ARTICOLO – COME TUTTI GLI ALTRI ARTICOLI DI QUESTO BLOG – RIFERITO A NARCISISTI UOMINI E NARCISISTE DONNE, MA PER COMODITA’ GRAMMATICALE USERO’ IL MASCHILE PER RIFERIRMI AL NARCISISTA, E IL FEMMINILE PER RIFERIRMI ALLA VITTIMA.

Premetto con l’affermare che questo sarà un articolo piuttosto duro, piuttosto crudo come spesso sono le mie parole, non edulcorate da mezze verità. Questo articolo sarà piuttosto duro perchè pregno di totale verità, e la verità è molto dolorosa quando va a disintegrare una sublime bellezza alla quale non solo si ha creduto, ma la quale sia vissuto intensamente e con profonda autenticità (da parte della vittima). Più e più volte, nel mentre leggerai i punti successivi, ti verrà da pensare “Io sono stata l’eccezione”, oppure “Per la prima volta lui con me non ha finto, era sincero”, oppure “A me non le nascondeva le cose, ne sono sicura, era troppo coinvolto da me, era ossessivo, c’ero solo io nella sua testa”, oppure: “Mi addolora leggere queste righe perchè solo ora capisco che non sono stata brava a tenermelo stretto, quando io ero davvero la prima volta della sua vita in cui non ha attuato un love bombing pieno di menzogne, ma pieno di verità, come noi abbiamo vissuto, perchè tra noi era tutto vero, ci metterei entrambe le mani sul fuoco”, oppure: “Lui è impazzito dopo. Prima le cose tra noi erano perfette, non c’erano problemi, la gravità del suo essere disturbato si è palesata dopo”, oppure: “Questa giornalista scrive in maniera oggettiva del disturbo, non lo sa cosa io e lui (o lei in caso di narcisista donna) abbiamo passato, e saranno discorsi giusti in modo asettico, ma in mezzo ci stanno delle persone, ed io e lui eravamo veramente presi, indissolubilmente legati, una cosa sola. Lui stravedeva per me”. Sono pensieri normali. Ed è normale che ti vengano. Perchè sono pensieri dettati da ciò che TU provavi, e che tu provavi tutto questo io ci credo fortemente e ciecamente. Ma sono sensazioni TUE, perchè tu sì che hai amato sinceramente (togliendo per un attimo la dipendenza affettiva che poi nella svalutazione il narcisista ti ha sedimentato con la sottrazione graduale di tutto), tu sì che hai dato un significato di globale amore e globali progetti presenti e futuri, e globale ESCLUSIVITA’ del partner, ora e per sempre. LA VERITA’ E’ CHE E’ STATA SEMPRE MANIPOLAZIONE, DAL PRIMO SORRISO, DAL PRIMO “CIAO”. E’ doloroso ammetterlo, ed anche sconcertante da credere profondamente se viene pensato da una persona affettivamente sana, non con un disturbo narcisistico o di altri disturbi del cluster b, MA se solo per un momento, per la durata di questo articolo, ti togliessi gli occhiali rosa della, ahimè, manipolazione e dell’amore immenso che tu hai provato, vedresti la storia al netto delle sue radici, priva dei bellissimi fiori finti, prosperosi, colorati, rigogliosi, che però hanno sempre coperto ai tuoi occhi i rami grinzosi che c’erano sotto. OGNI NARCISISTA DEL MONDO DURANTE IL LOVE BOMBING NON AMA. Perchè nessun narcisista del mondo HA LA CAPACITA’ AFFETTIVA E COGNITIVA di amare. E’ tremendo da credere, ma è ancora più tremendo credere alla finzione e volersi ostinare a non credere alla verità, per paura di soffrire troppo.

Ma andiamo per gradi.

Quando pensi al love bombing, quando lo SENTI a livello emotivo nel mentre lo ricordi, si susseguono davanti a te e dentro di te continue esplosioni di vita, di gioia, di percezioni chimiche, emotive, affettive spropositate. Ripensi a quel momento come la perfezione assoluta della vita, e come all’amore più sublime ed inarrivabile al quale nessun essere umano al mondo potrebbe arrivare. Nessuno, tranne te e lui (o lei), per come eravate, per ciò che insieme di più eccelso avete vissuto e soprattutto PROVATO. Ripensi alla fusione di anime, di corpi, di pensieri, di priorità, di tempo, di sguardi e di vite indissolubilmente mischiate. Lo avevi trovato. Avevi trovato ciò che aspettavi, anzi, molto più di ciò che aspettavi, molto più di ciò che la tua mente potesse mai arrivare ad immaginare. Ogni tua aspettativa, in uno schiocco di dita, era stata superata miliardi di volte in più, materializzandosi nell’uomo non perfetto in generale, ma perfetto per te, con quei difetti perfetti per essere amati da te, con i pregi che tu avevi cercato una vita, in tutti ed anche in te stessa. I due spicchi che nel mondo si erano incontrati, e che ogni giorno che passava trovavano la conferma di quanto quello fosse l’ingranaggio perfetto, nelle parole (tante!), nelle azioni impeccabili, nella vita vera e nell’energia risonante in ogni poro della tua pelle e della vostra unione. I profumi diventano più intensi, i colori più accesi, le giornate diventano lunghe e piene in ogni secondo di nuove sensazioni pregne di significato, ed anche le persone diventano più belle intorno a te, ed anche il senso che non trovavi in ciò che portavi avanti nella tua vita, ora prende un finalmente il senso profondo che merita. L’hai trovato. Anzi, l’hai ritrovato, lui (o lei) dopo anni che le anime erano nascoste e alla ricerca l’una dell’altra.

Questo è ciò che ogni vittima prova in ogni love bombing costruito con perfetta maestria, perfetta dipendenza ossessiva da parte del narcisista, con perfetto controllo, con perfetta “apparente verità e credibilità”, e con perfetta necessità patologica da parte del narcisista del nettare energetico di cui lui ha fame atavica, come fosse un’ape che ha trovato finalmente un nuovo fiore più succulento di quello di prima (la vittima venuta prima di te che ora sta scartando), ormai prosciugato. Non è amore, da parte del narcisista patologico, è un modus operandi a cui lui è abituato per sopravvivere. Perchè, ricorda sempre: la fase abusante dell’abuso narcisistico non nasce nella svalutazione, NASCE NEL LOVE BOMBING. Ma tu non te ne accorgi.

Tu non eri l’eccezione. E neanche il tuo love bombing lo era. TUTTE, sia tu, sia le ex che ti hanno preceduto, sia quelle che verranno, sia anche le scimmie volanti, alle quali il narcisista applica lo stesso love bombing, senza sesso, ma con fascinazione e senza tendenzialmente mai scartarle, hanno pensato, penseranno e penseranno essere state l’eccezione, perchè E’ QUESTO CHE IL NARCISISTA VUOLE CHE TUTTE PENSINO DI LORO DUE, DI VOI DUE. Ma nessuna è l’eccezione, perchè in un disturbo non ci sono eccezioni: l’incapacità di amare del narcisista è parte del disturbo stesso e per quanto la vittima sia meravigliosa e l’essere più perfetto del mondo, niente cambierà questo assunto basilare perchè è proprio il disturbo narcisistico che si fonda su questa incapacità cognitiva ed affettiva. La risposta sta in tante più o meno evidenti situazioni, sta nelle azioni abominevoli successive, che palesano l’assenza di amore e di rispetto, e nella velocità di innamoramento del narcisista, e di tutte le azioni che ti hanno portato a dedurre che, senza ombra di dubbio, il tuo partner è affetto da disturbo narcisistico di personalità. Se un essere umano è affetto da questo disturbo, il love bombing che porta avanti ha LE STESSE DINAMICHE di tutti i narcisisti del mondo. Può avvenire in maniera diversa, con maschere diverse (a seconda della preda da accalappiare), ma le tempistiche e lo schema è sempre lo stesso (sia riguardo a come lui si comporta con la vittima a cui dà il love bombing, sia riguardo a come DIETRO si comporta con l’altra/tutte le altre che ha appese nella sua vita da poco o da tempo). E’ doloroso crederlo, ma è così. E’ doloroso crederlo, ma è salvifico crederlo, perchè da qui puoi cominciare a sganciarti. VEDENDO LA REALTA’ SENZA LE BENDE SUGLI OCCHI DELLA MANIPOLAZIONE, soprattutto affettiva.

Per capire questo concetto devi partire da questo semplice punto di vista: il love bombing è SOLO UNA FASE che il narcisista vive, contemporaneamente alla quale vive altrettante fasi diverse con altre donne. Cioè, se tu donna vivevi in quel roseo periodo della tua vita SOLO ed esclusivamente il periodo di bombardamento con lui, in cui sentivi la tua quotidianità, il tuo cuore, monopolizzati esclusivamente da lui e da voi come coppia, per il narcisista NON ERA COSì, perchè la sua vita è fatta di innumerevoli persone dell’harem (ex e scimmie volanti in generale) ed è fatta di innumerevoli cicli abusanti (love bombing – svalutazione – scarto) che si incastrano tra loro. Certo è che durante il love bombing il narcisista investe moltissime energie per la fonte da lavorare e irretire, ma NON SPENDE ENERGIE SOLAMENTE PER LEI. Mai. Non può permetterselo, perchè ha troppi canali con altre vittime e perchè non può permettersi di concentrare la sua energia solamente in un unico investimento per trarre energia, perchè se andasse male quel love bombing rimarrebbe senza scorte di approvvigionamento narcisistico e si ritroverebbe fondamentalmente morto energeticamente. Per non parlare poi, banalmente, del fatto che il narcisista è un avido di approvvigionamento e di controllo, in più fronti e in più forme, e così come vuole condizionare positivamente la donna da accalappiare con il dolce love bombing, ha voglia anche di condizionare negativamente, compromettendo la vita di chi ha appena svalutato e scartato, attraverso triangolazioni con la nuova arrivata, silenzi punitivi e via dicendo. Ci sono sempre altri canali, seppur più blandi e seppur con approvvigionamenti narcisistici diversi, per lo più negativi (rabbia della ex vittima scartata, ossessione della ex vittima per lui, gelosia della ex vittima per lui) che esistono nella vita del narcisista parallelamente a te che sei bombardata (o bombardato) d’amore. D’altra parte, quando poi, settimane, mesi o anni dopo, scartava te è perchè aveva un’altra a cui stava iniziando a somministrare love bombing e via dicendo. Lo puoi tu stessa confermare. Sono catene infinite, che il narcisista nel corso della sua vita riempie sempre di più anelli per rafforzare la sua collana di vittime, di scimmie volanti, di ex da cui tornare, e lui non rimarrà mai con la collana aperta ed un anello scoperto, senza avere l’anello successivo a cui agganciarlo. E non solo. Oltre che catene infinite, sono anche vite parallele infinite, fatte di love bombing, di pause, di standby, di ritorni, di “tenute in caldo” di alcune vittime piuttosto che altre, e viceversa di cambio di ruoli di una con un’altra, e di silenziamento di una a cui aveva fatto love bombing e di ripresa di quella silenziata da mesi, e via dicendo in questo “sguazzamento mortifero” dentro alla palude di sabbie mobili, e terribilmente affollata, dell’harem del narcisista. Perchè ricorda sempre: UN NARCISISTA NON SA ESISTERE STANDO DA SOLO SENZA APPROVVIGIONAMENTI NARCISISTICI DI QUALSIASI ENTITA’. MAI. Potresti vederlo vivere in solitaria, in un eremo buddhista per tutta la vita, potrebbe professare di amar stare da solo, di essere forte quando è da solo, di non voler stare troppo in compagnia, MA non è così, perchè stai sicura che, SEMPRE, anche se apparentemente e alla superficie si mostra come una persona amante della solitudine, avrà stuoli di persone o di obiettivi (o se non per forza stuoli, anche di poche persone ed obiettivi ma carichi di approvvigionamento narcisistico) dai quali sta prosciugando energie vitali, siano esse partner ufficiali, siano esse familiari, partner non ufficiali, trombamiche, amiche-scimmie volanti, pagine social nelle quali mostra solo ciò che vuole mostrare e i quali likes gli gonfiano l’esistenza esclusivamente egoica (da “ego”, quello disfunzionale del narcisista), e che dietro sostengono il sedere del narcisista sull’alto trono di carta che ha l’illusione di essersi costruito alla perfezione.

Dopo questa lunga premessa, arriviamo al succo. Per chiarezza ed esaustività, userò dei punti (so che li amate!) per descrivere le azioni che SEMPRE, nel periodo del love bombing con una donna, il narcisista svolge ALLE SPALLE della donna, nei momenti in cui lui non è con lei, e talvolta alcuni anche quando lui è fisicamente con lei:

  • Sta somministrando silenzio punitivo alla vittima precedente, dal quale sta scomparendo perchè ora sei tu che lo rifornisci di approvvigionamento narcisistico più fresco ed indubbiamente positivo, non negativo. Hai mai riflettuto sul fatto che, durante il love bombing, il narcisista non stai mai molto con il telefono in mano? Giusto in bagno, quello sì, magari a guardare gli highlights delle partire (come lui ti diceva) ma nulla di più? Il narcisista ha messo in silenzio qualcun’altra. Ha incontrato te, ho ha conosciuto meglio le tue doti di empatia e ha testato che puoi essere una degna sostituta, ha voglia delle tue energie, ed allora deve sbarazzarsi della vecchia preda appesa. Non ha voglia di discutere, spiegare, ma ha voglia di divincolarsi, e semmai mantenere la dipendenza della donna attraverso il silenzio. Il narcisista con lei SPARISCE, da un momento all’altro, e se il giorno che ti ha conosciuto, o in cui vi siete dati il primo bacio, ha perso la testa per te, stai pur certa che è molto probabile che qualche giorno prima, o anche lo stesso giorno prima, era felicemente in coppia, o nelle lenzuola, della donna con cui stava fino a poco fa, e che ha clamorosamente abbandonato. Ti sarà capitato anche a te, no? Intendo di vivere la situazione in cui tu e il tuo narcisista stavate bene e poi lui è sparito nel nulla, ed attuando il famoso “ghosting”, del quale ormai sarai esperta se ti sei informata di tecniche manipolatorie. Il narcisista attua silenzio punitivo e si crogiola della potenza di controllo che ha nel poter decidere quando e come silenziare qualcuno, a suo piacimento. Ma bada bene, è solo un silenziamento, è solo uno stand-by, non pensare di certo che sia un “ha lasciato quella che c’era prima perchè ha trovato me, che sono migliore e che sono la persona giusta per lui”. Nulla di tutto ciò, perchè tanto da lei tornerà, appena le cose con te non andranno bene, ed appena avrà l’esigenza di controllare la vittima a che punto sia del dolore, del pensiero ossessivo di lui o, ahimè per lui, della sua ripresa in mano della vita.
  • Sta triangolando la vittima appena scartata attraverso foto e post sui social in cui ti mostra. Se sei o sei stata la risorsa primaria, quindi fidanzata ufficiale o moglie, ti sarai accorta come i primi tempi lui avesse una sorprendente smania di urlare il vostro amore ai quattro venti, come mai ti era successo prima, quando nelle relazioni precedenti con uomini non narcisisti, loro erano restii, lenti dell’ufficializzare, che noia. Beh, con il narcisista stavolta no. Tutto bello, e tutto da sbandierare. “Lui non ha vergogna di farsi vedere con me”, penserai. “Lui non ha paura che sia una cosa seria, perchè sa già che è una cosa seria, e non ha paura di ufficializzare e mostrare a tutti che siamo le anime gemelle”, penserai. Farete foto in cui lui ha il sorriso a quaranta denti, innamorati, che vi baciate o anche che non vi baciate, in cui magari ci sei solo tu, ed è intuibile che tu sia la nuova partner, ma non così palese, MA CI SEI. Nei social del narcisista tu CI SEI, e in così poco tempo, in così pochi giorni, in così poche settimane. Ti sembra troppo bello per essere vero, che senza fare chissà cosa, senza farti conoscere dal narcisista chissà quanto, ti sei meritata un tale posto di prominenza e “vetrina” (per quanto ad una persona empatica possa interessare della vetrina) e soprattutto un posto di rilevanza per cuore e la vita del narcisista, tale da essere mostrato a tutti sui social. Infatti è troppo bello perchè NON E’ VERO, o meglio, non c’è dietro l’intenzionalità che tu pensi, e il valore che tu gli hai attribuito. Dietro c’è ben altra intenzione, o per meglio dire, ben altre persone che, alla vista di quelle foto, avranno avuto degli shock di gelosia, rabbia, abbandono, struggimento, che all’epoca mai avresti potuto immaginare, e che ancora forse non sai. Ma dolore che puoi intuire, nel caso in cui sia poi toccata anche a te la stessa sorte, quando il narcisista scartava te ed aveva già il rimpiazzo da mostrare per uccidere la tua anima già devastata dall’abbandono. Quelle foto iniziali, quei video iniziali, quelle storie su Instagram, erano indirizzate a colei (o coloro) che c’era prima di te, e che aleggiava ancora mentre tu sorridente eri convinta di aver trovato il grande amore. Quelle foto, video, storie iniziali erano indirizzate alle fonti secondarie, terziare con cui il narcisista ogni tanto va a letto, per creare competizione con te, per far tremare loro la terra sotto ai piedi, per creare gelosia anche in loro, che fanno finta di volere solo sesso da lui, quando in realtà non ammettono che si accontentano di quello ma in fondo lo amano segretamente e pur di non perderlo accettano qualche notte di passione o messaggio qua e là. Quelle foto, video, storie iniziali sono indirizzate alle ex più vecchie, che sperano ancora, che cercano di sopravvivere nei momenti in cui lui si allontana e alle quali si riaccende il lume della speranza e dell’ardore quando lui manda i cucù, e che, alla vista della nuova e bella sorridente donna, e alla vista del narcisista che sembra un uomo nuovo, morirebbero piuttosto, e lui eccome se lo sa. E’ triangolazione. Già dal love bombing è triangolazione, nella quale tu sei il soggetto anche se non te ne accorgi, e della quale fra mesi o anni, tu sarai l’oggetto e la subirai. Il punto è solo uno: REAZIONI, REAZIONI E REAZIONI. Ecco qual era lo scopo dello sbandierare, dopo una manciata di giorni di conoscenza e di frequentazione, te e la vostra storia. Il narcisista oggettivizza, il narcisista reifica chiunque, ed in questa fase la vittima è uno strumento da esporre per generare reazioni forti nelle altre fonti che così, con rabbia, messaggi, gelosia, blocchi, danno al narcisista la conferma di quanta influenza lui abbia e di quanto sia abile ad arrecare forti dolori alle vittime che sono più o meno appese nella sua vita. E gode come un riccio. Uh, quanto gode. Si sente un dio gonfiato da più fronti, dalla donna che nel love bombing lo eleva e gli ridà l’immagine di uomo perfetto, dalle donne dilaniate dal dolore, da quelle che lo tampinano di messaggi, da quelle che lui ignora. Vivendo felicemente una relazione di sesso, promesse e sorrisi con una donna sola, lui trae approvvigionamento da DOVUNQUE (so che è un po’ sgrammaticato scrivere così, ma almeno è chiaro), pur non facendo poi granché di così dispendioso. Ecco perchè il narcisista sembra sempre non cadere mai: perchè è sempre, continuamente, ciclicamente, in fasi come queste, e cambiano solo i soggetti e la disposizione dei soggetti nelle varie fasi, ma lui manovra e risucchia da tutte le combinazioni di azioni, sia generando amore devozionale verso di lui, sia dolore, ma che siano pur sempre reazioni, reazioni e reazioni, in cui lui, artefice spietato, è nel centro, ed anche sul palcoscenico. E pensare che tu pensavi di trovarti insieme a lui sulle nuvole.
  • Controlla la vittima appena scartata sui social, verificando se lo ha bloccato, se guarda o commenta le storie in cui mostra te. Alcuni di questi punti sono strettamente collegati ovviamente, e questo punto tratta una delle azioni che il narcisista sistematicamente fa per verificare se il suo voler innescare reazioni stia sortendo l’effetto sperato. Anche se la vittima non risponde alle storie con la new entry, o non reagisce tempestandolo di chiamate, o per esempio scompare, magari a seguito di aver capito di aver a che fare con un narcisista patologico, il narcisista si gonfia anche solo del CARBURANTE DI PENSIERO nel vedere che la vittima scartata veda quelle foto, quelle storie, quei video, in cui lui si mostra felice e accompagnato. Il narcisista si ricarica, si sente soddisfatto perchè immagina, anzi E’ CERTO che la vittima stia soffrendo per questo, e nel caso in cui non stia reagendo, non sta reagendo perchè troppo addolorata. Ma che poi reagisca o meno, non è poi così rilevante per il narcisista, perchè lui ha la convinzione di star generando un dolore immenso alla vittima scartata, ecco perchè è necessario il no contact anche per situazioni come queste: il narcisista non deve avere la convinzione di condizionare la vittima, perchè è tutto approvvigionamento narcisistico che prende da lei, anche solo leggendo il nome e cognome di lei nelle visualizzazioni delle storie. Pensa a quante volte avrai visto felice e sorridente il tuo narcisista, durante il vostro love bombing,e quante volte avrai pensato che era felice e su di giri quel pomeriggio perchè era tra le tue braccia davanti alla tv, quando invece era felice perchè era appena andato in bagno ed aveva letto quel nome e cognome nelle visualizzazioni della storia di voi due insieme davanti a Netflix. Sicuramente situazioni del genere ce ne saranno state a iosa, ma non tu le vedevi. E’ doloroso pensarlo e soprattutto doloroso crederlo, al punto di non crederci, ma è così. SEMPRE è così, perchè il narcisista non ama, non ha la percezione del rispetto, della coscienza, ed il suo cervello è un mobile di Ikea, pieno di scompartimenti, come più avanti spiegherò meglio.
  • Riceve messaggi di disperazione della vittima appena scartata, dai quali messaggi lui trae una enorme quantità di approvvigionamento narcisistico negativo. Il narcisista è abile con i telefoni, sia che ne abbia uno, sia che ne abbia più di uno (come sovente accade). Sa come archiviare delle conversazioni Whatsapp, sa come oscurare le notifiche di Tinder, o quelle proprio di Whatsapp o di Telegram. Sa far credere alla vittima che usa solo Whatsapp quando invece usa anche Telegram, o Viber, o chissà quale altra piattaforma per chattare, fosse anche Direct su Instagram. Il narcisista è abile a nascondere OGNI COSA nel telefono, pur dando la parvenza di non avere mai nulla da nascondere. Come prima accennavo, durante il love bombing il narcisista cerca di non stare mai troppo con il telefono in mano in presenza della donna, e la donna ne è contenta, ne è lusingata, e metterebbe cento mani sul fuoco sull’affidabilità del suo nuovo compagno. Questi sono i momenti in cui applica i silenzi punitivi, ma poi ci sono tutti gli altri momenti, in cui tu non sei in sua presenza (anche nel love bombing esistono!) e in cui lui prende il telefono in mano, riapre le chat archiviate, apre le sfilze di messaggi ricevuti, e trova un altro mondo da cui attingere carburante, il più delle volte ovviamente negativo o positivo solo nel caso si tratti di suppliche svenevoli di donne affrante dalla sua partenza per nuovi lidi (nuovi lidi intesi come nuova partner). SEMPRE, come ormai hai intuito, c’è qualcun’altra prima della vittima di turno, ed anche molto poco prima, ed è intuibile come una donna non possa da un momento all’altro sparire dalla vita del narcisista. Recrimina, chiede spiegazioni, si infervora, si dispera, lo insulta, lo implora, lo chiama, lo richiama, un po’ come forse anche tu avrai fatto quando lo scarto toccava a te. Questa fase esiste IN OGNI LOVE BOMBING CON UN’ALTRA, sennò lo scarto non sarebbe avvenuto, ed il narcisista avrebbe continuato a tenere appesa la vittima “uscente” senza scartarla. Quindi, per ogni love bombing c’è ALMENO uno scarto in atto, in cui ogni donna, generalmente, REAGISCE (come in realtà è normale che sia). Quindi, aspèttati che durante quelle mezzore in cui lui era in bagno sulla tavoletta del wc, o quelle sere in cui ancora non convivevate, o quelle sere in cui tu ti addormentavi prima, o semplicemente in quei momenti (pochi) in cui non eravate insieme, lui aprisse quelle chat, leggesse i messaggi, li VISUALIZZASSE per far vedere alla vittima scartata di visualizzarli e di non interessarsene, gonfiarsi di approvvigionamento narcisistico negativo a palate, poi chiudere le chat, chiudere il registro chiamate, e chiamare te, ritornare da te, e riattingere succulento approvvigionamento da te. Per non parlare poi del fatto che, indipendentemente dal quando il narcisista li leggesse, le donne scartate chiamassero e mandassero messaggi al narcisista continuamente nel corso del vostro quotidiano idillio d’amore, mentre cucinavate insieme, mentre lui ti giurava amore, mentre facevate sesso stellare, sicuro del fatto che a breve avrebbe verificato se nel frattempo le altre fonti erano ancora belle all’erta ed “accese” per lui. Ti ricordo: con la vittima scartata, il narcisista SA che non è finita, e che tornerà, ma per ora sta bene lì, a cuocere nel suo brodo ed a legarsi ancora di più patologicamente a lui.
  • Sta svalutando la vittima precedente a te, vedendola ancora ma aumentando le svalutazioni su di lei, come negandole il sesso, applicandole silenzio punitivo in presenza, facendole presente suoi difetti in maniera sempre più accentuata. Ciò avviene nella primissima fase di love bombing con te, poco dopo che vi siete conosciuti o che avete cominciato proprio a frequentarvi. Il narcisista sta testando te, come papabile nuova fonte primaria, e sta preparando il terreno per lo scarto dell’altra. “Preparando lo scarto” significa diffamandola con i suoi amici-scimmie volanti, cercando di modificare in lui stesso l’opinione che ha di lei, di modo da autoconvincersi che quando andrà da te non avrà perso così tanto perchè la vecchia vittima non vale poi così tanto, quindi per autoconvincersi di ciò svaluterà e farà sentire in ogni modo sbagliata e difettosa la vittima, spesso improvvisamente. Potrà aver da ridire sul suo aspetto fisico, su qualche aspetto lavorativo o di vita, o potrà triangolarla velatamente con chiunque ma anche con te, e tu potresti non saperlo mai, oppure potrà triangolarla palesemente (altro che velatamente) con te, dicendole “ti ho lasciato perchè ho incontrato un’altra”, aspettandosi scenate di dolore da parte di lei, ed anche di questo non ne saprai mai nulla, potrebbe (anzi sicuramente, senza il “potrebbe”) negarle il sesso, negarle le attenzioni e soprattutto applicare moltissimo trattamento del silenzio in PRESENZA, ignorandola quando sono insieme, non guardandola, non ascoltando ciò che lei dice, di modo da innescare reazioni di scazzo nella donna, da usare come espediente per creare litigi, quindi alibi per dimostrare che non vanno più d’accordo e che lei è diventata pazza e paranoica, e lasciarla. Oppure semplicemente ottenendo l’indebolimento della vittima, che si sentirà ignorata, inadeguata, non importante, con l’autostima sotto ai piedi, frustrata, e quindi il narcisista sarà legittimato a lasciarla senza grandi remore, perchè lei non vale niente ai suoi occhi. Insomma, sullo scarto indotto ho scritto un articolo apposito e ti rimando a lui, ma in linea di massima, è molto possibile che si stia verificando tutto ciò nel mentre voi state vivendo il vostro love bombing idilliaco. Non sentirti la privilegiata perchè era solo una fase: perchè dalla vittima che ha scartato quando faceva a te love bombing… lui ritornerà. Ritornerà dopo aver scartato te, e ritornerà con costanti controlli mentre è con te.
  • Può avere rapporti occasionali di sesso con la vittima precedente o con vittime secondarie/terziarie che si sta tenendo buone, o per svalutarle e scartarle mentre è con te, oppure tenendosele in caldo per sempre, parlando “male” di te, ad esempio ridimensionando o svilendo l’importanza che tu hai nella sua vita. Purtroppo può succedere anche questo. Potrebbe sembrarti surreale crederlo, e potresti pensare: “Come è possibile che fosse così coinvolto da me, e che stavamo così tanto insieme, e che facevamo sempre l’amore, e che ci facevamo promesse, e che mi guardava con occhi sognanti, e poi ogni tanto andava a letto con qualcun’altra? Non è possibile!”, eppure se pensi ad una mentalità senza coscienza, senza rimorso, senza senso di colpa ed un uomo senza capacità di amare, non ti verrà così difficile credere che sia possibile eccome, che si verifichino casi del genere. Il narcisista vive e resetta. E’ capace di stare un’ora, intensamente, con la donna a cui applica il love bombing (è brutto “applica”, ma in qualche maniera rende l’idea) e l’ora successiva trovarsi la ex vittima davanti all’ufficio e non respingerla, anzi. Potrebbe fare sesso con due donne diverse all’interno della stessa giornata, potrebbe fare tante di quelle azioni assurde a riguardo, che il fatto che ogni tanto si faccia una scappatella con le trombamiche di turno non è poi così difficile, ANCHE durante il love bombing. Se lo ritiene necessario ai fini di QUELLA relazione, e se lo ritiene necessario al suo rifornimento di approvvigionamento narcisistico, stai sicura che lo fa. Un esempio? Durante il vostro love bombing tu parti due giorni per lavoro e lui rimane solo in città. Potrebbe chiamare la sua ex di qualche anno fa, da cui torna e da cui va, dirle di passare in città e passare una giornata insieme perchè sente una incontrollabile mancanza di lei. Lei, visto che non ha applicato no contact ed ancora gli pende dalle labbra, si affretterebbe a farlo, lo raggiungerebbe e trascorrerebbe del tempo con lui. Lui la intorterebbe con frasi del tipo: “sto con lei, ma penso sempre a te”, oppure: “ancora non è il nostro momento, per tornare insieme definitivamente, ma sento che sta arrivando, e lei la lascerò”, oppure non direbbe niente della sua frequentazione, se può, oppure tante di quelle altre balle e manipolazioni che sprecherei un articolo per descriverle tutte. Tu vittima, torni dalle due giornate di lavoro, ti butti tra le sue braccia, lo baci sorridente ed affamata di lui, vedi lui altrettanto affamato di te ed ansioso di vederti dopo soli due giorni di assenza che ti dirà esser sembrano un infinito, e continuerà indisturbato il vostro fiabesco love bombing.
  • Sta parlando di te ad amiche/scimmie volanti e parenti in modo ambiguo, in un modo che tu, se lo sentissi con le tue orecchie, non gradiresti. Ho già discusso un po’ dell’argomento un uno degli articoli riguardante i tipi di diffamazione e come il narcisista diffama anche nel love bombing, e qui lo riaccenno solamente. Sebbene tu possa pensare che la diffamazione cominci solamente nella fase terminale della svalutazione, in realtà anche questa comincia nel love bombing. Ma comincia in una maniera subdola, velata, invisibile. Il narcisista non può permettersi di avere la tranquillità di descriverti a tutti come la creatura più perfetta del mondo, come dice a te di essere, perchè sa che anche questa relazione ha una data di scadenza, perchè sa che non può permettersi di far pensare anche agli altri che lei è perfetta ed avere paura di perderla, e perchè è invidioso di lei. Quindi, il narcisista darà un po’ a tutti delle germogli di diffamazione sulla vittima, come piccole distorsioni di caratteristiche positive di lei, oppure i famosi “è falsetta” – ho scritto un articolo a riguardo, sulla diffamazione del narcisista che dice a tutti che la vittima è falsa, e ti lascio il link qui di seguito 5. DICE A TUTTI CHE SONO FALSA: una delle diffamazioni più comuni attuate dal narcisista – Le voci di Eco-, di modo che, qualsiasi cosa in futuro succeda, lui sia un minimo “parato”, e possa eventualmente dilatare le diffamazioni che ha già seminato con piccoli semini qua e là. Potrebbe farlo scherzando, potrebbe farlo affermandolo fermamente e poi, se qualcuno gli controbattesse, risponderebbe con un “ma non sono serio, dai”, oppure portando qualche esempio di come lei abbia delle peculiarità simpatiche, delle manie, che poi diventeranno delle malattie mentali insormontabili nello scarto, del tipo che mangia troppo poco, e allora poi sarà diffamata come anoressica, e che mangia troppo, e poi sarà diffamata come bulimica, e che è “una brava ragazza ma forse ancora manca qualcosa, poi si vedrà”, e in futuro verrà detto “è sempre mancato qualcosa, quel qualcosa. Cara scimmia volante amica mia, te lo avevo detto già da tempo”. Insomma gli esempi anche qui si sprecherebbero, e se solo una vittima potesse ascoltare, come una piccola mosca i discorsi, paralizzanti, già dal loro love bombing, tra narcisista e amica/scimmia volante, o tra narcisista e migliore amica/scimmia volante, o tra narcisista e amici maschi/scimmie volanti, o tra narcisista e suoi parenti/per lo più inconsapevoli scimmie volanti, rimarrebbe così mortificata che avrebbe già le chiavi per la porta di uscita, nonostante sia nel mezzo del turbinio di sesso, attenzioni e dichiarazioni d’amore. Il narcisista diffama già sottilmente la vittima perchè METTE LE MANI AVANTI per ogni tipo di manipolazione che sia necessaria a breve, per farla breve.
  • Sta rassicurando le sue fonti secondarie/terziare, come trombamiche, presenze appese lì con cui si sente ogni tanto e con cui fa sesso (ma anche con le amiche/scimmie volanti, del fatto che tu sia una brava donna con cui sta bene ma niente di più, di modo da tranquillizzarle che, in qualche maniera, bene o male, il loro intermittente e senza impegno (senza impegno da parte del narcisista, perchè da parte delle trombamiche, a volte ex, bisogna vedere…) sentirsi può continuare, silenziosamente ed indisturbato. Con le fonti secondarie e terziarie il narcisista rimane sempre ambiguo, sono quelli che alcuni studiosi chiamano “satelliti”, cioè quelle fonti che il narcisista attinge ogni tanto, senza impegno, le quali donne sanno che possono avere dal narcisista qualche nottata di sesso ogni tanto e se la fanno bastare. Queste donne non spariscono, neanche nel love bombing della fonte primaria. A volte rimangono in standby, a volte scrivono al narcisista e lui risponde con simpatia e senza impegno o senza remore, con la superiorità che distingue lui e che distingue donne che, per prestarsi ad essere donne di letto mentre il narcisista è impegnato, generalmente sono narcisiste come lui, o al massimo non consapevoli della relazione nuova del narcisista, ma difficile. Si può innescare gelosia di loro nei confronti della fonte primaria, ma il narcisista è molto abile a far credere che ogni donna abbia il suo particolare “essere speciale” per lui, potrebbe dire una donna “satellite” che lei, nel bene e nel male, c’è sempre, al di là delle etichette, al di là delle convenzioni sociali, e che il loro è un rapporto maturo proprio perchè libero, “peace and love”, e che questi “amori” non hanno nulla a che vedere con le relazioni ufficiali, canoniche, tradizionali, con la brava ragazza di turno, che però sono sempre convenzionali e nulla in più. Insomma, i narcisisti se ne inventano talmente tante, e ad intortare talmente tante situazioni, che fottono e manipolano chiunque. Assurdo a pensarci, con una mente sana, ma succede anche questo.

E’ doloroso sì, entrare dentro all’ottica che questo è accaduto alle spalle, nonostante tutto ciò che tu provavi fosse così vero, e nonostante ciò che voi provavate insieme fosse così forte. Il narcisista le provava sensazioni forti con te vittima, durante il love bombing, ma era una necessità dipendente come si può desiderare una dose di eroina da iniettarsi per sopravvivere. Questo è, sempre, una vittima per un narcisista. Qualsiasi tipo di vittima, dalla partner, alla scimmia volante, agli effetti delle manipolazioni che mette in atto. Il narcisista ti inglobava, non ti amava. Il narcisista RUBAVA da te linfa vitale positiva (con tutte le belle qualità che la linfa vitale comporta, come amore, dedizione, energia, forza, sorrisi) e questo lo scambiavi per amore sincero, ma al contempo rubava svariati altri tipi di approvvigionamento altrove, quando tu non te ne accorgevi perchè troppo impegnata a non voler smettere di credere in questo meraviglioso sogno reale che finalmente la vita ti aveva fatto il dono di concederti. Il narcisista non ti amava, di FAGOCITAVA, come quei tipi di parassiti che per distruggere la pianta che mangiano, ci entrano dentro, ci si sedimentano dentro, e poi infestano. Il narcisista sembrava innamorato perchè solo così poteva entrare nella tua anima e rubartela, e piegarla ai suoi bisogni, e prenderla in prestito per poter LUI sopravvivere, e poi risputartela per terra, dove ancora non la trovi, quando aveva trovato un’anima meno danneggiata, come lui ora aveva ridotto la tua.

Conoscere ciò che c’era dietro, anche nel love bombing, è un passo doloroso ma necessario. Ed è un passo utilissimo, perchè la grande pericolosità del love bombing è che rimanga l’illusione di quel periodo meraviglioso che faccia dimenticare sistematicamente i soprusi e che faccia subire la qualunque alla vittima per poter ritornare a quel periodo meraviglioso lì. NON SI TORNERA’ MAI A QUEL PERIODO MERAVIGLIOSO Lì, perchè NON E’ MAI ESISTITO, se non nella misura in cui tu avessi molta inconsapevolezza di te e delle relazioni sane, e se non nella misura in cui tu fossi totalmente noncurante della natura del tuo partner e ti fidassi ciecamente di qualcuno del quale sai ora che non ti potresti proprio fidare. E’ tutta menzogna. E’ tutta illusione. E se ora tu andassi a ritroso con la memoria ti ricorderesti di qualche campanello confuso a cui non avevi prestato attenzione, ma che forse letto ora con la lucidità dei dati di fatto di un disturbo e senza le lenti colorate di rosa dell’innamoramento, avrebbe un senso erano un tuo “aver valutato male”. Quel messaggino strano, quell’espressione strana davanti a quella donna, quel ritardo inusuale in uno di quei primi pomeriggi di spumeggiante infatuazione e trasbordante fiducia. E’ tutta manipolazione ed è tutta organizzazione del tempo, delle situazioni e delle persone da parte del narcisista. La mente del narcisista è molto schematica, robotica, e ragiona per scompartimenti. Mentre vivevi il love bombing con lui, tu eri lo scompartimento più pieno di flaconcini di droga positiva da iniettarsi. Così inebriante questa droga, che viveva dentro quello scompartimento dove c’eri tu, che lo rifornivi ogni secondo di ciò che di più meraviglioso esista. Un laboratorio di dosi di droga inebriante, in quantità copiose, a palate, tra sesso, regali, promesse, occhi innamorati con cui tu lo guardavi e gli davi potere. Ma poi c’erano anche gli altri sgabuzzini. C’erano. Fidati, che c’erano. E quando tu lavoravi, quando tu dormivi, quando tu ti facevi la doccia o rimanevi minuti e minuti in bagno, lui un salto in quegli sgabuzzini ce lo faceva SEMPRE. In ognuno c’erano le altre provette di altrettanti tipi di droga, una bionda, una ramata, una incazzata, una delusa, una esanime, una ossessivamente gelosa di te e di cui non sapevi e non saprai mai l’esistenza, una che lo stalkerizzava sul suo secondo cellulare di cui -neanche di questo- non conoscevi l’esistenza. Approvvigionamento. Approvvigionamento a palate anche lì, che lui controllava quando poteva per verificare questo: “Bene, sono tranquillo, qui condiziono ancora con la rabbia perchè l’ho abbandonata; qui condiziono ancora perchè sta detestando la nuova arrivata con cui si mette a confronto perchè lei è esteticamente molto più bella e laureata come lei non è; qui condiziono perchè ancora mi sta tampinando di messaggi aspettando che io visualizzi e risponda. Posso stare tranquillo e tornare nel mio bel laboratorio di approvvigionamento positivo dove mi sto sentendo un principe, per ora”.

Non penso tu meriti questo. Non lo meritavi, e non meriti di continuare a perdere tempo in qualcosa che è stato DA SEMPRE nocivo, tossico, non esclusivo (come un amore dovrebbe essere, e come tu lo meriteresti), menzognero, illusorio, costruito. TOGLI GLI OCCHIALI ROSA DELL’AMORE, QUELLO FINTO. GUARDA LA REALTA’ COSì COM’è, ORA CHE HAI GLI STRUMENTI GIUSTI. LA REALTA’ DI ADESSO ED ANCHE LA REALTA’ DI ALLORA. Conoscendo ciò che si celava dietro, riuscirai a capire che eri solo inconsapevole, ingenua e profondamente innamorata dell’amore, ed affamata dell’amore. Non è un male, ma guardare la verità ti permetterà in futuro di innamorarti non solo dell’amore, ma anche della persona giusta, anzi, di una persona VERA, quella persona che ti dà e non solo ti prosciuga, quella persona con cui costruire vita reale, e non realtà filtrate da finto, fintissimo, amore. Quello che quegli esseri lì non sanno e non sapranno mai provare per nessuno.

Articolo soggetto a copyright – E’ severamente vietata la copia e la riproduzione, anche parziale, dei contenuti di questo blog. Nel caso in cui parti di articoli – anche limitate – vengano estratte ed utilizzate (periodicamente e/o occasionalmente) in altri testi, e/o altre piattaforme, e/o sessioni formative, e/o discorsi resi pubblici con qualsivoglia messo (ad esempio video e/o audio), E’ OBBLIGATORIO CITARE LA FONTE https://levocidieco.com/ a tutela del diritto d’autore in base alla normativa vigente.