Questo sarà un articolo molto lungo e scottante, perchè scottanti e taglienti sono le figure che qui tratterò: la famose scimmie volanti. A causa di queste figure, ho visto decadere e sprofondare donne e uomini che fino ad allora avevano mantenuto una integrità psichica pressochè intatta, anche e nonostante lo scarto attuato dal narcisista, svalutando, triangolando, sparendo e via dicendo. Nonostante le vessazioni subite dal narcisista, ho visto persone sprofondare nel baratro dello svilimento SOLAMENTE QUANDO SONO SUBENTRATE LE SCIMMIE VOLANTI all’interno della vicenda di lei e del suo narcisista, perchè esse molto spesso sanno essere ben più perfide, ben più narcisiste, ben più premeditatrici e malvage del narcisista stesso, che appoggiano e difendono. Un mostro che agisse da solo distruggerebbe sì, ma insieme ad altrettante figure che farebbero ogni cosa pur di agire malignamente in combutta con lui, seppur con parvenza di “brava persona” e di “faccio finta di non capire che sto facendo tantissimo del male a questa persona” (per persona si intende la vittima che il narcisista vuole scartare e demolire), ecco che le distruzioni arrivano ad un livello trasbordante, inimmaginabile, deleterio. Ecco, le scimmie volanti sono persone DELETERIE, frustrate, che “venderebbero l’anima al diavolo” pur di essere considerate dal narcisista (anzi, metaforicamente diciamo che lo fanno!). Sono persone mascherate da finto buonismo, finta sicurezza in loro stesse (sono molto insicure), ed un’immensa necessità di approvazione da parte del galletto che appoggiano. Quindi, già lo scrivo dopo qualche riga di articolo, se mai, dopo aver letto tutto l’articolo, tu riconoscessi persone che rientrano in questo identikit, in questi esempi, ed in queste caratteristiche di dinamiche relazionali, FUGGI SUBITO, perchè scimmie volanti e narcisista sono persone che non hanno limiti diffamatori e pur di rimanere nell’aura dei “fasulli superiori”, demolirebbero CHIUNQUE, a maggior ragione chi è puro di animo, chi è splendente di suo e non frustrato interiormente come loro. Ovviamente le scimmie volanti agiscono in ambiti di amicizia, di lavoro, ma sanno avere un ruolo cruciale nella distruzione totale della partner che il narcisista ha deciso di svalutare, ed in generale di TUTTE le vittime (amicali, lavorative, familiari, di conoscenza, eccetera) che il narcisista ha deciso di svalutare e delle quali demolirne la reputazione. Inoltre, nella stramaggioranza dei casi, sono DONNE, e non uomini. Anche qui, azzarderei convintamente un 99% di incidenza di scimmie volanti DONNE, contro a un misero 1% di scimmie volanti uomini.

Ma andiamo nel dettaglio a capire cosa sono esattamente le scimmie volanti.

Per scimmie volanti si intendono i “burattini” maligni del narcisista, i suoi FAN e servi psicologici, ovvero tutte quelle persone che il narcisista usa per RINFORZARE LA PROPRIA IMMAGINE E LA PROPRIA POSIZIONE e che usa PER OTTENERE SCOPI CHE DA SOLO NON SEMPRE RIUSCIREBBE AD OTTENERE, necessitante di un aiuto “esterno”. Può usare questi burattini per vari scopi, come ad esempio per manipolare ancora meglio la vittima/partner quando vuole agganciarla nel love bombing, e quindi stordirla dalle parole di innalzamento che le scimmie volanti decantano sul suo nuovo partner narcisista; o quando il narcisista vuole ri – agganciare la vittima dopo periodi di sue assenze; o (situazione più frequente in assoluto in cui vengono usate strenuamente le scimmie volanti) quando il narcisista vuole demolire la reputazione della vittima all’interno della campagna diffamatoria che attua contro di lei; o ancora, quando il narcisista vuole modificare negli occhi degli altri il suo essere e la realtà che lo circonda, dando alle scimmie volanti una sorta di “paio di occhiali rosa” con i quali vedere magnificamente lui e rimandare a lui l’immagine grandiosa che lui tanto cerca di raggiungere per coprire la sua pochezza d’animo e aridità di essere, attuando, di fatto, la vera e propria tecnica manipolatoria del “mirroring”, anche con la scimmia volante di turno, della serie: “ti faccio vedere quanto sono ganzo, valido, il migliore del mondo, il più particolare, il più geniale, eccetera, tu mi considererai tale, mi ammirerai, mi venererai, ed io, ancora una volta, vedrò attraverso i tuoi occhi e attraverso la tua considerazione di me la versione di me che mi piace e che sempre voglio raggiungere manipolando gli altri. Dunque, la versione VERA di me, ancora una volta, tu, scimmia volante, così come le mie tante altre tipologie di vittime tipo partners ed ex, mi sarai servita a non farmi vedere la mia inconsistenza di essere e la mia malignità. Grazie”.

Prima di portare avanti l’identikit della scimmia volante, con tutte le sue caratteristiche e sfaccettature, ci tengo a fare una distinzione tra due tipi di scimmia volante. Il primo tipo sono le scimmie volanti che, semplicisticamente, chiamerò “ingenue”, inconsapevoli della natura del narcisista e delle dinamiche dietro cui agisce il narcisista; il secondo tipo sono le scimmie volanti “per nulla ingenue”, che, anche se non intuiscono la natura malvagia del narcisista, si prestano al fare combutta con lui, con intenti maligni e narcisistici alla pari di lui. La maggior incidenza di scimmie volanti è senza dubbio quella del secondo tipo, ed infatti l’identikit che poi andrò a stilare riguarderà proprio questo gruppo. Se dovessi riconoscere una scimmia volante, sappi sempre che per un circa 1% dei casi si tratta di una persona ingenuotta che consiglia con affetto e sincero bene il narcisista, e per il restante 99 % si tratta di scimmie volanti infime, con doppi fini, con smania di essere considerate dal narcisista e portate nel suo Olimpo dopo cotanta dedizione e ammirazione.

SCIMMIE VOLANTI INGENUE

In alcuni casi le scimmie volanti sono persone INGENUE, un po’ come sei sempre stata tu quando eri con il narcisista, ovvero che non conoscono, nella pratica, così tanto bene il narcisista (ricorda sempre che il narcisista NON HA AMICI VERI), quindi possono essere quegli “amici” di convenienza, quelle conoscenze che si basano su ciò che unicamente il narcisista vuole far vedere di essere, e sono “fedeli a lui” senza malignità, senza rendersene conto, o meglio con affetto sincero e buone intenzioni. Sono pochissime le persone che conoscono davvero il narcisista per quello che realmente è, e nel 99% dei casi sono le partners vittime ad avere questa conoscenza così approfondita di lui, quindi anche tutte le scimmie volanti non sono del tutto consapevoli di avere a che fare con una persona altamente pericolosa, capace di macchinazioni mentali sofisticatissime pur di reclutare seguaci come loro, pur di far credere ciò che lui vuole, abile di menzogne argutissime e preparate nei minimi dettagli pur di farli aderire alla realtà che il narcisista vuole vedere e che vuole che loro e tutti vedano. E se dunque tutte le scimmie volanti non conoscono così a fondo il disturbo mentale grave del presunto “amico” o affine che loro elogiano, venerano e bramano, beh queste scimmie volanti ingenuotte, a confronto di quelle “per nulla ingenuotte” che descriverò nel dettaglio qui di seguito, hanno la componente di AVERE UNA BUONISSIMA FEDE NELLA SINCERITA’ DEL NARCISISTA, non qualche dubbio, non qualche tentennamento che coprono per bramosia di attenzioni da parte del narcisista, ma totale “ignoranza” sulla gravità di disturbo e di menzogne della persona che sostengono. Ecco perchè queste sono quelle persone utili per il narcisista quando deve accrescere negli altri la percezione delle maschere scintillanti che ciclicamente indossa, creando un meccanismo simile a questo: “ti presento/metto in contatto con persone che decantano quanto io sia meraviglioso (scimmie volanti ingenue), mi vedi ancora più meraviglioso anche te, funzioni ancora meglio come specchio di me stesso e regolatore della mia autostima (mirroring), poichè guardandomi attraverso i tuoi occhi vedo un uomo sempre più meraviglioso”. E gli ammiratori continuano. Ed il perfezionamento delle maschere continua.

SCIMMIE VOLANTI PER NULLA INGENUE

Talvolta possono esserci anche scimmie volanti per nulla ingenue. Sono quelle persone che conoscono un bel po’ di cose sul narcisista – MA NON TUTTE, solo poche -, conoscono i suoi pregressi discutibili, conoscono la sua natura non sincera, o anche solo una parte, o anche solo una piccolissima parte, o che, pur non conoscendo la natura maligna e manipolante del narcisista, FANNO IL GIOCO PERVERSO SUO, stando al gioco (scusa il gioco di parole) di triangolazioni, manipolazioni, “pappa e ciccia” e via dicendo. Potrebbe bastare poco di conoscenza della scimmia volante nei riguardi del narcisista, come ad esempio anni di superficiale amicizia decantata come importante (un narcisista NON HA MAI AMICIZIE IMPORTANTI, ma crea solamente amicizie che sembrano importanti e che la persona diretta interessata, presunta amica, si illude di essere) ma quanto basta perchè questa scimmia volante di turno ti guardi con aria di sufficienza, di pena, ed anche con un bel po’ di invidia e si pone, quindi, in una posizione di rivalsa (pur non dandolo palesemente a vedere). Possono essere amiche con secondi fini (quindi migliori amiche che intimamente vorrebbero avere una relazione con lui e con le quali il narcisista non va a letto per far credere loro proprio che siano più importanti per questo, o anche ex partners, perchè il narcisista, a maggior ragione, HA POCHISSIME AMICHE CON LE QUALI NON SIA ANDATO A LETTO), possono essere amici narcisisti come lui, o possono essere finanche PARENTI, tipo la madre. Il primo banale motivo per il quale queste persone decidono di assecondare i giochetti del narcisista è perchè, facendosi vedere così fedeli alla sua persona, hanno l’illusione di poter valere di più per il narcisista e ricoprire un ruolo privilegiato di status, di fiducia e di importanza, nonchè ricevere particolari agevolazioni e favori, assolutamente non per forza materiali, anzi quasi sempre legati a questioni narcisistiche di ammirazione reciproca, “comunella”, sensazione di essere stati i prescelti di cotanta meraviglia quale il narcisista è considerato dalle scimmie volanti; il secondo motivo, in realtà anch’esso banale e prima accennato, è la rivalità che hanno con la partner del narcisista e la voglia intrinseca e spesso inconscia che la partner non sia l’ oggetto dei desideri del narcisista, un esempio è la prresunta migliore amica del narcisista o la stessa madre narcisista del narcisista che ha una gelosia patologica e profonda per il ruolo della partner all’interno della vita “affettiva” e quotidiana del narcisista (a maggior ragione se è la moglie) e allora prenderà sempre le parti del narcisista, anche cadendo nel ridicolo di situazioni inappoggiabili e indifendibili. Ma, ripeto, questo caso è spessamente diffuso soprattutto tra l'”amica” – scimmia volante del narcisista e la partner vigente. Nel caso di queste scimmie volanti maligne, queste saranno utili durante la campagna di diffamazione che il narcisista attuerà contro la partner nella fase dello scarto, forte del fatto che ha una schiera di pecore pronte a seguire i suoi racconti falsi su di lei e sulla loro storia. Potrebbe mandare loro per insultarla, o ignorarla e primeggiare su di lei con perbenismo, trattandola nello stesso modo manipolante e frustrante con cui la tratta lui, potrebbero spargere diffamazioni sotto forma di pettegolezzi, racconti totalmente falsi, occasioni collettive per parlare male di lei create ad hoc – per parlare male intendo, tra le altre tantissime cose, il definirla “pazza”, proiezione diffusissima, tale da definire la vittima con qualità invece esattamente proprie del narcisista – il tutto come se fossero dei servi al cospetto del narcisista che, nell’apparenza, non si sta scomponendo neanche un po’ per l’opera della distruzione della preda. La diffamazione, e soprattutto da terze persone, è essenziale che venga attuata da parte di un narcisista perchè è ciò che lo difende dalla VERITA’. Tu e solo tu . se sei o sei stata una vittima/partner del narcisista – sai la verità, sai la gravità dell’abuso che hai subito, specialmente dopo lo scarto, quando ti “svegli”. Solo tu sai a cosa potrebbe veramente spingersi questa persona abusante qui, e l’unica arma che lui ha è quella di DEPOTENZIARE la veridicità e l’attendibilità della tua parola: puoi dire quello che vuoi, ma in quanto “pazza”, ogni cosa che dici perde di significato, perchè sei una persona squilibrata. Questo è il sunto. Il narcisista è così machiavellico e spesso spende così tanto tempo della sua vita a non costruire cose belle ma a PROTEGGERE LA COSTRUZIONE DELLA SUA MASCHERA, che investirà tantissime energie e congetture mentali per salvarla, per “salvarsi”: immagina una persona “normale”, indaffarata dai suoi impegni, dalle sue passioni, dai suoi interessi sinceri, dal suo lavoro, avrebbe mai tempo di architettare campagne di diffamazioni plurime per distruggere la reputazione di una persona? Sicuramente no. E considera anche che una persona “normale” non avrebbe neanche tutta questa capacità attoriale di parlare male di qualcuno tale da essere incredibilmente spontaneo e veritiero. I narcisisti sono maghi nel fare questo, sanno parlare, sparlare, “buttarla lì” con nonchalance instillando pillole di pregiudizi, e di reputazioni negative, e di giudizi sbagliati e anch’essi negativi, tali che le persone che lo ascoltano arrivino a credere alle sue parole senza neanche arrivare allo step successivo di pensiero che fa domandare: “ma sarà vero quello che sta dicendo su di lei?”. No, ciò che dice, il narcisista lo fa passare sempre per la verità, con una naturalezza raccapricciante.

Andiamo a vedere nel dettaglio l’identikit delle più comuni e – permettimi di affermare – le SEMPRE PRESENTI caratteristiche che caratterizzano una scimmia volante, in particolare la scimmia volante per nulla ingenua, che è quella più diffusa in assoluto.

IDENTIKIT DELLE SCIMMIE VOLANTI:

  • Sono narcisiste patologiche e nella maggioranza dei casi COVERT. Sono persone che a pelle non ispirano fiducia: SONO IMPOSTATE, anche se si mostrano come le persone più a modo ed affabili del mondo. Ripensa, solo per un secondo, alle persone che hai capito nitidamente essere o esser state scimmie volanti durante la tua relazione col narcisista, o in altre occasioni più generiche: non ti ritrovi anche tu in questa sensazione? Avrai percepito controllo da parte della scimmia volante nel dire o fare qualcosa che andasse sempre bene al narcisista, avrai percepito altezzosità nascosta, godimento della posizione in cui è stata messa dal narcisista, avrai percepito credenza da parte sua di essere superiore a te e di poterti trattare con quella gentilezza di chi sa che sta accarezzando il gatto e, per quanto serve, si deve essere gentili con lui, finchè è l’animale domestico del narcisista, e poi quando lui deciderà di metterlo sotto con la macchina (=scarto) può staccargli i baffi anche lei, ma con sorriso garbato lo stesso, e con consigli saggi da dispensare da buona filosofeggiante persona (mentre tu rimani senza baffi, e sotto alle ruote della macchina).
  • Sono molto insicure ma lo mascherano con una parvenza di superiorità. Sono persone che nella vita non sono soddisfatte di se stesse, non coltivano passioni profonde che elevano le loro anime, spesso sono rimaste incastrate nelle idee sociali, nei ruoli sociali, in ciò che gli altri volevano, per sentirsi superiori agli altri, ma ne sono rimaste invischiate e quindi ricercano approvazione dall’esterno (in un punto successivo, lo spiegherò nel dettaglio). Sono persone insicure che danno un’immagine al di fuori che non coincide con la realtà della propria vita dietro al sipario. Spesso hanno vite insipide. Quando hanno un lavoro che funziona, hanno problemi di coppia, e quando hanno problemi sul lavoro, hanno anche problemi di coppia. Sono persone frustrate, che si sentono in vita e in euforia solamente con elementi stupidi della vita, come il postare spesso immagini su Instagram di loro stesse – i classici selfie acchiappa like e totalmente “no sense”, come l’acchittarsi per sentirsi carini e visti carini dagli altri, ed appunto, la CONSIDERAZIONE di un narcisista qualunque che loro, scimmie volanti, idealizzano come un qualunque vip di bassa lega di cui essere fedeli fan. Le scimmie volanti sono ombre di se stesse, e potrebbero fare il lavoro più socialmente alto del mondo, e potrebbero avere la vita più dignitosa socialmente ed economicamente della società, guadagnata tappandosi il naso per arrivare a quella “figura sociale” e posizione sociale che ora ricoprono, MA rimangono FAN DI QUALCUNO CHE LI APPREZZI, e farebbero carte false per rimanere in questi ruoli miseri di considerazione, pur di, invece, vivere IL CONCRETO DELLA PROPRIA VITA. Chiusa la porta di casa, la scimmia volante non sa chi è, svolge il lavoro che è abituata a portare avanti, vorrebbe segretamente avere rapporti sessuali con il narcisista, vorrebbe segretamente essere qualcosa di diverso ma non ha il coraggio di prendere decisioni profonde, vorrebbe vivere ma è troppo schiava del SUO di narcisismo, nel quale lei deve dimostrare, e col quale lei deve far vedere che è una brava donna che ha tutto sotto controllo, e che sa dire la parola giusta al momento giusto, e che “sa come prendere” il narcisista, oppure far vedere che è quel bravo amico fedele che idolatra il narcisista, bramando di essere e diventare come lui, scaltro e con il mondo in pugno.
  • Hanno un’idea grandiosa (e quindi superficiale) del narcisista, e lo considerano come lui vuole essere considerato. Quindi lo idolatrano e, se sono suoi amici, sono sempre solitamente meno belli, meno appariscenti, meno interessanti e lo vedono come un esempio da raggiungere e da rispettare. Ti sarà capitato di aver conosciuto amici del tuo narcisista così, o meglio, ti sarà capitato il fatto che lui abbia voluto presentarteli. Si saranno sprecati gli elogi, gli sguardi di ammirazione e quell’aura di rispetto eccessiva nei suoi confronti. Tu, se da poco agganciata nel love bombing, avrai provato tenerezza e gioia nel vedere che il tuo uomo fosse così ben voluto e così magnificamente visto, e ti sarai anche stupita di come lui non desse poi così quanto l’idea di esserne adulato, perchè il narcisista ti ha sempre insegnato, a parole, che “NON GLI INTERESSA NULLA DEL PARERE DEGLI ALTRI”. Mai nulla di più falso di questa affermazione. E’ TUTTO CALCOLATO.
  • Sono dipendenti dal giudizio degli altri e dalla considerazione degli altri, ed ovviamente specialmente dalla considerazione del narcisista. Si preoccupano tantissimo di come appaiono agli altri, ci tengono ad essere visti come speciali, come SUPERIORI, assumendo distacco verso il resto delle persone, sebbene si mostrino affabili e cordiali. Questo punto è un po’ legato a quello precedente ma ci tengo a staccarlo e svilupparlo a parte. Le scimmie volanti senza il giudizio degli altri sono IL NULLA. Hanno vissuto e vivono una vita a “fare la cosa giusta”, a sentirsi importanti attraverso qualcuno che li faccia sentire importanti, non è un caso che, anch’esse, in quanto poi narcisiste, abbiano relazioni di comodo con persone altamente empatiche, che le sopportano, che le viziano, che le idolatrano, e che vengono da loro (e spesso da loro insieme al narcisista) snobbate, minimizzate, svalutate nel loro essere così “noiose”, “normali”, “banali”. E le comunelle tra narcisista e scimmia volante a snobbare, minimizzare e svalutare i rispettivi partners empatici è una situazione davvero, davvero, davvero frequentissima, e deprimente. Eppure, esiste. Ed esiste anche il fatto che, senza quei rispettivi partner da svalutare tra loro, il narcisista e la scimmia volante sarebbero ANCORA PIU’ IL NULLA DI QUANTO IL NULLA GIA’ SIANO. Ma niente, li diffamano lo stesso. Anzi, soprattutto, quando invece dovrebbero almeno ringraziarli per non averli ancora “sfanculati” (ormai lo sai che ogni tanto mi piacciono le parolacce!) e per permettere loro di SOPRAVVIVERE attraverso l’approvvigionamento narcisistico che da loro assorbono. Non dimentichiamo, poi, che una scimmia volante mica ci vive così male con un partner empatico, buonaccione, da prosciugare e semmai un po’ screditare durante le chiacchierate con l’amico narcisista, MA non lo ammetterà mai nel mentre ne discute con, appunto, il suo amico narcisista, poichè la scimmie volante vuole sempre mostrarsi come “speciale” agli occhi del narcisista, e come annoiata dall’abitudine, come frustrata dal dover stare con un partner “normale”, quando non è altro che la sua vita di comfort che si vergogna di ammettere, davanti al narcisista, che le va più più che bene, tutto sommato. Anche perchè, diciamocelo, se ad una persona narcisista (come la scimmia volante è) non va bene una situazione di vita, difficilmente non la cambia. La cambia, la cambia. E’ tutta una mostra, una recita a chi è più frustrato tra i due – scimmia volante e narcisista-, e a chi è più sconsolato a dover vivere in mezzo a gente “normale” come loro “non sono”, perchè presumibilmente “speciali” (secondo loro). Pensa che povertà emotiva. Questo è per spiegare che le scimmie volanti sono dipendenti dagli altri e dal giudizio degli altri semplicemente perchè sono persone narcisiste. Semmai sono più sprovvedute del narcisista che spalleggiano, semmai sono meno narcisiste del narcisista che spalleggiano, semmai sono meno maligne di lui, o semmai sono narcisiste esattamente allo stesso livello di patologia del narcisista con cui socializzano, del resto così come un narcisista usa la scimmia volante per i suoi comodi dialogici e psicologici del momento, così allo stesso modo la scimmia volante può “usare” il narcisista per gonfiare il suo stesso narcisismo. L’esempio che ho citato prima, della svalutazione delle loro opinioni sui partners empatici è un esempio di questi (e molto frequente, da tutti i racconti che scrivete voi stessi lettori): la scimmia volante accresce il suo ego facendo sapere al narcisista che lei sente di meritare di più del suo partner empatico, così “buonaccione” e noioso e non ai suoi livelli di chissà quale superiorità, così si illude che il narcisista la veda come “speciale” e si gonfia l’ego, quando il narcisista – reificatore di persone com’è – non ha il minimo interesse per la persona in sè della scimmia volante, ma per la sua utilità del momento, qualunque essa sia. E’ un esempio banale, seppur frequentissimo, ma fa capire bene la danza di triangolazioni, e lo sballottamento di approvvigionamento narcisistico come una palla di coriandoli, chiacchiere e favole che si raccontano per sentirsi un po’ di più del resto del mondo, che l’uno con l’altro si sballottolano a vicenda. Pensa che tristezza.
  • Assecondano ogni pensiero del narcisista, anche quando FANNO LA PARTE di dare consigli costruttivi. Non li sentirai mai contraddire una diffamazione che porta in atto il narcisista o contraddire un elogio che porta avanti il narcisista. Se il narcisista diffama una persona (sia con urla, diffamazioni palesi, sia con diffamazioni sottili, celate da dolci e democratici punti di vista di svilimento di qualcuno), la scimmia volante lo appoggia; se il narcisista elogia una persona (perchè gli serve in quel momento elogiarla, ad esempio per triangolare un pochino la scimmia volante con un’altra donna per esempio più bella, togliendole pillole di certezze e facendola legare ancora di più a lui), la scimmia volante elogerà quella persona e darà modo a lui di farle capire che anche a lei sta a genio. Spesso succede quando il narcisista presenta alla scimmia volante la nuova fiamma e lei lo vede propositivo e contento di lei: la scimmia volante non può non spalleggiare la nuova arrivata, sia con lei che con il narcisista, come se fosse un modo di “stare dalla sua parte” (del narcisista), condividendo la scelta della donna (donna che poi, a più o meno breve, verrà svalutata e diffamata dal narcisista e quindi dovrà essere bistrattata anche dalla scimmia volante, che volentieri si metterà in mezzo, pur facendo la parte opposta della paciere, e che rafforzerà con grande piacere la diffamazione, pur sempre con aplomb, finto menefreghismo che cela assoluto godimento e gentili parole di superiorità).
  • Provano fastidio per le partners del narcisista, da una parte invidiandole, da una parte considerandole inferiori all’ “Olimpo” che loro, scimmie volanti, godono nell’ “abitare” (illusoriamente) col narcisista. E pensano che loro – scimmie volanti – siano le uniche a sapersi tenere stretto il narcisista, pur sapendo che è patologico, e che la vittima, poverina, arriva a farsi valutare e a dover lavorare su di sè con la psicoterapia perchè non è furbetta come la scimmia volante (incoerente con se stessa e manipolata dal narcisista) a farsi andare bene il narcisista per quel poco che dà, di modo da tenerselo vicino in equilibrio, non scartandola mai (in realtà la verità è che la scimmia è una persona talmente insicura da trovare modi, e chiudendo tutti e due gli occhi, pur di tenersi il narcisista, mentre la vittima partner ha l’OCCASIONE salvifica di lavorare su di sè, e “stigrancavoli” del narcisista alla lunga!). Se sei stata una vittima e hai conosciuto una scimmia volante, avrai senza dubbio notato l’AMBIGUITA’ della scimmia volante nei tuoi confronti. A volte può esser stata scostante ed evitante a prescindere, ma a volte può esser stata una scimmia volante accomodante, dolce, così colpita dalla tua persona, e cambiata drasticamente solo durante il tuo pieno scarto, quando tutti sono contro di te ed anche lei lo deve essere, perchè anche il narcisista lo è. Spesso le scimmie volanti non mascherano l’astio che provano per le vittime, ma anche nei tantissimi (quasi tutti, direi) casi in cui sono carine e dolci con loro, NON C’è SPONTANEITA’ e bene vero per la vittima. E lo sai perchè? PERCHE’ C’E’ ATTENZIONE SOLO PER LA REAZIONE DEL NARCISISTA E PER LA PERSONA DEL NARCISISTA. La vittima non riesce a cogliere le emozioni della scimmia volante verso di lei, perchè per la scimmia volante la vittima non è altro che uno strumento da usare per farsi bella agli occhi del narcisista. Se è necessario fare la carina con lei, farà la carina con lei. Se non è necessario, non lo farà. Ma di certo la studierà. Cercherà di capire che tipo è, e perchè il narcisista abbia scelto lei, e che tipo di donne al narcisista piacciono, e proverà fastidio pensando che lei può avere, per esempio, rapporti sessuali con il narcisista, mentre lei no perchè è LA CONFIDENTE, quella che sta sopra ogni cosa, ma che forse, forse… sopra ad ogni cosa non è che ci stia propriamente. Ed allora la invidia, e se il narcisista si mostra interessato a lei, la invidia ancora di più, per paura di essere inferiore a quella posizione di così imparziale e asessuata presenza confidente nella vita di lui: non sia mai che, guarda, guarda, la partner sia più importante per lui? Ops, forse sì. Ed allora continuerà a monitorare la vittima, a TENERSELA BUONA, a fare la parte della buona amica con lei, di modo che il narcisista sia contento del suo ruolo. Ma dentro sarà sempre ambigua, ed IPERLOGICA così come percepisci ed avrai percepito così tante volte essere proprio il narcisista. La scimmia volante è prettamente e sempre una cosa: LA PAROLA GIUSTA, PONDERATA, RIFLETTUTA E DOSATA SEMPRE, SENZA SPONTANEITA’. Sempre. Sebbene a volte ella SIMULI tutte queste caratteristiche. E so che ora, ripensando a lei/loro, starai confermando queste mie parole, ahimè – ahimè per loro! -. Se, però, da una parte proverà invidia, dall’altra – specialmente se il narcisista predilige, nei suoi atteggiamenti, l’attenzione di lui verso la scimmia volante – proverà sollievo e superiorità di essere considerata, appunto, SUPERIORE alla vittima, che sì, ci scoperà pure col narcisista, ma comunque viene analizzata dal narcisista con lei, e sottilmente diffamata già dal love bombing con lei, magari per quella stupida abitudine che ha di fare, o per quel minimissimo dettaglio che lascia perplesso il narcisista, e via dicendo. E quindi l’approvvigionamento narcisistico di cui la scimmia volante ha bisogno, viene totalmente soddisfatto. Per non parlare poi del fatto che una scimmia volante “snobba” le partners del narcisista perchè pensa di essere “più brava” a gestire il narcisista e non farlo arrabbiare con lei, e “più furba” nel tenerselo stretto come dolce amico, e “più forte, abile e non donnetta debole” come tutte quelle ex che a volte sbroccano, a volte rompono le scatole, a volte imprecano. Nulla di più sbagliato: le scimmie volanti non sono più sveglie, scaltre, Donne con la D maiuscola delle partners del narcisista, ma anzi sono SEMPLICEMENTE PIU’ DIPENDENTI DAL NARCISISTA e il narcisista non necessita di svalutarle, demolirle, e far vedere loro la sua vera natura. Ricorda anche questo: SOLO LE PARTNERS INTIME DI UN NARCISISTA CONOSCONO DAVVERO IL NARCISISTA. Quindi, per quanto una scimmia volante VOLI appunto nel cielo del brio che il narcisista le offre illusoriamente, è un peccato che E’ TUTTA UN’ILLUSIONE NELLA TESTA DELLA SCIMMIA VOLANTE. Perchè al narcisista, di lei, NON GLIE NE FREGA PROPRIO NIENTE. Come di nessuno, d’altronde.
  • Verrebbe da chiedersi, se hanno celato desiderio per il narcisista, e dipendenza dal narcisista, e dipendenza dall’ammirazione e dalla considerazione che il narcisista prova per loro, perchè mai nessuna ci “prova” con lui e non fa in modo di iniziare una relazione sentimentale con lui? Perchè la scimmia volante SA che le partners passano, ma l’ “amica speciale”, quella che lui A LEI FA CREDERE ESSERE la sua “migliore amica”, RESTA, per tutta la vita, a fare la scimmietta insidiosa di ogni situazione, il padre confessore dei problemi del narcisista (tutti ovviamente menzogneri, ma lei del tutto non lo saprà mai), la fedele adepta e simpatica spalla del narcisista per ogni situazione che continuamente sto descrivendo in articoli come questi. La scimmia volante non solo SA, ma VEDE proprio come vanno a finire le relazioni del narcisista con altre donne, e soprattutto vede come LUI parla a loro scimmie volanti di queste donne, e per quanto le scimmie volanti desiderino tanto essere desiderate ed apprezzate anche sessualmente dal narcisista, il prezzo e soprattutto il rischio da pagare se qualcosa succedesse, sarebbe troppo alto. Meglio rimanere in questa danza di seduzione psicologica, desiderio sessuale della scimmia volante (e a volte “fargliela credere” da parte del narcisista) e favoritismi psicologici tra loro, e solita comunella tra loro, fedelmente in eterno. Senza incorrere in rischi di scarti, o allontanamenti permanenti, che una scimmia volante non reggerebbe mai nella vita. Anche nei momenti in cui il narcisista semi-sparisce e si dedica alle fonti primarie o ad altri interessi impellenti, la scimmia volante SA che è normale, sa che lei è lei (nella sua testa gonfia di illusione e sopravvalutazione di se stessa), e sa che deve “fare la brava” e “dare al narcisista i suoi spazi” per non rischiare di opprimerlo e poi magari perderlo o ancor peggio esser vista negativamente da lui. Scommetto che la frase “gli sto vicina ma non voglio opprimerlo, gli do anche i suoi spazi, perchè lo conosco” l’avrai sentita un mare di volte uscire dalla bocca della scimmia volante del tuo caso! Sono dipendenti marce.
  • Si professano empatiche, pure di animo, genuine, paladine di questo e quell’altro, e tacciano di “vampire energetiche” altre persone, altre amiche, che sono invece loro a prosciugare. Un esempio che mi viene spesso portato e che già ho citato nell’articolo sull’amica narcisista è questo: la donna narcisista in questione si lamenta con così rammarico, scocciatura e superiorità di quanto la sua amica X sia una vampira energetica con lei, di quanto sia lamentona, di quanto la chiami per vomitarle i problemi addosso, di quanto questa sua amica non sopravviva senza di lei, di quanto lei debba risolverle tutti i problemi, e starle vicino, e prendere decisioni al posto suo. E spesso la donna narcisista – nelle vesti di scimmia volante – racconta queste lamentele proprio all’amico narcisista che spalleggia, con fare sconsolato ed esausto. Ecco, pensiamoci bene (e in realtà neanche troppo!): chi è la vera narcisista vampira energetica tra le due amiche? E’ proprio lei, la narcisista che si bea di quanto le altre amiche, specialmente una in questo caso, siano così necessitanti del suo aiuto, della sua presenza, di quanto lei sia desiderata dalle altre, di quanto lei sia la donna superiore di cui tutte le altre depresse, insicure hanno bisogno. Inoltre, la donna narcisista scimmia volante si circonda proprio di amiche più dimesse, più “sfigate”, più insoddisfatte, più insicure, di modo da non avere problemi a competere con loro e di modo da sentirsi sempre SUPERIORE a loro, nel vedere come le loro vite siano più tristi, più grame, e di come loro siano le donne più forti e fiere. Ecco perchè le scimmie volanti odiano le partners e le ex partners nel narcisista: perchè le invidiano e percepiscono sia a livello oggettivo (spesso le partners del narcisista sono più belle della scimmia volante) sia a livello energetico (poichè le partners del narcisista sono quasi sempre REALMENTE empatiche) che le partners del narcisista sono TUTT’ALTRA PASTA rispetto a loro. Detto in sunto: le scimmie volanti sono misogine. Adorano gli uomini per sedurli sottilmente (non solo sessualmente, ma anche intellettualmente) di modo da, di rimando, ricevere approvazione, desiderio, ammirazione da parte loro, e odiano le donne, in quanto minacce alla “patata d’oro”( scusate il termine) che pensano di avere, che però cela un’insicurezza atavica che se poco poco viene smossa, avviene il delirio.
  • Le scimmie volanti non solo sono drogate della considerazione degli altri in generale, ma sono drogate soprattutto della “considerazione” DA PARTE DEL NARCISISTA nei loro confronti. E questo punto lo ripeto e lo stacco dagli altri per approfondirlo perchè è il fulcro di tanto dolore di una vittima partner. La considerazione che bramano le scimmie volanti non è nulla di diverso dall’approvvigionamento narcisistico che il narcisista ricerca in loro. Anche le scimmie volanti, poichè narcisiste, si cibano dell’approvvigionamento narcisistico FASULLO e NON REALE che il narcisista dà loro con lusinghe, con frasi come “Mai nessuna come te, sei la mia migliore amica e mi capisci come nessun’altra”, “Con te si che posso confidarmi, non mi giudichi, non mi opprimi come fanno tutte le donne con cui mi frequento, tu sei un’amica speciale, ma soprattutto una donna intelligentissima”. Ecco, tutte frasi di questo tipo sono APPROVVIGIONAMENTO NARCISISTICO per una scimmia volante, esattamente come un drogato si inetta una dose di eroina in vena. Anche il narcisista cerca approvvigionamento narcisistico dalla partner empatica, dolce, buona e ingenua, ma la differenza è che tutte queste qualità come le cure, l’amorevolezza, l’amore sincero sono reali da parte della partner empatica, mentre la scimmia volante non solo è drogata dall’ammirazione del narcisista, ma è drogata di una droga NON REALE, non coincidente con la realtà, perchè quell’ammirazione del narcisista è un’ammirazione fasulla, finta, semplicemente parole di manipolazione per FARE CREDERE, e ripeto FAR CREDERE, alla scimmia volante che lei sia importante e “considerata bene” dal narcisista affinchè lei sia sempre, fedele, complice, onnipresente per ogni missione che il narcisista vuole compiere per salvare la propria maschera, per salvare la propria percezione (distorta e non vera) della realtà e per demolire reputazioni altrui. In maniera ancora più riassuntiva, immagina la scimmia volante così: la scimmia volante è SEMPRE una drogata di droga (scusa il gioco di parole) di “considerazione” che il narcisista (non ) prova per lei e pensa di lei e che, invece, lui le fa credere di provare e di pensare, quindi, anche contro la logica, la decenza, la morale, una scimmia volante, per sopravvivere alla sua vita grama di emozioni e di reale realizzazione personale (bada bene, non mi riferisco a realizzazione meramente professionale, perchè non basta e non c’entra) e alla ricerca della considerazione positiva del narcisista, non smetterà mai di fare cose, dire cose, a favore del narcisista per rimanere in piedi con la droga che riceve dalle attenzioni di lui, che, scimmia volante, non accetterà e non crederà mai che siano attenzioni false, non reali, create per manipolarla, per ricevere favori, il più delle volte energetiche e di “dargli ragione”, che il narcisista mette in atto per se stesso. Ricordi? Le persone per il narcisista sono oggetti. Anche questo è il caso, anzi uno dei più eclatanti.

La domanda che una scimmia volante, sempre, in maniera latente, si chiede (con conseguente risposta che di seguito scrivo), è: MA PERCHE’ HA SCELTO PROPRIO ME? PERCHE’ HA SCELTO PROPRIO ME COME ASSOLUTA CONFIDENTE? E COME SOMMA MIGLIORE AMICA? Del resto lui è così meraviglioso (ai miei occhi), così speciale, ed io sono una persona più o meno normale. Aspetta, io tanto tanto normale non sono, in realtà. Anche io sono speciale, e lui lo ha capito. Lui ha capito che io sono la migliore di tutte e che sono “LA SPECIALE” per lui, quella sopra a tutte, quella di cui si fida, quella con cui si confida, quella che considera più di ogni altra”. Ecco il narcisismo della scimmia volante che parla. La domanda che sempre ronza nella testa della scimmia volante poi magicamente è annebbiata dall’incensamento che attua il narcisista e dal credere della scimmia volante di essere anch’essa speciale come lui le fa credere. Della serie: te credo che ha scelto me, io sono speciale. Se mi ha scelto sono speciale”. Ecco, a seguito di questa domanda latente e sempre presente nella testa della scimmia volante, arriviamo al succo di queste figure.

L’ILLUSIONE DELLE SCIMMIE VOLANTI

UNA SCIMMIA VOLANTE RIMANE SEMPRE FEDELE AL FIANCO DEL NARCISISTA PER UNO E SOLO UN PERCHE’: HA L’ILLUSIONE DI ESSERE PER LUI UNA PERSONA SPECIALE. E il narcisista è molto bravo in questo. E’ molto bravo ad agganciare con l’innalzamento dell’ego della persona che ha davanti. E’ molto bravo ad imbambolare di ammirazione la scimmia volante che vuole tenere utile per tutta la vita. Lo farà con messaggi dolci, con messaggi pieni di vicinanza tra loro, ed estremo affetto (finto. Perchè le parole che un narcisista pronuncia non corrispondono con il legame affettivo da lui non percepito, che al suo interno appunto non prova). Lo farà con idolatri della scimmia volante in quanto persona, in quanto avente determinate caratteristiche che da lui verranno innalzate. Lo farà attraverso la difesa che prenderà, strenuamente e sempre, della scimmia volante per farla sentire protetta da lui. Lo farà attraverso la triangolazione con le altre donne partners o ex partners di lui, che lui descriverà sempre con qualcosa di difettoso, mica come lei che è speciale e la sua più fidata e speciale amica. Lo farà creando una vicinanza di similitudine tra lui e lei, della serie: “siamo i due matti di turno, è per questo che ci siamo legati così tanto”, “siamo così simili io e te, è per questo che ci siamo legati così tanto”, “sopra le righe come siamo noi, nessuno mai al mondo. Gli altri sono così noiosi! Ma noi siamo noi”, “ci conosciamo da così tanti anni, da quando eravamo piccoli, che non saprei immaginarmi una vita senza di te. Tu sei tu! Con i tuoi pregi, con i tuoi difetti!”. Frasi (pochissime delle tantissime) che un narcisista profila alla scimmia volante, e con le quali la scimmia volante VOLA (gioco di parole calzantissimo!) nell’inebriante cielo di considerazione ed importanza. La scimmia volante non si sente una persona importante nel più puro senso del termine, ma sente importante solo l’immagine che ha creato su se stessa, da difendere con unghie e denti (e qui ritorniamo al concetto di scimmia avvocato, spesso sposata con un bravo uomo – poveraccio – , eccetera, ovvero di successo legato alla superficie, con scelte superficiali e sociali alla base). Una persona come il narcisista che copre ed attutisce tutte le insicurezze primordiali che la scimmia volante ha di se stessa e della sua vita risulta per lei come una sorta di PANACEA DI TUTTI I MALI. Va da sè comprendere come la manipolazione di una scimmia volante sia di una potenza inimmaginabile e crei una cecità assoluta in lei. Far cambiare idea ad una scimmia volante è impossibile: primo perchè non crederebbe alla terrificante malvagità del narcisista che spalleggia (potrebbe intuire qualcosa, o considerarlo una persona sopra le righe, ma di certo non conosce tutta la realtà disturbata della sua mente e della sua vita), e poi perchè stiamo parlando, anche in questo caso, di una persona drogata, al pari di una persona tossica che si fa di eroina, di cocaina. Una scimmia volante non rinuncerebbe mai al benessere di aver trovato non solo una persona che adora (e segretamente desidera) come il narcisista, ma soprattutto al benessere di guardare se stessa come una persona speciale, esattamente come il narcisista le dice di guardarla, per tenerla agganciata a lui di modo da ottemperare ad ogni sua (del narcisista) esigenza, tipo (ripeto sempre) diffamare altre ex, difenderlo da magagne gravi, supportarlo quando deve cambiare in se stesso la percezione degli eventi, facendo finta di credere alle menzogne che lui racconta (alcune sono palesi, e la scimmia volante rimane al gioco e fa finta di crederci). La danza psicologica è infernale, e lo è perchè alla base c’è un tappabuchi gigantesco che permette alla scimmia volante di ricevere scariche di adrenalina spropositate da parte di un uomo che considera meraviglioso, speciale, di valore, unico. Pensate: se ho nella mia vita un uomo così, unico e meraviglioso (come no…), che sceglie proprio me come confidente (proprio io che non mi considero niente ma che non lo dico a nessuno e preferisco nasconderlo col mio narcisismo, il mio trastullarmi col fare un po’ altezzoso e fintamente alla mano e “caciarone” come si dice a Roma), mi riempie di complimenti, mi manifesta quanto mi consideri speciale, come potrei mai rinunciare a questo essere umano così vitale per il mio ego? Ecco, è impossibile che una scimmia volante ci rinunci. Anche perchè poi spesso una scimmia volante ha ben poco altro nella vita, se non appunto il narcisista che la porta così in alto a livello di autostima. Ed il narcisista le scimmie volanti le sceglie così volutamente. Asservite a lui, con pochi amici, con un lavoro stabile che sia a lui utile, con una insoddisfazione latente di non aver scelto davvero la vita che avrebbe voluto (inutile che lo chiedete ad una scimmia volante: negherà), con una vita sentimentale disastrata, tipo con un marito empatico e per lei insignificante con cui ha problemi, i quali lei maschera per la facciata sociale e di cui parla solo col narcisista per triangolarlo, per dire. Spesso il narcisismo delle scimmie volanti è covert che più covert non si può, nascostissimo, e che non permette a tutti di far fiutare quell’oblio esistenziale e quell’invidia atavica per tutti, dovuti alla sua insicurezza e all’ infelicità in se stessa: un narcisista, però, FIUTA BENISSIMO TUTTO QUESTO. Che lui le abbia fatto credere che lei sia la sua migliore amica, o ancor di più amica del cuore, o l’amico in assoluto preferito, quello da chiamare “fratello”, la scimmia volante VOLA sull’illusione di avere avuto – chissà per quale ragione, o forse sì PER LA SUPERIORITA’ CHE ELLA STESSA, SCIMMIA VOLANTE, PENSA ESSA STESSA DI AVERE -, questo privilegio meritatissimo nella vita del narcisista. Insomma, L’ILLUSIONE DI ESSERE SPECIALE. E’ o non è anche questo un love bombing? Sì, è anche questo un love bombing, alla pari – in quanto a dinamiche – di quello esercitato su una futura partner, con le sole due uniche differenze che non c’è sesso (non sempre, perchè talvolta potrebbe esserci anche quello) e che il narcisista è abile a mantenere questi rapporti con le scimmie volanti per tutta la vita, sporadicamente, in periodi di vita più o meno intensivamente a livello di quantità di ore di frequentazione, senza necessità di scartare la scimmia volante in tronco, perchè difficilmente dalla scimmia volante verrà mai SMASCHERATO. E’ un love bombing sparpagliato, a pillole, sempre, nel corso degli anni di una vita, e non dei mesi compatti e poi con svalutazione e scarto successivi. Una scimmia volante può essere utile sempre, una scimmia volante può essere presente nella vita del narcisista anche contemporaneamente a quando lui sta con altre donne, MICA COME UNA PARTNER, quindi va da sè capire come l’investimento sulla scimmia volante sia l’investimento su un cuscinetto da tenere sempre gonfio per quando lui precipiterà da qualche situazione di smascheramento, di necessità di scartare una donna salvandosi la faccia, e situazioni affini.

A seguito di questi ultimi concetti, ci verrebbe da chiederci: perchè, allora, un narcisista non sente mai l’esigenza di scartare la scimmia volante? Solo per la ragione di tenersela buona a vita per le sue più disparate utilità future? Oh, non solo. Proprio per niente. L’altra ragione, cardine, per la quale un narcisista non scarta mai una scimmia volante è perchè IL NARCISISTA CONSIDERA LA SCIMMIA VOLANTE GIA’ DI PER SE’ INFERIORE A LUI, quindi non ha bisogno di scartarla, di volerne la sua demolizione, di infangarne la reputazione, di arrivare talvolta a picchiarla. Una partner, ovvero la FONTE PRIMARIA del narcisista, INVECE Sì. E sai perchè? Perchè il narcisista SA BENISSIMO CHE LA FONTE PRIMARIA E’ SEMPRE MIGLIORE DI LUI. Ha il terrore di questo, la invidia atavicamente, dal profondo, e non può fare altro che appagare il suo desiderio di demolirla in ogni ambito e con ogni mezzo. Del resto, un narcisista non avrebbe scelto questa donna come partner ufficiale fonte primaria, se non avesse inizialmente apprezzato e risucchiato, come un’ape il suo miele, il nettare godurioso di empatia, intelligenza emotiva ed intellettiva, altruismo, VERITA’ cristallinità, tenacia, UMANITA’, vitalità, ENERGIA di cui è sempre stata immensamente dotata. Per il narcisista le scimmie volanti sono solo suppellettili, con qualche dote utile, con una minima parvenza di importanza superficiale, che sia il tono che si danno, che sia la professione, da tenere sempre agganciate debolmente e poter tirare fuori per lanciare qualche dardo alla più acerrima nemica, ovvero l’empatica da lui scelta e da lui immensamente odiata, ma mai nessuna scimmia volante potrebbe avvicinarsi all’integrità umana, alle sfaccettature umane, pure, di una fonte primaria, ed il narcisista LO SA. E sa anche che egli stesso non arriverà mai alla MERAVIGLIA che la sua fonte primaria è. Può solo unirsi a qualcuno che lui intimamente sa di essere inferiore a lei, come lui inferiore a lei è, e creare sodalizi di più persone e di tante parole, per estenuare ancora e ancora la partner da demolire e distruggerne la reputazione.

La verità, comunque, ahimè per le scimmie volanti illuse, è solo una: per quanto tutte le scimmie volanti del mondo abbiamo l’illusoria idea di essere le “prescelte” dal narcisista per chissà quali doti che loro abbiano di maggiore degli altri, e di avere dei “meriti” per esser state scelte dal narcisista, per essere i loro confidenti, le loro spalle, coloro che meglio di chiunque altro sanno ascoltarlo, dargli buoni consigli, incitarlo, eccetera, l’unica, immutabile, inscalfibile verità è che ANCHE LE SCIMMIE VOLANTI, PER IL NARCISISTA, SONO OGGETTI. E ciò che fa credere illusoriamente alle scimmie volanti di essere importanti è primariamente la loro INSICUREZZA, che manifestano e mascherano con il loro narcisismo, della serie: “sono più importante degli altri perchè sono stata scelta come scimmia volante e merito di stare nella cerchia del narcisista”. STUPIDAGGINI. Le scimmie volanti non vengono scelte perchè chissà quali qualità hanno di nobile, o di migliore rispetto alle altre persone, o chissà per quali sfaccettature del carattere siano state scelte, o per carità per chissà quale forma di affetto (MAI DA PARTE DI UN NARCISISTA ESISTONO RAGIONI SIMILI!). Esse sono solo e sempre STRUMENTI da manipolare a seconda delle esigenze del momento del narcisista e a seconda del tipo di approvvigionamento narcisistico che la scimmia volante di turno sia in grado di dare e che SEMPRE servono al narcisista per potenziare nella sua stessa mente (nella mente del narcisista) l’idea illusoria di realtà che lui ha bisogno che tutti vedano per poter sopravvivere, per poter rimanere l’uomo che vale, superiore agli altri, indenne dalle “sgamate” di chi ha intravisto qualcosa sotto alla sua maschera, e banalmente dalle figuracce che rischierebbe di fare se poco poco abbassasse le difese del suo costante controllo di ogni aspetto della vita per non ritrovarsi nudo dalle stesse maschere che indossa a seconda dell’occasione. Ecco, le scimmie volanti servono a CONTRIBUIRE AL PERFEZIONAMENTO DELLE MASCHERE, e per ottenere tale scopo primario, il narcisista può esercitare tantissimi modi ed usare le scimmie volanti in tantissimi modi, come alleati che collaborino a distruggere chi ha riconosciuto il narcisista, distruggere chi va contro di lui, appoggiare ogni elemento che possa innalzare il narcisista, ed asservirsi ad ogni pensiero a cui il narcisista vuole che loro credano.

A tal proposito voglio avanzare qualche esempio per far capire in che modo il narcisista usa una scimmia volante. Cito gli esempi più comuni.

  • Usa la scimmia volante per diffamare con lei la vittima che sta svalutando e che sta per scartare. Questa è la motivazione in assoluto più frequente, banale, scontata, primaria, circa l’uso delle scimmie volanti da parte del narcisista. Spesso il narcisista, dopo un love bombing in cui ha più o meno appoggiato sullo scaffale le sue scimmie volanti in quanto era inebriato dall’approvvigionamento narcisistico che gli dava la partner appena adescata, beh RIPESCA le “amicizie”/scimmie volanti, intensificando le uscite con loro, i contatti con loro, di modo da poter cominciare ad attuare una piena svalutazione, una piena diffamazione ed un pieno scarto della partner da demolire. Quando un narcisista USA le scimmie volanti per diffamarti, nel caso in cui tu sia o fossi una vittima da scartare, SAPPI che è perchè, dopo aver provato in ogni modo a distruggere la tua persona, tu non hai raggiunto la distruzione che sperava o che in breve tempo potresti superare, quindi non può fare altro che CERCARE SUPPORTI ESTERNI da persone esterne, di modo da, attraverso anche le loro credenze (menzognere) su di te, distruggere per lo meno la tua reputazione, quando impossibilitato ad adempiere a pieno alla distruzione della tua sanità mentale, e vigore fisico, e indipendenza affettiva e via dicendo. Agisce in maniera indiretta facendosi supportare da altri, per dirla in breve. Quindi, se è arrivato alle scimmie volanti, vuol dire che hai comunque tenuto botta e lui non può che attaccare sulla tua reputazione e con un esercito di persone, perchè in un TU CONTRO LUI, vincevi sempre TU e la tua integrità di persona, appunto, integra, seppur scheggiata dagli abusi. Comunque, in questo caso, la scimmia volante è un dispositivo che dica al narcisista ciò che vuole sentirsi dire, di modo da ristabilire egli stesso la convinzione che stia scartando una donna inutile, non valida, bistrattata da tutti, vista da tutti come non meritevole del narcisista, vista da tutti come inadeguata per il narcisista, ed il narcisista può trarre approvvigionamento da queste parole e queste opinioni manipolate della moltitudine di persone verso cui diffama la donna, e può indisturbato scartare la povera vittima vigente per girare di fiore in fiore uscendo pulito dalla situazione, ed anzi anche come vittima martire della (presunta) matta. Ho già scritto abbondanti articoli sulla diffamazione, e ti lascio il link qui dell’articolo che riguarda il ruolo delle scimmie volanti all’interno della campagna diffamatoria 2. CAMPAGNA DIFFAMATORIA: il ruolo delle scimmie volanti – Le voci di Eco -. Se il narcisista potesse parlare sinceramente e senza mentire manipolando, direbbe questo: a te, scimmia volante, sto inondando di diffamazioni e racconti non vere circa la vittima che sto per scartare, di modo che tu mi dica frasi come “fai bene a lasciarla”, “è una pazza, meriti di meglio”, “ora che mi hai raccontato tutto questo, lei non è come si mostra”, “la devi lasciare, e devi trovare qualcuna di meglio, e ci vuole poco”, “poverina, è una brava ragazza, ma se non provi attrazione fisica per lei non puoi continuare a fingere, meriti altro e di più”, ed allora io narcisista, che credo alle bugie che io stesso penso e racconto (in quanto sono bugiardo patologico), sarò sollevato nel sentire che tu pensi esattamente quello che di più falso ti ho raccontato. Non potendo rendere orribile la vittima, renderò orribile l’opinione che tutti hanno di lei, io mi sentirò sollevato, e tu avrai adempiuto al tuo ruolo. Ecco perchè ti scrivevo spesso in questo periodo, e volevo ci vedessimo spesso, ovvero semplicemente perchè per me era un godimento farmi vedere da te una persona splendida, e felicemente in combutta con te come se fossi chissà che mio caro amico o mia cara amica, quando in realtà il godimento più grande era il mio parlare male, con dettagli, esempi, totalmente falsi sulla vittima che stavo svalutando con te, e vedere nei tuoi occhi il tuo credermi ed il tuo rincarare la dose e pronunciare imprecazioni su quanto questa donna fosse una stronza, o una pazza, o una bugiarda, o una non meritevole di me, e assolutamente da lasciare. Mi sei stata molto utile, scimmia volante. Grazie. Ti terrò sempre in standby, un po’ tutta la vita, illudendoti che siamo grandi amici, quando in realtà ti uso perchè mi servi in varie occasioni, come queste, in cui sei stata efficace. Ora ho ristabilito anche io la visione orrida che questa donna deve avere ai miei occhi, e il tuo compito è stato ultimato. Grazie”.
  • Usa la scimmia volante per triangolare la vittima. Ad esempio se la scimmia volante è una donna, una cara amica del narcisista, il narcisista potrebbe usare lei, il suo stare spesso con lei, il suo chiamare spesso lei e ignorare la vittima, per innescare reazioni di fastidio nella vittima, la quale, appena poco poco prova a controbattere, viene attaccata con gli appellativi “matta, esagerata, paranoica, insicura”. Carola mi scrive: “Siamo usciti una sera io, lui, lei e il marito di lei. Il mio narciso e lei sono stati una sera a raccontarci di quanto loro sono persone che hanno una necessità spasmodica di essere liberi, che la libertà sta bussando in ogni modo alle loro porte, e che una sera che erano usciti insieme da soli, la settimana scorsa, erano incappati in un cartellone pubblicitario che scriveva: ‘La libertà non ha prezzo. Taglia con tutto e riprendi a vivere!’. In quel momento, da come loro ci hanno raccontato, sia io che il marito di lei abbiamo telefonato rispettivamente io il mio narciso e lui la moglie scimmia volante, e ci hanno raccontato, con fare altezzoso e buttato lì con finta nonchalance, di come quello sembrava un segno del destino, noi chiamavamo loro, e loro erano di fronte a quel cartellone con fare sconsolato e complice tra loro due. Io ormai capivo tutto, e mi rendevo conto di quanto fossero poveri e piccoli. Ci raccontavano di come per loro la libertà sarebbe bella, come se io e il marito di quella che io definisco la scimmia volante deleteria della mia vita, fossimo gli intralci alle loro vite, fastidiosi, appesi lì a dare noia a loro due, sue maestà narcisista e scimmia volante, che chissà che grandi velleità di vita avrebbero ed avrebbero avuto, senza di noi. Mi dispiace per il marito di quella serpe. Ancora ci è sposato. Io per lo meno ho scansato un fosso”.
  • Usa la scimmia volante se questa può dare al narcisista una qualche forma di utilità pratica. Potrebbe essere una scimmia volante medico, perfetto per ogni utilità di salute, e che sia reperibile ogni qualvolta il narcisista abbia necessità. Oppure potrebbe essere una scimmia volante avvocato, che il narcisista, con la scusa di grande amicizia, si tiene buona tutta la vita, non si sa mai gli serva (probabile prima o poi) una difesa fidata, che sappia essere sufficientemente manipolata da poter volerlo difendere e mettere dieci mani sul fuoco che sia una persona se non proprio affidabile, per lo meno “non cattiva” – quanto va di moda il dire da parte delle scimmie volanti: “è un po’ particolare, ma non è cattivo!”-. Non vorrei mai essere nei panni di un avvocato che si mette a difendere un amico narcisista patologico, a meno che non fossi anch’io un avvocato narcisista patologico o psicopatico, ma non sono nè uno nè l’altro!
  • Usa la scimmia volante per riportare la vittima a sè, quando, dopo gli innumerevoli abusi, tradimenti, svalutazioni, scarti, la vittima decide di chiudere definitivamente. In quel caso, il narcisista usa scimmie volanti per fare da intermediario, spesso scimmie volanti inconsapevoli, o per lo meno non del tutto consapevoli del disturbo grave del narcisista. Oppure, sempre nella fase post scarto, potrebbe usare la scimmia volante per controllare la vittima, quando questa ha troncato ogni tipo di contatto, applicando un efficace no contact su tutti i fronti, quindi potrebbe chiedere alla scimmia volante di guardare i social della vittima, o di capitare in un luogo dove potrebbe incontrare la vittima e dove lui non può recarsi, e la vittima, da buona e fedele serva psicologica di sua maestà narcisista, esegue, e poi riferisce, e poi diffama, e poi si ritaglia, felice, quel piccolo spazio così emozionante nella vita del narcisista.

Questi sono solo alcuni esempi, banali, frequenti. Ma gli esempi potrebbero sprecarsi fino all’infinito. E sono, tutti, terribilmente mortificanti per la vittima che ci sta in mezzo, e per la vittima che ci sta in mezzo e che non sa di starci. Spesso si creano situazioni e combutte (lo so che sto usando tantissimo questo termine! Ma rende l’idea!) tra scimmie volanti e narcisista, di cui la vittima mai è e mai sarà a conoscenza, come una piccola associazione a delinquere contro di lei, con li quali narcisista e scimmia volante giocano sui loro troni di carta pesta, o meglio con cui il narcisista gioca sul suo trono e con in braccio la scimmia volante da PRENDERE PER IL CULO, per l’evenienza di ciò di cui ha bisogno ora. Mentre la vittima da, un momento diffamare, un momento elogiare e via dicendo, rimane IL GIOCATTOLO con cui elevarsi loro, a superiori di questo grande villaggio di fuffa di cui credono di essere a capo.

E’ doloroso vedere queste dinamiche. E’ doloroso riconoscerle. E’ doloroso credere che ci siano persone che godano a mettersi in testa reciprocamente le corone di aria fritta e saltellare sui troni mentre giocano con te in mano. Ma E’ TUTTA INSICUREZZA. INSICUREZZA LORO. Perchè ricorda sempre: UNA SCIMMIA VOLANTE RIMANE (QUASI) SEMPRE NELLA VITA DEL NARCISISTA NON PERCHE’ SIA MIGLIORE DI TE, O PIU’ SCALTRA DI TE, O MENO MANIPOLABILE DI TE, O MENO “PIEGABILE” ALLE MANIPOLAZIONI DI TE, MA ANZI UNA SCIMMIA VOLANTE RIMANE (QUASI) SEMPRE NELLA VITA DEL NARCISISTA PERCHE’ E’ ANCORA PIU’ SUCCUBE DI QUANTO (TANTO) LO SIA TU CHE SEI UNA PARTNER O UNA EX PARTNER, ED ANCORA PIU’ ELEMOSINANTE DI ATTENZIONI DA PARTE SUA, ED ANCORA PIU’ DIPENDENTE. Sono comunelle per rafforzarsi a vicenda quello sbriciolato narcisismo che si ritrovano l’uno nell’altro. Non la percepisci la pochezza esistenziale di queste persone che non vedono l’ora di chiacchierare tra loro per sentirsi persone ELEVATE? E magari parlare di te, persona integra, buona, senza colpe, con sorrisino di sufficienza, più o meno sottili diffamazioni, e nel farlo gonfiarsi di se stessi e del loro sodalizio di fittizia superiorità? Non la provi pena? Io sì, ne provo tanta.

E se parlo con le scimmie volanti e apro loro gli occhi sulla natura del narcisista? NON FARLO MAI! E sai perchè? Perchè è inutile. Una scimmia volante non crederebbe mai alle tue parole, alle tue descrizioni mostruose sul suo amico violento, manipolatore, bugiardo patologico, maligno. Ricorda che i narcisisti patologici sono CAMALEONTICI, il che va ancora più oltre all’accezione di “attore”: i narcisisti patologici vivono recitando – è questo il setting mentale della loro struttura cerebrale -, quindi ciò che vede e vive una scimmia volante è un “amico” brillante, divertente, sincero, a volte tenero, a volte vittima degli altri, estroso, a volte geniale, profondo: se non ricordi male anche tu ci eri cascata credendo a QUESTA MASCHERA così tanto verosimile. E ricordati anche che le scimmie volanti NON VIVONO H24 CON IL NARCISISTA, come forse hai fatto tu, quindi vedranno solo la parte recitata dal narcisista in quei lunghi aperitivi tra loro, in quei lunghi caffè tra loro, in quei lunghi dopocena, in quella messaggistica whatsapp continua o in quelle lunghe chiamate videochiamate. Tutto ciò NON BASTA per far vedere la natura maligna del narcisisa, quindi quando glie la descriverai, la scimmia volante NON CI CREDERA’ MAI, come neanche tu ci credevi quando durante il love bombing che il tuo partner narcisista ti faceva, qualcuno tiepidamente ti faceva presente qualcosa. LA MANIPOLAZIONE METTE I PARAOCCHI. E in più I NARCISISTI SONO ABILISSIMI A SEMBRARE PERSONE NORMALISSIME, E A FAR COINCIDERE LA LORO PARTE RECITATA CON IL LORO (INESISTENTE) ESSERE. Ma un conto è rendersene conto studiandolo (come io, per esempio, da professionista, faccio) o subendo anche la parte maligna, e un conto è non immaginare di avere a che fare con un narcisista manipolatore psicopatico: chi fa parte di questa ultima categoria di persone non del tutto coscienti che l’amico in questione è un disturbato mentale non arriverà MAI neanche lontanamente ad intuire che tutta questa è una facciata di sopravvivenza di se stesso e che dietro c’è l’inferno. In più, se parlassi del narcisista (della manipolazione, delle dinamiche maligne, eccetera) ad una scimmia volante, ciò sarebbe andare controproducente in quanto andresti contro ad una manipolazione bidirezionale che fa comodo ad entrambi, sia al narcisista, che alla scimmia volante. Cosa ne verrebbe in tasca alla scimmia volante? Tu sei solo una persona normale e giusta che sta dicendo la sua. Anche se, mettiamo il lontano caso, la scimmia volante poco poco ti credesse, non le interesserebbe nulla di perdere la sua posizione privilegiata di prescelta come confidente, consigliera e via dicendo le pallate che il narcisista le ha fatto credere. Quella posizione, che lei non sa essere illusoria, lei se la tiene ben stretta, e se mai tu avessi la malsana idea di parlare a lei della natura del narcisista, non faresti altro che darle un ulteriore assist per farle riferire tutto al narcisista, diffamarti insieme a lui, e STRINGERE ANCORA DI PIU’ IL RAPPORTO malsano e prevaricatorio tra loro due. Al massimo sarebbe curiosa dei tuoi racconti, di modo da avere ancora più elementi sul narcisista per poterselo tenere stretto ed agganciato lei ancora meglio, della serie: “se lui è narcisista, come un po’ mi sta dicendo questa ex inutile, allora forse è meglio che mi comporto così, e colà, e colì”. Considera poi sempre che agli occhi di una scimmia volante, tu non vali nulla, sei una persona normale nella tua noia, sei una persona meno interessante del narcisista, e se TU permetti a lei di entrare ancora di più negli affari tra te e il tuo narcisista, non fai altro che caricarla di importanza negli affari vostri e negli affari della vita privata del narcisista. Un biglietto di importanza, che saresti anche e proprio tu a darle, per entrare nell’ennesima scena teatrale della vita finta del narcisista. Non fare a nessuna scimmia volante questo regalo. Almeno che si guadagnasse da sola questa posizione patetica e illusissima di importanza nella vita del narcisista! O almeno che sia lui ad usare la scimmia volante quando sia lui a decidere quando le serva! Quindi, LASCIA STARE. E’ difficile accettare il sopruso, le parole dietro le spalle, le ingiustizie, le persone non cristalline, MA LASCIA STARE. Non è roba tua. NON E’ ROBA TUA! Anche se ti ha toccato, anche se ti è arrivata addosso senza che tu lo volessi. Tu non sei così, e per ritrovare la pulizia integrale di te stessa e per toglierti queste influenze fortemente disfunzionali e, mi permetto di scrivere, cattive – perchè i risultati dei sodalizi tra narcisista e scimmie volanti sono CATTIVI – , devi allontanarti da queste dinamiche e da queste persone. Perchè ormai le conosci. E non cambieranno mai.

E poi ricorda anche questo: quando vedi subentrare la figura di una scimmia volante, o quando vedi che il narcisista intensifica le uscite, i contatti con la sua scimmia volante, durante la fase di svalutazione di te, sappi che LUI HA PERSO LA BATTAGLIA DI DEMOLIZIONE DELLA TUA PERSONA, ED HA BISOGNO DI RIVOLGERSI A DEI SUPPORTI ESTERNI DI PERSONE CHE LO AIUTINO A CAMBIARE IN SE STESSO L’OPINIONE STUPENDA CHE HA DI TE E CHE ORA DEVE DIVENTARE RIPUGNANTE, PER POTERTI SCARTARE SENZA RIMPIANTI E SENZA PENSARE CHE IL SUO “OGGETTO MERAVIGLIOSO” POSSA ESSERE PRESO DA QUALCUN ALTRO. PERCHE’ ORA QUELL’OGGETTO MERAVIGLIOSO DEVE ESSERE – PER IL NARCISISTA E PER TUTTI – VISTO COME UN OGGETTO PAZZO, INSTABILE MENTALMENTE, INSICURO, NON ATTRAENTE SESSUALMENTE, E CON QUALSIVOGLIA PROBLEMA CHE IL NARCISISTA INVENTA PER FAR CREDERE CHE LA VITTIMA NON VADA BENE.

Quando vedi una scimmia volante agire ed essere più presente del normale nella vita del narcisista, sappi che HAI VINTO TU. Hai vinto tu QUELLA BATTAGLIA INUTILE CHE IL NARCISISTA METTE IN ATTO PER DEMOLIRE TE E LA TUA REPUTAZIONE. Ma un narcisista non sa perdere, mai, quindi può solo prolungare il tempo di tentativi di demolizione rivolgendosi all’ “AIUTO DI CASA” (ricordi “Chi vuol esser milionario?”), cioè rivolgersi a queste figure psichicamente ed affettivamente succubi di lui, che, ai suoi racconti di cotanta insoddisfazione per la vittima fonte primaria, comincino a credere che la vittima non è stupenda come sembrava agli inizi e che dicano, con voce sapiente, sguardo fintamente accogliente e superiore, frasi come queste: “non preoccuparti, capirà e si farà un’altra vita, e tu troverai una donna stupenda che ti farà davvero perdere la testa”, “se è pazza devi allontanartene”, “mica sta tanto bene di testa questa qui”, “che strano, mi sembrava una così brava ragazza, ma se mi racconti queste cose hai ragione tu”, “mi ha tempestato di messaggi, effettivamente avevi ragione tu che è un po’ squilibrata ed incredibilmente insicura” (quando lui istiga la vittima agli scleri, per dimostrare che è matta), “se non ti smuove l’eccitazione sessuale dovresti parlargliene, ma indubbiamente è un problema non da poco”.

Non so se ti trovi proprio in una di queste fasi, dove ti stai interfacciando con terze persone di questo tipo, e non so se hai già conosciuto queste dinamiche in passato, però posso dirti che se ti trovi ora in questa fase, ABBI PAZIENZA ED ISOLATI DA QUESTI CONDIZIONAMENTI. Anche se sei in un ambiente fortemente tossico dal quale hai difficoltà ad uscire, del tipo amicizie strette in comune dove è emerso il ruolo di scimmia volante in qualcuno, oppure persone che lavorano con te che stanno adempiendo a questo ruolo, innanzitutto APPLICA IL NO CONTACT CON IL TUO NARCISISTA, e poi NEUTRALIZZA LE AZIONI DI QUESTE ULTERIORI PERSONE CON L’ESTRANIAMENTO, no contact se puoi, “pietra grigia”, ovvero indifferenza e contatto minimo di sopravvivenza tipo saluto e niente più. NON ALIMENTARE. Non puoi essere il bersaglio per sempre. Se tu lo vuoi, questo può essere “solo” un periodo della tua vita, nero, soffocante, mortifero, ma anche di RISCOPERTA E CONOSCENZA, pronto per una fase nuova. Finchè non sei morto hai sempre tempo, ma non accelerare i tempi. Non dare soddisfazione di reazioni a persone che ti stanno togliendo la vita nel mentre dovresti viverla. Un persona empatica ha a cuore la propria reputazione, ma in realtà la propria reputazione ce la abbiamo a cuore tutti. Ecco, per ora, non basarti solo su quella, ma basati su ciò che sai di essere. Sembrerà banale, ma CHI TI CONOSCE A FONDO SA COME SEI, SA CHE NON SEI PAZZA, SA CHE NON SEI VIOLENTA, SA CHE NON SEI SQUILIBRATA, SA CHE NON SEI BUGIARDA, SAI CHE NON SEI FRIGIDA, SA CHE NON FARESTI NULLA DI FOLLE, DI IRRISPETTOSO, DI DENIGRANTE VERSO QUALCUNO.

Il mio motto preferito è: CON IL TEMPO E CON LA PAGLIA, MATURANO LE NESPOLE. Ecco, il tempo, le buone azioni, QUELLE VERE, cioè con l’intenzione buona, ripagheranno sempre, sia nel futuro più prossimo, sia nel presente di oggi, perchè permettono a te di qualificarti come una persona meravigliosa, una persona che non ha bisogno di nascondersi, che non ha bisogno di arruolare reclute per diffamare o per innalzare la propria immagine per accalappiare la vittima di turno. Maddai… questa è tutta cacca (feci è troppo dignitoso come termine. Sprecato in questo caso.). Se applichi la tecnica del nessun contatto, quanto più ti è possibile a livello logistico, e se hai pazienza, sarai forte della reputazione che tu hai di te stessa, di donna che hanno piegato, ma che non si è spezzata, anzi. E magari fuori qualcuno rimarrà con l’idea di te costruita da chi ti voleva affossare, ma pensi sia problema tuo? Io penso proprio di no, sarà problema di chi non sa andare oltre, sarà problema di chi non si è mai preso la briga di andare a fondo di come tu sei per scoprire che sei una meraviglia che potrebbe fare e dire solo del bene, ma anche se non fosse un problema di nessuno, avrai semplicemente fatto pulizia tra chi ti capisce e chi no, senza aver mosso un dito in mezzo alla polvere.

Ci hanno pensato gli altri a farti un favore, a farti scremare la non qualità delle persone NON GIUSTE PER TE!

P.S. Se stai subendo le azioni di una o più scimmie volanti o ti è successo in passato ed hai voglia di raccontarti, puoi usufruire del Forum. E’ aperta la discussione sulle scimmie volanti, di cui ti lascio il link qui di seguito La vostra esperienza sulle scimmie volanti – Le voci di Eco . Non c’è bisogno di iscriversi come utenti, non c’è bisogno di scrivere il proprio cognome, o null’altro di così impegnativo. E’ uno spazio per tutti, è un’opportunità per condividere la propria esperienza, i propri pesi del cuore, e leggere racconti di chi sta subendo qualcosa di simile a ciò che si sta vivendo!

RETTIFICA: IL FORUM, POICHE’ SATURO DI MIGLIAIA DI INTERAZIONI, SI E’ BLOCCATO ED E’ STATO DUNQUE TOLTO DALLA PIATTAFORMA E SOSTITUITO DAL NUOVISSIMO GRUPPO FACEBOOK Le voci di Eco – Narcisismo al microscopio & oltre | Facebook . IL GRUPPO E’ PRIVATO, PER TUTELARE LA PRIVACY DI OGNI MEMBRO, ED E’ UN’OCCASIONE PREZIOSA PER SCAMBIARE OPINIONI, CONSIGLI, CONFORTO.

Articolo soggetto a copyright – E’ severamente vietata la copia e la riproduzione, anche parziale, dei contenuti di questo blog. Nel caso in cui parti di articoli – anche limitate – vengano estratte ed utilizzate (periodicamente e/o occasionalmente) in altri testi, e/o altre piattaforme, e/o sessioni formative, e/o discorsi resi pubblici con qualsivoglia mezzo (ad esempio video e/o audio), E’ OBBLIGATORIO CITARE LA FONTE https://levocidieco.com/ a tutela del diritto d’autore in base alla normativa vigente.