stai visualizzando 3 post - dal 1 a 3 (di 3 totali)
Rispondi a: narcisista a seguito di gravi lutti nell’infanzia
Le tue informazioni: