Questo articolo è una guida pratica, compresa di frasi pratiche che il narcisista pronuncia, a cominciare dall’inizio della svalutazione, fino alla piena svalutazione, fino all’inizio scarto, e toccando i vari ritorni dopo i love bombing di riaggancio, in cui già solo per averti riagganciato ha capito di riaverti in pugno e quindi è già pronto per andare altrove, annoiato senza neanche averti vissuto pienamente di nuovo.

Queste di seguito sono una serie di frasi che il narcisista usa per PROIETTARE SU DI TE LE MANCANZE SUE, come a breve noterai in questa lista – se vuoi approfondire la tecnica manipolatoria dei narcisisti della PROEZIONE, ti lascio il link qui dell’articolo PROIEZIONE: tutto ciò che c’è da sapere – Le voci di Eco – e per INNESCARE SENSI DI COLPA CHE TI TENGANO SEMPRE AGGANCIATE A LUI (o lei, in caso di narcisista donna. Non vorrei ripeterlo all’infinito, ma spesso lo specifico, perchè molti uomini vittime che leggono questo blog, giustamente, si risentono di questa involontaria discriminazione verso di loro). Se ricordi di aver ricevuto una risposta di questo tipo, o proprio la stessa, renditi conto di un semplice concetto: SONO SISTEMI DIFENSIVI CHE IL NARCISISTA USA PER SVIARE INTROSPEZIONI DENTRO SE STESSO, AUTOANALISI, AMMISSIONE DI COLPE, ACCETTAZIONI CHE TU SEI UNA PERSONA AL DI FUORI DA LUI E CHE NON SEI UN SUO POSSESSO O ESTENSIONE DI SE STESSO.

DEVE GESTIRTI. Con queste risposte deve gestirti. Deve gestire il controllo che lui ha nella sua testa delle idee che devo essere materializzate anche nella realtà, in base alla fase della relazione (ripeto sempre, sia essa di coppia relazionale, sia essa tra amici, genitori – figli, colleghi). E poi, non da ultimo, deve GESTIRE il progetto che lui ha in testa in quel preciso momento della vostra storia manipolante: se lui in un periodo ha già deciso di scartarti, qualsiasi tua qualità positiva non può non estremizzarla al fine di essere percepita da te, ma anche da lui stesso nella sua mente distorta, un difetto, che fa di te una persona non valida che è giusto che sia scartata – come noterai già dalla stessa prima frase che cito in questo elenco -. Ogni elemento più palese, ogni caratteristica, il narcisista, CON LE PAROLE, lo RIBALTA, e tu, se non conosci a fondo queste dinamiche, e soprattuto se ANCORA CREDI al narcisista e a ciò che dice, CREDI ALLA SUA VISIONE (NON REALE, MA MANIPOLATA) DELLA REALTA’, e arrivi all’effetto che lui vuole esercitare in te, ovvero farti sentire in colpa, inadatta, incapace di bastare a te stessa ma valida solo se asservilita a lui, per dirne qualcuna. Comunque, senza che mi dilungo troppo nella premessa, andiamo subito al dunque.

Alcune delle frasi RIVOLTATE sono queste.

Sei una persona sensibile – ti dirà “Sei troppo sensibile”.

Sei una persona matura che si fa scivolare le cose addosso – ti dirà: “Sei troppo razionale, non sei passionale ed istintiva come lo sono io”, bada bene, all’apparenza, perchè TUTTI i narcisisti non sono spontanei.

Sei una persona cordiale e sorridente con tutti – ti dirà: “Fai la falsetta con tutti per compiacere e piacere a tutti”. Il narcisista lo pensa PERCHE’ LO FA, cioè è lui a comportarsi “da cordiale” per adulare e per unicamente piacere all’esterno. E NON E’ SPONTANEO COME LO E’ UNA PARTNER EMPATICA. Quindi la invidia e attacca con la proiezione – se vuoi approfondire l’argomento della proiezione ti lascio qui di seguito il link PROIEZIONE: tutto ciò che c’è da sapere – Le voci di Eco .

Sei una persona che gli fa presente le cose che non vanno – ti dirà: “Sei pesante”.

Sei gelosa – ti dirà: “Sei pesante e paranoica. Vedi cose che non esistono e mi avvilisci perchè non ti fidi di me. Se non ti fidi di me mi deludi”.

Non sei gelosa (o meglio, non ti mostri a lui gelosa) – ti dirà: “Non sei abbastanza interessata a me. E sei noiosa perchè nella nostra storia non c’è il pepe”.

Hai poca voglia di fare l’amore (se sei con un narcisista è raro, ma può accadere in determinati momenti della vita!) – ti dirà: “Hai dei problemi. Sei frigida”.

Hai spesso voglia di fare l’amore – ti dirà: “Pensi solo a quello. Sembri ninfomane. E pensare che io apprezzo anche solo fare un pranzo sul prato di domenica insieme a te, senza fare chissà cosa. Non mi piacciono le donne assatanate di sesso”. Queste esternazioni svalutanti, tipo quando il narcisista comincia a sottrarre il sesso alla vittima, avvengono in piena fase di svalutazione.

Non accondiscendi a tutto ciò che lui vuole fare – ti dirà: “A volte mi rendo conto di come non sei compatibile con me. Non mi assecondi, e pensi solo a te stessa. Alle tue esigenze” (=proiezione).

Lo assecondi sempre – ti dirà (soprattutto verso l’imminente scarto): “Ho sempre percepito che tu fossi subordinata alle mie scelte. Sento come se tu abbia poca personalità. Sei una banderuola al vento”.

Ti riesce male qualcosa – ti dirà: “Ma che obbrobrio hai combinato? Non riesci a fare nulla di buono”.

Ti riesce bene qualcosa – ti dirà: “Potevi fare di meglio”, oppure non ti dirà nulla. E guarderà il tuo operato, solo con un’occhiata veloce con la coda dell’occhio, con sdegno e risentimento.

Non ti prendi cura di te – ti dirà: “Sei senza amor proprio, vivi solo in funzione di me”.

Ti prendi cura di te – ti dirà: “NON TI RICONOSCO PIU’, sei diventata egocentrica, narcisista, concentrata solamente su te stessa” (altra proiezione). Il “NON TI RICONOSCO PIU'” l’ho scritto volutamente in maiuscolo perchè è una frase molto ricorrente che il narcisista pronuncia per FAR SENTIRE IN COLPA la vittima, quando vede la vittima avvicinarsi lentamente ad una ribellione, che sia anche solo schiarire una ciocca di capelli, o prendersi un’ora in più di libertà con le amiche quando non previsto. Questa frase genera nella vittima un terrore non indifferente perchè innesca in lei questo pensiero: “se sto cambiando non gli piacerò più, quindi devo tornare a come ero prima e reprimere questi miei piccoli cambiamenti, perchè da che mi fanno stare bene, subito non mi fanno stare bene se lui dice così, quindi tornerò ad essere la donna ‘mansueta’ che lui se per lo meno non apprezza, almeno non attacca”.

Per quante frasi il narcisista sia pronto a sfoderare per mantenere il controllo su di te, il concetto è solo uno, anzi due in realtà: NON BISOGNA MAI BASARSI SULLE PAROLE DEL NARCISISTA, MA SULLE INTENZIONI PROFONDE DIETRO AI FATTI CHE COMPIE e OGNI FRASE SOPRACITATA, E TUTTE LE FRASI INFINITE DI QUESTO STAMPO, SONO SOLO E PURA MANIPOLAZIONE. Manipolazione per farti sentire in colpa, e ristabilire la gerarchia tra lui (o lei, ovviamente, come sempre se il narcisista è donna) e te, manipolazione per svalutarti, manipolazione per mantenerti dipendente da lui, manipolazione per plasmarti secondo l’idea che ora ha di te, anche se tu ancora non lo sai, per farti entrare nel suo disegno di manipolazione che può prevedere te, e altre donne nel frattempo, ed altre esigenze sue per la sua vita, che tu ancora, e forse mai, sai e saprai. E’ tutto un disegno nella sua mente. Un disegno di pedine che possono essergli utili, e in base al disegno che ha in testa, tira fuori le parole “giuste” per la rete che gli mantenga in vita l’ego. E nel frattempo tu? Tu ti deprogrammi. Il tuo cervello si deprogramma e comincia a funzionare attraverso il modo di pensare che ha il narcisista, così schematico quando lo si comincia a conoscere, e così imprevedibile quando ancora non si sa di essere vittima di una persona abusante e soprattutto disturbata di questa entità. IL TUO ABUSANTE NON VUOLE IL TUO BENE, TI USA. Lui non smetterà mai di usare le persone, lui non smetterà mai di usare parole così convincenti, nella loro vuotezza, MA TU puoi fare qualcosa. TU PUOI ANNULLARE IL VALORE DELLE SUE PAROLE, DELLE SUE AZIONI PORTARTICI DI INTENZIONI EGORIFERITE, TU PUOI PORTI SU UNA POSIZIONE SUPERIORE A TUTTA QUESTA MELMA DI PARADOSSALE INCONSISTENZA. Il cogliere le dinamiche tossiche è essenziale per questo: PER DARE UN VALORE, PARI A ZERO, A CIO’ CHE SI ASCOLTA E SI OSSERVA, PER NON SUBIRE PIU’.

Se gli altri non cambiano, tu lo puoi fare. E di reazione ne avrai solo una: a frasi ribaltate tipo queste ti farai una risata, e girerai l’angolo!

Articolo soggetto a copyright – E’ severamente vietata la copia e la riproduzione, anche parziale, dei contenuti di questo blog. Nel caso in cui parti di articoli – anche limitate – vengano estratte ed utilizzate (periodicamente e/o occasionalmente) in altri testi, e/o altre piattaforme, e/o sessioni formative, e/o discorsi resi pubblici con qualsivoglia mezzo (ad esempio video e/o audio), E’ OBBLIGATORIO CITARE LA FONTE https://levocidieco.com/ a tutela del diritto d’autore in base alla normativa vigente.