Narcisismo al microscopio & oltre

Stai leggendo

Vittima che lascia il narcisista: come vi siete sentiti/e dopo la scelta?

Narcisismo al microscopio & oltre

Vittima che lascia il narcisista: come vi siete sentiti/e dopo la scelta?

Vittima che lascia il narcisista: come vi siete sentiti/e dopo la scelta?

  • Il topic è vuoto.
Stai visualizzando 5 post - dal 1 a 5 (di 5 totali)
  • Autore
    Post
  • #8950 Rispondi
    Matilda
    Ospite

    Ciao a tutti, innanzitutto grazie per questo spazio perché lo trovo fondamentale per tutte le vittime di narcisismo patologico.
    Io ho avuto la sfortuna di imbattermi in un covert, anche se la relazione non è durata poi tanto. Ho deciso io di lasciarlo e di applicare il no contact.
    Mi ritrovo tuttavia a sentirmi ancora molto legata alla sua persona ma quando ci penso mi rendo conto che non può trattarsi di amore perché mi rifiuto di pensare di essere ancora innamorata di un individuo simile.
    A voi è successo di sentirvi così dopo la fine? Che interpretazione gli avete dato? Siete voi oppure è tutta manipolazione?
    Io sto impazzendo!!!!

    #8951 Rispondi
    Selene
    Ospite

    Ciao Matilda, io la prima volta che lo lasciai mi sentii di merda, malissimo, mi sentivo tantissimo in colpa, pensavo e ripensavo che forse dovevo resistere di più, e che infondo forse non era così malvagio (manipolazione, perchè malvagio lo era eccome) e ho fatto la cosa più sbagliata che si possa mai fare e quella per cui mi pento più di ogni altra: RIMETTERMICI QUANDO E’ TORNATO!!! Matilda, ti scrivo con tutto il mio cuore, resisti e non fare come feci io, che poi ebbi problemi con lui per altri due anni e potevo ben risparmiarmeli e andare ad accendere un cero perchè lo avevo lasciato. Non avevo applicato no contact e mai fu errore più grande. Resisti, non voltarti indietro, starai male ora, ma passerà e sarà solo un brutto ricordo, e abbastanza breve da come scrivi che la tua storia è stata. Sei stata fortissima ad avere il coraggio di lasciarlo e se lo hai fatto ne avevi sicuramente tutti i buoni motivi. Credi nelle tue scelte, credi in quello che tu hai visto di lui e che molti non vedono, visto che è un covert come il mio. Non voltarti indietro, te lo dice una che non è stata abbastanza forte e vive ancora con vari sensi di colpa legati anche, tra i tanti, a questo. Stare male per averlo lasciato è normale ma quando passa un po’ di tempo guardi le cose con obiettività, con meno legame affettivo, e dirai: avevo proprio ragione a lasciarlo, meno male che non ci ho perso troppo tempo

    #8952 Rispondi
    Mattia
    Ospite

    Ciao Matilda,
    Che tu sia legata è normale altrimenti non ci saresti stata assieme, però ci vorrebbe qualche elemento in più per capire bene. Come hai capito che è narcisista covert?

    Un saluto

    #8953 Rispondi
    Matilda
    Ospite

    Ciao Mattia, ho già creato un topic sulla mia esperienza che ha a che fare con il NO CONTACT. Comunque innanzitutto ho avuto qualche avvisaglia nel corso della relazione .. ma chi mi ha aperto gli occhi sono state le amiche che sono state vittime di abusi narcisistici. Da lì in poi ho iniziato a documentarmi e a capire bene. Soprattutto perché ogni comportamento era totalmente uguale agli articoli che leggevo sul tema.

    #8954 Rispondi
    Alessandra
    Ospite

    Matilda io sono stata malissimo, mi ritrovavo addormentata sull’erba (vivo in campagna) dopo ore di pianto, una volta ero talmente tanto sconvolta che ha piovuto e il mio corpo neanche lo aveva sentito. È durato poco quando mi sono resa conto che mi stavo annullando aiutando così l’obiettivo della narcisista con la quale sono stata ho cominciato a tirarmi su e a quel punto al posto del pianto disperato, del vomito e altre manifestazioni di questo tipo compresa l’inappetenza, è arrivata una rabbia che ho provato solo poche volte nella mia vita, passai un pomeriggio a piegare stecche di metallo a mani nude, avevo l’adrenalina non so a che livelli comunque essendo una donna dovevo esserne pervasa. Anche quella è scemata, ogni tanto mi riassale quando come flashback mi tornano in mente le strategie delle sue scimmie volanti, o le volgarità e le perversioni che la np mi ha riservato, tutte le violenze, la sistematica soppressione della mia autostima che hanno messo in atto per invidia verso di me, verso noi dico, che siamo empatiche, intelligenti, forti, e abbiamo qualcosa che loro bramano ma che non avranno mai, per averla ci vuole un anima e questi esseri la loro l’hanno ceduta per ottenere solo immagini senza sostanza, per detenerle quelle immagini che non compensano nulla del vuoto interiore che li forma e che è la loro nemesi.

Stai visualizzando 5 post - dal 1 a 5 (di 5 totali)
Rispondi a: Vittima che lascia il narcisista: come vi siete sentiti/e dopo la scelta?
Le tue informazioni: