Narcisismo al microscopio & oltre

Stai leggendo

Problemi di salute dopo lo scarto

Narcisismo al microscopio & oltre

Problemi di salute dopo lo scarto

Problemi di salute dopo lo scarto

  • Il topic è vuoto.
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 27 totali)
  • Autore
    Post
  • #8962 Rispondi
    Valeria
    Ospite

    Ciao a tutti, forse sto diventando paranoica ma ho letto alcuni articoli che parlano di sviluppo di malattie e slatentizzazioni di malattie durante il periodo dello scarto e dopo lo scarto, voi avete avuto problemi simili? So che potrebbe essere una domanda personale, ma tanto qui ci firmiamo tutti con il nome senza cognome quindi abbiamo tutti più libertà, ecco. Io sto facendo tutti gli accertamenti possibili, sia del sangue, sia di ecografie, perchè sento tutta una serie di dolori che non riesco a capire da cosa derivino. Ho tanta paura che mi si sviluppi qualcosa perchè il dolore psicologico come ben sapete è fortissimo e influenza anche il benessere fisico. Vi dico solo che ho sempre mal di reni e mal di schiena e nelle prime analisi del sangue ho ritrovato dei valori alti delle transaminasi che dovrò indagare. Sento come se il mio corpo sia bloccato, sono sempre in tensione, agitata, appunto bloccata. Sicuramente a prescindere è colite perchè mi sono venuti problemi forti di intestino, ma ho anche problemi di respiro, problemi di sonno, tanto che mi sto imbottendo di tranquillanti naturali e prodotti di melatonina che mi conciliano il sonno. Insomma, un casino. Ma ad ora la mia paura è solo di aver slatentizzato qualche malattia autoimmune che già avevo, per esempio ho letto che molte donne sviluppano problemi di tiroidi dopo un abuso simile, come la tiroidite. Per carità vado dallo psicologo, sto facendo accertamenti, mi controllo insomma, ma sono molto preoccupata, non sono mai stata ipocondriaca però questo abuso per me è stato traumatico, mi ha distrutto la quiete, anche fisica, mi ha portato attacchi di ansia fortissimi, ed inutile che vi spiego tutto perchè anche voi lo sapete bene come me, vi ringrazio di cuore

    #8963 Rispondi
    Matilda
    Ospite

    Ciao Valeria, innanzitutto cerca di stare tranquilla perché da quello che leggo stai facendo tutto il possibile per tenere la situazione sotto controllo. Credo sia normale ritrovarsi ad avere problemi vari ed eventuali dopo un rapporto abusivo ..
    Io non sto avendo (per ora) problemi gravi di salute a parte mal di testa ricorrenti, ma indubbiamente ho forti disagi a livello psicologico. Disagi mai avuti prima, che spero passeranno al più presto.
    Ad esempio ho il fatto che quando parlo di questa storia con qualcuno, mi sento meglio. Forte e motivata.
    Ma non appena passa qualche ora, inizio a sentirmi come risucchiata in quel vortice oscuro che mi fa diventare ossessiva, agitata e impaurita di caderci di nuovo. Come se non ce la facessi con le mie sole gambe.
    È incredibile quanti danni questi esseri ignobili riescono ad infliggere.
    Ma NOI siamo quelle forti 😉 non ci spezzeranno!

    #8975 Rispondi
    Valeria
    Ospite

    Matilda ogni volta che hai bisogno di sfogarti ci siamo noi qui, lo dico sul serio!! A me state aiutando tantissimo e io spero (e VOGLIO) fare altrettanto. Già il tuo messaggio mi ha fatto tirare un respiro di sollievo. Anche io sono sconvolta dai danni, mai avrei pensato di vivere situazioni simili, vivevo la mia vita tranquilla, i primi passi nel mondo del lavoro, le prime sistemazioni di casa, tanti amici, mia sorella, insomma una vita serena e non noiosa, e poi? Un buco nero che mi ha risucchiata. Ti capisco quando parli del vortice oscuro, ti capisco proprio bene. Io penso che molto sia legato ad una questione chimica, cioè la nostra testa fino a un certo punto riesce a fare un buon lavoro, ma poi non ce la fa se siamo intossicate fino al midollo, come delle tossiche. Sai io penso che quello che sto vivendo a livello fisico alla fine sia un periodo di continue crisi di astinenza, proprio come una drogata, perchè in realtà un po’ lo siamo e non dipende da noi ma dal nostro corpo. Tralasciando poi che in mezzo all’intossicazione c’è pure l’amore che noi abbiamo provato, i progetti che facevamo nella nostra testa, le illusioni buone di quando stai con una persona a cui vuoi bene, insomma, l’amore che le persone sane provano. Anche io sono scioccata ed amareggiata da quanto questi esseri immondi riescano a rovinare l’umanità e il mondo, mai noi, che ci siamo passate, CE LA FAREMO, hai ragione, SIAMO FORTI, come scrive sempre Francesca l’autrice “il primo gradino per la guarigione è la conoscenza”, e noi siamo tutte insieme su questo primo gradino ed ora possiamo prenderci per mano e salire tutta la scala, anzi dobbiamo!

    #8982 Rispondi
    Matilda
    Ospite

    Documentandomi su internet sul tema del narcisismo ho trovato approfondimenti sul cosiddetto “trauma bonding” (Legame da trauma) che colpisce molte vittime di narcisismo. È molto particolare come cosa perché non ha un motivo logico o una causa logica, ma è esattamente quello che stiamo attraversando. Se può aiutarti, fai qualche ricerca online

    #8996 Rispondi
    Valeria
    Ospite

    Matilda, ho letto qualcosa stamattina. E’ esattamente quello che ho io. Il trauma bonding, che tradotto in italiano sarebbe “legame traumatico”. Le montagne russe, i continui dare tantissimo e togliere tutto prima dello scarto. Da quello che ho letto è tutta biochimica la questione, infatti. Il corpo è intossicato. Bisogna disintossicarsi del tutto. Grazie perchè mi è stato utile.

    #9484 Rispondi
    Chiara
    Ospite

    Ciao a tutte! Condivido in pieno quando dite che siamo intossicate e che loro sono come una droga. Cerchi di smettere, pensi di esserne fuori e poi ci ricaschi. E riescono sempre a farsi vivi nella tua vita quando inizi a stare meglio, quando inizi a trovare un minimo di tranquillità ecco che in qualche modo tornano e te butti via in un lampo tutto il lavoro fatto.
    Per quanto riguarda la possibilità di sviluppare malattie ti dico che nell’ultima fase della mia relazione ero fortemente stressata e debilitata mentalmente mi è venuta la psoriasi, malattia autoimmune cronica di cui mai avevo sofferto in vita mia. Probabilmente è un caso, probabilmente mi sarà venuta fuori anche se non fossi stata con lui ma a me il dubbio resta.

    #9485 Rispondi
    Silvia
    Ospite

    Quanto ti capisco Chiara. Ti dico solo che a me è uscito fuori il lupus, quindi sempre una malattia autoimmune. Sono sicura che sia il suo ultimo “regalino”. Troppo stress, troppa violenza psicologica che poi si ripercuote sul fisico. Me lo sentivo che qualcosa mi sarebbe venuto e nessuno mi credeva. L’abuso narcisistico e soprattutto lo scarto sono atti disumani e quindi lasciano segni per forza. Ormai io la vedo così. Questa roba autoimmune ora ce la teniamo, ma almeno teniamo chiuso tutto. Io sono in no contact ed assolutamente impenetrabile da lui. Sono però anche incazzata nera, però ormai amen, lo accettiamo e sappiamo che nel mondo esistono mostri che vanno evitati. Scusa la brutalità!!!! Coraggio, qui ci capiamo tutte e tutti

    #9495 Rispondi
    Anna
    Ospite

    Anche a me è venuto il lupus, e mai lo avevo avuto prima. Sembra assurdo. Il potere della violenza, dello stress post traumatico. Coraggio compagne di disavventura. Abbiamo conosciuto l’inferno sulla terra, ed ora possiamo solo uscirne

    #9538 Rispondi
    Erika
    Ospite

    Eccomi qua, tiroidite venuta dopo 8 mesi dallo scarto ultimo e disumano che il mio ex narcisista psicopatico ha esercitato su di me. E la tiroidite è una malattia autoimmune che scaturisce da periodi di intensissimo stress, da quanto mi ha spiegato il mio medico. Anche io non penso fosse casuale, soprattutto la tempistica. Mai sofferto di tiroide, mai nessuna persona della mia famiglia ha sofferto di tiroide, quindi non c’è neanche una questione di genetica. Anche io sono sconvolta come tutte voi. Questi sono diavoli in terra, dove arrivano spazzano via la vita, spazzano via la salute, la felicità. E loro? Loro se ne stanno indisturbati a cadere mai in piedi, mentre io ho iniziato da un anno la cura ormonale per convivere col problema, che lui mi ha tirato fuori. Chissà magari se non lo avessi mai conosciuto non sarebbe mai venuta fuori la malattia e sarei stata sicuramente meglio come benessere fisico ma soprattutto meno preoccupata. So che si dovrebbe pensare che sono dei condannati a morte quotidianamente per quanto sono aridi e bugiardi ma ancora dopo tempo sono nella fase in cui mi fanno schifo e provo immensa rabbia nel vedere come appunto cadono sempre in piedi.

    #9672 Rispondi
    Marta
    Ospite

    Non so se sia un caso, ma temporalmente ci sta tutta. Durante il post scarto, qualche mese fa, ho avuto problemi intestinali invalidanti. Ho girato gastroenterologi su gastroenterologi e c’è stato un sospetto di malattia infiammatoria (Crohn, queste qui), che spesso ha insorgenza proprio in momenti di grandissimo stress. Quindi ho fatto sia colonscopia, sia gastroscopia e non è risultato NULLA. Cosa avevo dunque? Tutti i medici a cui mi sono rivolta sono stati unanime nel rispondere che è colite nervosa, che quando il livello di stress è altissimo porta problemi davvero invalidanti (senza andare nello specifico, io passavo intere settimane di stipsi, piegata in due dai dolori, come se avessi coliche che non mi facevano camminare). Ecco io me la sono spiegata così, è come se il mio organismo non riuscisse ad “espellere nulla”, è come se il dolore fosse talmente tanto che mi rimaneva tutto dentro, e io tutta (corpo ed anima) volevo esplodere ma non ce la facevo mai. Questa è stata la sensazione che più di ogni altra ho avuto dopo che mi ha scartato per mettersi con una di 12 anni più piccola di me, mentre stavamo scegliendo i mobili per la casa in cui saremmo andati ad abitare. La sensazione di scoppiare dalla rabbia e dal dolore ma di avere paura di farlo perchè rabbia e dolore erano davvero troppi, inquantificabili. Ora sono in cura per il colon e in psicoterapia, ma la strada è lunga. Il consiglio che posso dare è di non sottovalutare i segnali fisici, che la fase di post scarto mette a serissimo pericolo il corpo della vittima, noi sappiamo a cosa ci riferiamo

    #9830 Rispondi
    Noemi
    Ospite

    Tiroidite. E ho detto tutto. Sbalzi di peso a cui non sapevo dare una motivazione. Tachicardia continua ed extrasistole notturne. Il tutto mi si è manifestato esattamente in concomitanza con lo scarto definitivo, aberrante, non raccontabile da quanto meschino. Sono delle bestie che distruggono la vita. Uccidono

    #9928 Rispondi
    Terry
    Ospite

    Angina Pectoris, e prima di averla non sapevo minimamente cosa fosse. Pazzesco quello che queste persone causano, ho letto tutti i vostri interventi e ho raggelato. Coraggio cari, il male non può averla vinta

    #9938 Rispondi
    Valentina
    Ospite

    Io dopo la prima volta che mi ha scartata ho avuto le transaminasi altissime tanto che mi sono dovuta rivolgere a un medico epatologo che sospetta un epatite autoimmune perchè io ho la steatosi epatica non alcolica diagnosticata dal medico radiologo penso sia per il troppo stress questi narcisisti sono proprio da evitare… penso di avere il trauma bonding oltre al trauma da abuso narcisistico

    #9989 Rispondi
    Giuliana
    Ospite

    Anche io transaminasi altissime. Incredibile. E anche io sospettavo epatite autoimmune ma solo perché erano mesi che mi informavo sul disturbo post traumatico da stress e tutte le malattie autoimmuni che porta, quindi avevo la sensazione che qualcosa mi sarei presa. Per fortuna me la sono cavata solo con un po’ di herpes alla fine. Quelle transaminasi alte non si è ancora capito cosa fossero. Un medico ha avanzato l’ipotesi di mononucleosi ma quando ho fatto le analisi il valore alto era quello della mononucleosi avuta in passato e non in atto nel presente quindi o la avevo appena avuta o quel rialzo del valore era semplicemente stress. Comunque dopo mesi l’herpes mi è andato via ma l’ansia proprio no purtroppo

    #10364 Rispondi
    Elide
    Ospite

    Io ho iniziato a soffrire di emicranie continue e colite, oltre alla perdita di capelli che nell’ultima dolorosissima fase della relazione si è trasformata in alopecia areata.

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 27 totali)
Rispondi a: Problemi di salute dopo lo scarto
Le tue informazioni: