ARTICOLO – COME TUTTI GLI ARTICOLI DI QUESTO BLOG – RIVOLTO A VITTIME DONNE E VITTIME UOMINI, MA PER COMODITA’ GRAMMATICALE ED INCIDENZA, USERO’ IL MASCHILE PER IL NARCISISTA ED IL FEMMINILE PER LA VITTIMA. 

Sai quasi tutto del narcisismo, o almeno conosci tutte le pagine principali sull’argomento, e le figure di cui se ne occupano, e cominci ad applicare tutto questo tuo sapere, ingurgitato con foga, all’interno della tua quotidianità e soprattutto rapporti. Non lo fai apposta, non ci pensi, ma ti viene da sè: è come se tutto quel materiale, che hai con immenso interesse assimilato con la lettura, si impregni bene nel tuo background di conoscenze, e trasbordasse ogni qualvolta tu ti metta in relazione con una persona. Nella fase del post scarto, questa capacità di captare tratti narcisistici nelle persone è una delle fasi più ultime, in quanto devi prima aver ben assimilato la conoscenza del disturbo e averlo interiorizzato come solo una persona empatica sa fare. Inoltre devi trovarti nel momento in cui gradualmente abbandoni il periodo di buio totale – nel vero senso della parola, perchè il post scarto è un periodo di cupezza interiore ed anche esteriore, di repressione e depressione globale – e in cui stai lentamente vedendo qualche lume di colore chiaro, paragonabile a anche qualche solo minuto a giornata in cui non vivi l’angoscia e la, ancora dipendenza, per il narcisista. E’ in questa fase che ti si affina questa capacità preziosissima.

A pelle, capti i tratti narcisistici di chiunque. E’ incredibile come ti si sviluppi questa capacità, e se sei brava a coltivarla da subito, ti rimarrà per sempre come famoso “narci repellente”. Sappi che, qualsiasi sentore narcisistico tu colga, soprattutto in questa fase fresca di consapevolezza, è un sentore GIUSTO. Ti accorgerai di comportamenti abusanti palesi, ma che non avevi mai visto con occhio consapevole e chiaro. Ti accorgerai di tendenze narcisistiche in amici che ti sono vicini, in familiari, in colleghi e comprenderai l’errore TUO ad aver perseverato nel FARTI TRATTARE in questo modo e permettendo il TARPARE DELLE TUE ALI.

Rimarrai sorprendentemente sorpreso (so che non si dice, ma rafforza l’idea), perchè scoprirai atteggiamenti narcisistici patologici anche in persone che all’apparenza sembravano e sembrano tutto fuorchè persone doppiogiochiste, eppure tutti i sentori oggettivi e dati oggettivi, ora, con gli occhi finalmente SCOPERTI – come pochissime persone hanno (ancora per ora, sperando che questa materia si diffonda il più possibile!) ti fanno vedere questo, ti fanno vedere la verità. Capirai le profonde e reali ragioni dietro cui tante persone hanno agito, ovvero dietro a false motivazioni nobili e vere motivazioni di autocelebrazione. Capirai perchè quell’uomo si bea della sua spropositata opera di volontariato, e poi durante le cene tra amici è sempre scostante. Capirai perchè quella ragazza si adagia sulla sua figura di giovane medico geriatra, e se ti vede magra e col colore di capelli appena fatto, storce il naso e non ti riesce a dire che stia bene. Capirai che molte persone sono amabili perchè godono nel vedersi attraverso lo specchio delle altre persone che le guardano e commentano con un “ma quanto sono amabili”. Capirai la manipolazione di persone che ti hanno irretito incantandoti e compaiono quando sentono solo il tuo bisogno, e il bisogno del tuo infinito ascolto, e il bisogno di tuoi supporti materiali come soldi, aiuti, prestiti di qualsiasi genere, e il bisogno delle tue energie, per risucchiartele ed appropriarsene.

Nel momento in cui, gradualmente, comprendi di star sviluppando questa capacità, AUTOMATICAMENTE te ne allontani, SENZA SENSI DI COLPA, SENZA PAURA DEL GIUDIZIO di loro che per una vita ti hanno sfruttato e che ti diffamavano anche per meno, figuriamoci ora che hanno un buon motivo per farlo, perchè li hai, finalmente, bidonati. Darai spazio solo alla qualità dei rapporti, e pulirai quei rapporti che ora, a fronte della tua sensibilizzazione e soprattutto conoscenza ex novo, comprendi essere ed essere sempre stati profondamente nocivi per la tua serenità e specialmente per la tua crescita personale.

Io non so in che fase tu ti trova ora, ma ti garantisco che quando arriverai a questo punto: SENTIRAI UN PROFONDISSIMO SENSO DI LIBERAZIONE.

SENTIRAI UN TALE SENSO DI POTERE E AUTODETERMINAZIONE PERSONALE che neanche il più psicopatico dei narcisisti maligni potrebbe arrivare a percepire ed immaginare una sensazione di potere così, nonostante (loro) impostino tutta la loro esistenza sull’ottenere potere. Un potere sbagliato e fittizio.

SENTIRAI UNA SMANIA INCONTROLLATA DI NON PERDERE PIU’ TEMPO e di usare i prossimi anni della tua vita con una nuova te al comando, con una nuova te nella misura in cui ora CONOSCI, HAI UNO STRUMENTO DI LETTURA e non solamente sensazioni tossiche diffuse mischiate al tuo senso di colpa cronico come era prima.

La relazione con un narcisista patologico/psicopatico è una grandissima opportunità in quanto è lo stadio più estremo e brutale di manipolazione. E’ come se sprofondassi dentro ad un cratere abissale e, dopo esser risalita sulla superficie, qualsiasi minima buca tu ora la senti anche solo sfiorandola con la punta del piede, e allora la schivi, e allora ci saltelli con una risata, compatente della povertà interiore e mezza vita che queste persone disturbate portano avanti. Grazie all’aver analizzato, sviscerato, e superato (o superando) una manipolazione immane, ora qualsiasi goccia di manipolazione, sia narcisista patologica, sia narcisista non del tutto patologica, tu la capterai chiarissima ed inconfondibile. Ti possono bastare una manciata di minuti di conversazione per captare il livello disfunzionale di parlare egoriferito, e una manciata di minuti ancora in più per capire che questa non è una persona collegata con la sua profondità, ma attaccata solamente al suo vivere una crosta superficiale di vita, fatta di assoggettamento psicologico dell’altro. E a volte ti servirà ancora svariato tempo per capire dinamiche tossiche da persone estremamente covert, che ancora, nonostante il tuo narci – laser, sanno mascherarsi bene, MA, in ogni caso, SAPRAI cogliere in maniera razionale i campanelli d’allarme, come quell’amica che da quando hai incontrato si è fagocitata nel tuo mondo e al tuo primo non venirle in contro si è allontanata con più o meno forti silenzi punitivi, per esempio. O come quella collega che ti sta alle calcagna perchè si aspetta in cambio che tu faccia lo stesso, ed una mano che la pari quando sta vacillando, ed una testa che ragioni anche per lei. E via dicendo, le più o meno intense e disparate tecniche manipolative, anche le più invisibili.

L’invisibile si rende visibile ai tuoi occhi. E SOLAMENTE AI TUOI, tu che sei stata sotto a quella voragine dove molti non sono mai arrivati. Ti stupisci come ci siano greggi di persone che idolatrano un impostore, un essere vacuo che detiene il potere di essere così tanto ammirato, e all’inizio avrai rabbia, ed alla fine avrai menefreghismo. Più passa il tempo, PIU’ TE NE FOTTI, perchè vedi il tuo, e sai che tu NON SEI COSI’, e così come ti rendi conto della tossicità invisibile di tantissime persone, così ti rendi anche conto della fortuna che hai ad avere relazioni davvero sincere, pure, sublimi nella loro autenticità. E ti tieni strette quelle. E le senti ancora più vicine, dopo aver visto finalmente tutte quelle che sempre sono state lontane.

Qualsiasi cosa tu veda e percepisca nel post scarto è la più profonda verità, perchè nella fase del post scarto tu, vittima (non mi piace mai scrivere “vittima”, ma a volte passami il termine), sei in uno stato di connessione con la parte più profonda di te, sei in uno stato di conoscenza tua interiore, che non hai mai neanche lontanamente odorato nella tua vita, e mai avresti immaginato potesse esistere una integrità personale simile. Nel dolore, nel processo di liberazione dall’abusante, nella presa di conoscenza dell’abuso abominevole vissuto, la vittima è in uno stato UNICO di unione con se stessa, e quindi è, di conseguenza, MOLTO PIU’ SENSIBILE. E forte.

Questo è il momento di fare scelte. Questo è il momento di tagliare le relazioni basate sull’abuso delle tue energie, sulla non sincerità della presenza di individui nella tua vita, sull’invidia nei tuoi confronti che viene usata per schiacciarti e fagocitarti. Butta nel cassonetto chi non ti è mai ispirato, ed ora hai capito perchè. Butta nel cassonetto le colpe che non hai, ma che sempre sentivi. Butta nel cassonetto la paura di perdere altro tempo futuro, perchè MAI PIU’ LO PERDERAI, e neanche quel tempo del passato hai perso veramente, se poi ti ha permesso di arrivare al livello di consapevolezza a cui sei arrivata ora.

NON AVERE PAURA DI SCEGLIERE. CAVALCA L’ONDA DEL TUO NUOVO SAPERE E DELLA TUA NUOVA TE. QUANDO ARRIVI QUI, NON POTRAI MAI PIU’ TORNARE INDIETRO, E QUESTA E’ LA TUA PIU’ GRANDE BENEDIZIONE.

E’ QUESTO IL MOMENTO DI FARE DELLE SCELTE!

Articolo soggetto a copyright – E’ severamente vietata la copia e la riproduzione, anche parziale, dei contenuti di questo blog. Nel caso in cui parti di articoli – anche limitate – vengano estratte ed utilizzate (periodicamente e/o occasionalmente) in altri testi, e/o altre piattaforme, e/o sessioni formative, e/o discorsi resi pubblici con qualsivoglia mezzo (ad esempio video e/o audio), E’ OBBLIGATORIO CITARE LA FONTE https://levocidieco.com/ a tutela del diritto d’autore in base alla normativa vigente.